laRegione
07.07.21 - 21:07

La Svizzera amplia le sanzioni contro la Bielorussia

La Confederazione segue la linea dell’Unione europea. Fra le persone colpite c’è anche il figlio del presidente bielorusso Alexander Lukashenko.

la-svizzera-amplia-le-sanzioni-contro-la-bielorussia
Keystone
Lukashenko

Berna – In relazione all'atterraggio forzato di un aereo civile a Minsk, la Confederazione ha deciso di ampliare le sanzioni nei confronti della Bielorussia. Sulla lista sono state aggiunte 78 persone e sette entità, ha comunicato oggi la Segreteria di Stato dell'economia (Seco).

Le misure includono fra le altre cose il divieto di fornire materiale d'armamento e il blocco degli averi e delle risorse economiche. Questo nuovo intervento è entrato in vigore oggi alle 18.

Fra le persone colpite c'è anche il figlio del presidente bielorusso Alexander Lukashenko, Dmitri Alexandrovich Lukashenko, così come la nuora Lilja Walerewna Lukashenka, ha specificato la Seco. La Svizzera segue in questo modo le decisioni prese lunedì scorso dall'Unione europea.

Il regime di Lukashenko ha minacciato ritorsioni in caso di nuove sanzioni. Ha ad esempio annunciato che sospenderà la sua partecipazione al partenariato orientale dell'Ue, inteso ad avvicinare gli europei e le ex repubbliche sovietiche. Dalla Lituania è stato lanciato un allarme dopo l'arrivo - dalla frontiera bielorussa - di 150 richiedenti asilo in un solo giorno, quando nel 2020 ne sono arrivati un'ottantina in totale.

Aereo dirottato

Il 23 maggio il volo Ryanair da Atene a Vilnius era stato costretto ad atterrare a Minsk, dove l'oppositore Roman Protasevich - presente a bordo - è stato arrestato. La versione ufficiale della Bielorussia è che si è trattato di un atterraggio d'emergenza, dovuto ad un allarme bomba partito dalla Svizzera. Quest'ultimo fatto è stato tuttavia smentito dalle autorità elvetiche.

Provvedimenti nei confronti della Bielorussia erano già stati presi nel 2006: a causa della violazione dei principi dello stato di diritto avvenuta durante le elezioni presidenziali, la Svizzera aveva aderito alle sanzioni decretate dall'Unione europea.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
27 min
Spazio economico europeo, tre svizzeri su quattro favorevoli
Secondo lo studio condotto da gfs.bern, la maggioranza vede di buon occhio il mercato europeo e una partecipazione ai programmi europei di cooperazione
Svizzera
1 ora
Urs Loher al vertice di armasuisse da agosto
Colonnello dell’esercito, 56enne, rimpiazzerà come capo dell’Ufficio federale dell’armamento Martin Sonderegger che andrà in pensione
Svizzera
3 ore
L’imposizione individuale è stata messa in consultazione
Il Consiglio federale ha avviato oggi la procedura: in futuro, anche i coniugi dovranno compilare separatamente la dichiarazione delle imposte
Svizzera
4 ore
Il Black Friday ha mosso 7,1 milioni di pacchi in Svizzera
Non è stato comunque raggiunto il record del 2021 di oltre 7,4 milioni di invii
Svizzera
6 ore
Un seggio in governo spinge più persone alle urne? Non in Ticino
Uno studio smentisce la relazione fra rappresentanza in Consiglio federale di un cantone e aumento di interesse per la politica fra la popolazione
Svizzera
8 ore
‘Qui a Palazzo le persone mi conoscono, ed è questo che conta’
È stato definito ‘principe del lobbismo’, ‘petro-lobbista’, ‘cacciatore di mandati’. Albert Rösti spiega perché non fa nulla di strano, o di male
Svizzera
1 gior
‘Brilla’ un bancomat a Füllinsdorf, malviventi in fuga
Altro botto nella notte in Svizzera. Stavolta è toccato a un impianto di erogazione di contante di Basilea Campagna
Svizzera
1 gior
Sì del Nazionale all’imposta minima delle grandi multinazionali
Restano solo da appianare alcune divergenze relative alla ripartizione tra Confederazione e Cantoni del gettito supplementare
Svizzera
1 gior
‘L’affitto pesa in modo sproporzionato sul reddito’
Grido d’allarme dell’Associazione Svizzera Inquilini. Sommaruga: ‘Per le famiglie a basso reddito raggiunti i limiti della sopportazione’
Svizzera
1 gior
In dogana con un ghepardo imbalsamato
Benché debitamente dichiarato, l’animale è stato sequestrato in quanto mancava l’autorizzazione basata sulla convenzione di Washington
© Regiopress, All rights reserved