laRegione
30.06.21 - 16:24
Aggiornamento: 17:48

Bocciata struttura tariffale Tardoc. Deve essere rielaborata

Non soddisfa del tutto i requisiti di legge, in particolare per quanto riguarda l'equità e l'economicità

Ats, a cura de laRegione
bocciata-struttura-tariffale-tardoc-deve-essere-rielaborata
Ti Press

La struttura tariffale Tardoc, elaborata da curafutura e dalla Federazione dei medici svizzeri (Fmh), presenta gravi vizi materiali e non garantisce la neutralità dei costi. Non può quindi essere approvata, afferma il Consiglio federale chiedendo a tutti i partner tariffali del settore medico ambulatoriale di rielaborarla con urgenza.

Il tariffario per singola prestazione deve essere corretto dal punto di vista economico, rispettare la legge ed essere appoggiato da un'alleanza rappresentativa per garantire che sia accettato ed economicamente sostenibile, ricorda il governo in un comunicato. La struttura tariffale Tardoc invece non soddisfa i requisiti di legge o li soddisfa solo in parte, in particolare per quanto riguarda l'equità e l'economicità. Inoltre la neutralità dei costi non è garantita. Anche i requisiti di semplificazione e adeguamento alle circostanze attuali, di completezza della documentazione e di trasparenza non sono soddisfatti in misura sufficiente, aggiunge la nota.

In primo luogo la convenzione tariffale non è stata sottoscritta dall'associazione degli assicuratori santésuisse e dall'associazione degli ospedali svizzeri (H+). L'approvazione senza la partecipazione degli ospedali, gruppo rilevante dei fornitori di prestazioni, è particolarmente problematica. Inoltre le raccomandazioni essenziali formulate lo scorso novembre dall'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) non sono state attuate.

Il Consiglio federale chiede a tutti i partner tariffali determinanti di condurre una discussione approfondita sulla base delle raccomandazioni dell'Ufsp, di rielaborare congiuntamente la struttura tariffale Tardoc e di ripresentarla per l'approvazione.

La base legale per la creazione dell'organizzazione tariffale è stata adottata dal Parlamento durante la sessione estiva 2021. Le associazioni dei fornitori di prestazioni e quelle degli assicuratori sono tenute a istituire un'organizzazione che sia competente per la rielaborazione, lo sviluppo e l'adeguamento delle strutture tariffali concernenti i trattamenti medici ambulatoriali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Il Nazionale vuole una tassa sul ‘Pronto soccorso facile’
La Camera del popolo ha respinto l’archiviazione della proposta di una tassa di 50 franchi per chi si reca al Ps per problemi di salute lievi
Svizzera
2 ore
Pietra tombale sull’autonomia del Governo sulle sanzioni
Il Nazionale boccia la revisione della legge sugli embarghi. Insolita saldatura fra l’Udc contraria in toto e la sinistra che voleva una portata più ampia
Svizzera
23 ore
Lukas Reimann ha un malore, interviene Marina Carobbio
Il consigliere nazionale dell’Udc si è sentito male durante il dibattito sulle sanzioni. La ‘senatrice’ e medico ticinese ha prestato i primi soccorsi
Svizzera
1 gior
Si incaglia al Nazionale l’abolizione del valore locativo
Il dossier torna in commissione. La maggioranza della Camera del popolo vuole coinvolgere maggiormente i Cantoni
Svizzera
1 gior
Ue: oggi soltanto il 6,5% dei giovani svizzeri è favorevole
Solo nel 2007 questa fascia di età (18-34 anni) risultava essere la più propensa all’ingresso della Confederazione elvetica
Svizzera
1 gior
I servizi pubblici svizzeri digitali stanno perdendo colpi
In testa alla graduatoria in materia di digitalizzazione si piazza la Danimarca. Per le città, Zurigo davanti a Roma
Svizzera
1 gior
Le Ffs vogliono 60% di merci in più su rotaia entro il 2050
Presentato il concetto ‘Suisse Cargo Logistics’. Promesse più flessibilità, velocità e digitalizzazione, con un occhio di riguardo ai trasporti ecologici
Svizzera
1 gior
Il parlamento apre il paracadute per Axpo
Anche il Consiglio degli Stati ha approvato a passo di carica la linea di credito di 4 miliardi per far fronte a problemi di liquidità
Svizzera
1 gior
Primo sì in Parlamento all’imposta minima sulle multinazionali
Il Consiglio degli Stati quasi all’unanimità sposa la linea governativa: lasciare la maggior parte degli introiti supplementari ai Cantoni interessati
Svizzera
1 gior
Maudet studia il ritorno e si candida al Consiglio di Stato
Caduto in disgrazia, di nuovo in pista: l’ex enfant prodige del Plr vuole difendere i ‘valori di una nuova lista’
© Regiopress, All rights reserved