laRegione
maltempo-parmelin-in-visita-a-bienne-e-lucerna
(Keystone)
15.07.21 - 15:49
Aggiornamento: 18:18
Ats, a cura de laRegione

Maltempo, Parmelin in visita a Bienne e Lucerna

Il presidente della Confederazione ha visitato le zone colpite dalle inondazioni

Il presidente della Confederazione Guy Parmelin si è recato in mattinata a Bienne (BE) per constatare di persona la piena del lago, che oggi ha superato il suo limite. Nel pomeriggio si è poi trasferito a Lucerna, un'altra delle zone più colpite dalle intemperie che da giorni imperversano sulla Svizzera.

"Ho potuto vedere con i miei occhi quanto la situazione sia critica", ha commentato su Twitter il consigliere federale dopo la visita al lago di Bienne, dove l'acqua ha cominciato a fuoriuscire stamane verso le 07.00, allagando alcune aree nei paraggi, come la spiaggia di Nidau.

Intorno alle 17.00, il livello dell'acqua ha toccato i 430,68 metri, 33 centimetri in più del limite di piena. Nel 2005 aveva raggiunto 430,69 metri e nel 2007 430,88 metri. Per domani si prevede un nuovo record assoluto.

In seguito, Parmelin si è spostato nel canton Lucerna. Ricevuto dai consiglieri di Stato Paul Winiker e Fabian Peter ha incontrato le truppe di intervento contro le inondazioni, facendosi spiegare quanto sta succedendo e le misure intraprese per evitare il peggio.

È evidente che tutto è ben organizzato, ha detto il ministro vodese sulla riva del fiume Reuss, ringraziando le forze in servizio per il loro impegno e la loro solidarietà. Dopo aver visitato i punti nevralgici della città di Lucerna (dove il lago dei Quattro Cantoni è a una decina di centimetri dall'esondare), Parmelin ha voluto farsi un'idea della situazione ad Aesch, comune sul lago di Hallwil.

Anche la consigliera federale Simonetta Sommaruga si è presentata oggi in una zona particolarmente colpita dal maltempo, vale a dire il quartiere Matte a Berna, approfittandone poi per ringraziare i pompieri via Twitter. Nella capitale, il fiume Aare continua a ingrossarsi, con la portata che ha oltrepassato i 500 metri cubi al secondo. Il primato di sempre sono i 613 metri cubi del 1999

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bienne guy parmelin lucerna maltempo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Paura di un inverno al freddo, occhio alle truffe
In Vallese segnalati annunci online fasulli di legna da ardere e pellet a basso costo. Si chiede di pagare in anticipo, ma la merce non viene consegnata.
Svizzera
5 ore
Incidente mortale ieri sera a Schlatt
Forse un malore all’origine del sinistro costato la vita a un novantenne, andato a cozzare contro una scalinata e il muro di un cimitero
Svizzera
5 ore
Ventisettenne annega nel lago di Zurigo
È accaduto attorno alle 13.30, mentre nella città iniziava la Streetparade: ancora da chiarire se il fatto sia collegato all’evento
Svizzera
6 ore
HotellerieSuisse, competitività intatta malgrado il franco forte
Lo sosteniene il presidente Andreas Züllig, secondo cui la competitività della Svizzera ‘è cresciuta globalmente’
Svizzera
7 ore
Un morto e tre feriti in un incidente sulla A9
A seguito del sinistro, avvenuto ieri attorno alle 17.30 nel tunnel di Chauderon, l’autostrada è rimasta chiusa per una decina di ore
Svizzera
9 ore
Riflessione e tolleranza. È l’inno della 29esima Streetparade
Iniziato nel pomeriggio sulle rive della Limmat il mega raduno a ritmo di musica elettronica dalle ‘love mobile’
Svizzera
10 ore
Derubato di telefono e portafoglio da ignoti
Aggressione a scopo di furto ieri sera a nel canton Basilea. La polizia è alla ricerca di quattro uomini calvi
Svizzera
11 ore
Smart contro un camion: una 22enne ferita in modo grave
L’incidente stradale si è verificato ieri pomeriggio a Hunzenschwil (Ag). I due veicoli si sono scontrati frontalmente
Svizzera
13 ore
Crisi energetica: la legna per riscaldarsi non è la soluzione
Lo afferma il meteorologo Jörg Kachelmann, secondo cui il pellet è dannoso per il clima tanto quanto il carbone, il gas o il petrolio
Svizzera
13 ore
Ritrovato il corpo dell’87enne sparito nelle acque del Lemano
L’uomo, un tedesco, era scomparso martedì pomeriggio nei pressi di Montreux. È stato rinvenuto a 100 m di profondità
© Regiopress, All rights reserved