laRegione
01.07.21 - 08:52
Aggiornamento: 15:19

Molestie, alla Ssr 25 misure a protezione dell'integrità

Sono state adottate dal Consiglio d'amministrazione durante la riunione di ieri e in seguito ai casi emersi alla Rts e alla Rsi

molestie-alla-ssr-25-misure-a-protezione-dell-integrita
Jean-Michel Cina e Gilles Marchand, presidente del Cda e direttore generale della Ssr (Keystone)

Venticinque misure concrete per migliorare la protezione dell'integrità personale di collaboratrici e collaboratori. Le ha adottate nella sua riunione di ieri 30 giugno il Consiglio d'amministrazione della Ssr, quale risultato delle tre indagini commissionate a organi indipendenti nel novembre del 2020. L'attuazione e il monitoraggio di queste misure saranno gestiti, con effetto immediato, da un gruppo di lavoro nazionale che riferirà direttamente al Cda. “Dopo i casi denunciati a Rts e a Rsi – si legge in una nota –, non solo la SSR si è posta l'obiettivo di trattare in modo trasparente i casi specifici, ma anche di portare un cambiamento duraturo nella propria cultura aziendale”. Le misure verranno attuate “rapidamente” e l'attenzione “sarà da subito rivolta alla partecipazione e al coinvolgimento delle collaboratrici e dei collaboratori a vari livelli”. Non sono invece attesi prima della fine dell'estate i risultati dell'inchiesta Rsi.

Un'istanza esterna per indagare sui casi di molestie

Le misure più importanti adottate sulla base dei rapporti sono:

- Realizzazione di una "Charta" della cultura aziendale sviluppata insieme alle collaboratrici e ai collaboratori - che includerà i temi dell'integrità e dell'antidiscriminazione - e la sua implementazione in tutta l'azienda.
- Adozione di un nuovo codice etico rivolto a tutto il personale e che dovrà essere sottoscritto dai nuovi dipendenti.
- Creazione di direttive nazionali per la protezione dell'integrità personale con sanzioni specifiche in caso di inadempienza.
- Creazione di organi interni di confidenzialità e designazione di due persone di fiducia in ogni regione per tutte le questioni relative alla protezione dell'integrità e della discriminazione.
- Nomina di un Ombudsman per tutte le questioni relative alla protezione dell'integrità e alla discriminazione in ogni regione linguistica.
- Ridefinizione del mandato di Movis, l'agenzia esterna per i servizi di consulenza sociale.
- Istituzione di un'istanza esterna in ogni regione linguistica per indagare su possibili casi di molestie.
- Riorientamento dell'attuale piattaforma SSR di whistleblowering per una migliore conformità.
- Definizione del futuro ruolo, e quindi anche dei futuri compiti e responsabilità dei Dipartimenti Ru della sr.
- Definizione dei compiti, delle competenze e delle responsabilità dei vari organi nazionali e regionali (Diversity Board, Equal Opportunities Officer, Commissioni sanitarie, Groupe de médiation (RTS), ecc.).
- Formazione continua obbligatoria, con scadenze regolari ogni 2-3 anni, sull'integrità personale per tutto il personale della Ssr con responsabilità di conduzione.
- Attuazione di un programma di consapevolezza e sensibilizzazione per tutto il personale.
- Conduzione regolare di sondaggi tra il personale.
- Scambio regolare tra i vari organi e attori coinvolti a livello nazionale e regionale.

La maggior parte delle misure saranno attuate in collaborazione con il personale nei prossimi sei mesi. Jean-Michel Cina, Presidente del Consiglio d'amministrazione della Ssr: "Il Cda della Ssr ha deciso di avviare immediatamente l'introduzione delle misure elaborate contro qualsiasi forma di molestia sul posto di lavoro e di iniziare immediatamente con il migliorare la protezione dell'integrità personale di collaboratrici e collaboratori. Personalmente, m'impegnerò a fondo per fare in modo che i dipendenti non si trovino mai più in situazioni inaccettabili sul posto di lavoro e che si crei un ambiente di rispetto reciproco che non permetta più il verificarsi di tali esperienze. Faremo tutto il possibile per assicurare che la cultura aziendale cambi profondamente in meglio".

Gilles Marchand, Direttore generale della Ssr: "Ci siamo confrontati in dettaglio sulle situazioni inaccettabili che sono venute alla luce e siamo colpiti dal fatto che siano accadute. Mi impegnerò personalmente per garantire una tolleranza zero sul posto di lavoro in tutta la Ssr. Sono convinto che la Ssr uscirà da questa crisi più forte di prima, per eseguire ancora meglio la propria missione di servizio pubblico".

Leggi anche:

Bufera sulla RTS: Darius Rochebin accusato di molestie

Molestie in Rsi: malandazzo da anni

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
8 ore
Riesportazione di armi: ‘La legge va allentata’
La commissione della politica di sicurezza degli Stati ha chiesto con 6 voti contro 4 e 2 astensioni di modificare la legge federale sul materiale bellico
Svizzera
9 ore
Compromesso all’orizzonte sulla riforma della Lpp
Sul modello di compensazione, la commissione del Nazionale si allinea al Consiglio degli Stati. Restano in sospeso altri punti
Svizzera
11 ore
Iniziativa sui ghiacciai, al popolo l’ultima parola
Le firme raccolte sono oltre il doppio di quelle necessarie: riuscito il referendum dell’Udc contro la legge per la neutralità carbonica entro il 2050
Svizzera
11 ore
Berna intende aumentare lo stoccaggio di farmaci
Nell’inventario delle scorte obbligatorie saranno inseriti anche i preparati contro il morbo di Parkinson e gli antiepilettici
Svizzera
12 ore
Questione giurassiana, Baume-Schneider può fare da mediatrice
Come i suoi predecessori in seno al Dipartimento federale di giustizia e polizia, la consigliera federale farà da giudice sul ‘caso’ Moutier
Svizzera
13 ore
Altri due casi di influenza aviaria nel Canton Zurigo
Per gli esperti federali la situazione in Europa è ‘preoccupante’. Misure estese in Svizzera fino a metà marzo
Svizzera
13 ore
Sostegno pubblico degli ospedali nel mirino
Per la presidente dell’associazione H+ Regine Sauter, i nosocomi devono essere indipendenti dallo Stato. E propone correttivi
Svizzera
15 ore
Fuoriuscita di idrocarburi nel Rodano da un impianto Syngenta
Subito messe in atto le misure di contenimento. L’azienda rassicura: nessun pericolo per la popolazione o per l’ambiente
Svizzera
16 ore
Swisscom, ecco i bilanci 2022. Anzi no: settimana prossima
Complice un errore, per alcune ore l’azienda pubblica in internet i risultati d’esercizio, non ancora approvati dal Consiglio d’amministrazione
Svizzera
17 ore
Anno record per Tavolino magico: salvate 6’000 t di derrate
Ma l’associazione avverte: ‘C’è ancora molto da fare nella lotta allo spreco alimentare’. Beneficiari in aumento in Ticino
© Regiopress, All rights reserved