laRegione
26.06.21 - 09:27

Coronavirus, i grandi allentamenti entrano in vigore oggi

Non è più obbligatorio indossare la mascherina all'aperto. Riaprono le discoteche. Stop a limitazione clienti nei ristoranti

Ats, a cura de laRegione
coronavirus-i-grandi-allentamenti-entrano-in-vigore-oggi
Ti Press

Niente più obbligo di telelavoro o di mascherine all'aperto, basta con le restrizioni per gli eventi che usano il certificato Covid: i grandi alleggerimenti legati al coronavirus annunciati dal Consiglio federale entrano in vigore oggi.

Il governo ha deciso mercoledì scorso che le mascherine non servono più nei luoghi all'aperto come fermate del bus, stazioni o terrazze, anche se la distanza di 1,5 metri fra i tavoli rimane.

Anche al lavoro si può rinunciare alla mascherina, ma le aziende possono decidere di continuare con la misura. L'obbligo dell'home office viene dal canto suo sostituito con una raccomandazione.

Per i ristoranti non ci sono più limitazioni di clienti, nemmeno all'interno. Bisogna però indossare la mascherina per gli spostamenti in sala ed è necessario effettuare la consumazione fermi al posto a sedere. All'interno continua l'obbligo di registrarsi, mentre fuori decade.

Con il certificato Covid possono riaprire anche le discoteche, senza limitazione di capacità. Tornano anche le grandi manifestazioni, sempre a condizioni che venga utilizzato il certificato Covid. Le manifestazioni sopra le 1'000 persone necessitano comunque di un'autorizzazione cantonale. Gli eventi privati sono invece ancora limitati a 30 persone all'interno e 50 all'aperto.

Viaggi più facili

Più facile anche viaggiare: le persone vaccinate o guarite non hanno bisogno di effettuare un test prima di entrare in Svizzera, né di mettersi in quarantena. Test sono necessari solo per chi arriva in aereo o da un Paese dove circola una variante preoccupante del virus.

Per gli svizzeri dovrebbe poi diventare più semplice girare per gli Stati dell'Unione europea: il processo di riconoscimento del certificato Covid svizzero da parte di Bruxelles è stato lanciato e una decisione dovrebbe essere presa nella prima metà di luglio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
15 ore
Gli F-35 si comprano e gli oppositori si vestono da lutto
La manifestazione oggi a Berna per denunciare “la farsa democratica” riguardo alla decisione del Consiglio federale di acquistare i jet da combattimento
Svizzera
16 ore
Se il vaccino è ‘da buttare’
Sono oltre 10milioni le dosi di Moderna che la Confederazione ha acquistato per contrastare il Covid e che mercoledì... sono scadute
Svizzera
21 ore
Axpo e quell’aiuto non ancora utilizzato
Il gruppo ha ottenuto dalla Confederazione il credito d’emergenza per far fronte all’impennata dei prezzi nel settore energetico
Svizzera
21 ore
L’alternativa è il pellet. Ma meglio fare scorta per tempo
SvizzeraEnergia vara la campagna ‘Zero spreco’: ecco qualche consiglio utile per evitare un inverno (giocoforza) freddo
Svizzera
1 gior
È allarme riscaldamento: ‘Fate il pieno del tank al più presto’
L’obiettivo? Contribuire al raggiungimento del risparmio volontario del 15% dei consumi di gas stabilito dal governo sull’esempio dell’Ue
Svizzera
1 gior
Luce verde all’export di munizioni in Qatar
Il Consiglio federale ha avallato la richiesta di esportazione di armamenti per il cannone di bordo del jet Eurofighter
Svizzera
1 gior
Crisi energetica, svizzeri ancora sordi agli inviti al risparmio
Malgrado le esortazioni a un uso più parsimonioso, il consumo di elettricità nel nostro Paese resta stabile
Svizzera
1 gior
Microplastiche nell’ambiente, bisogna fare di più
Il governo rinuncia a nuove misure, ma c’è un potenziale di miglioramento. Ogni anno in Svizzera sono circa 14’000 le tonnellate disperse
Svizzera
1 gior
Si schianta contro il guardrail sotto l’effetto dell’alcol
L’incidente, che ha avuto per protagonista un giovane, si è verificato poco prima di mezzanotte a Samedan
Svizzera
1 gior
Bilancia dei pagamenti, +11 miliardi nel secondo trimestre
Eccedenza di quasi 1 miliardo inferiore rispetto allo stesso periodo del 2021 per la Banca nazionale svizzera
© Regiopress, All rights reserved