laRegione
treni-notturni-potenziamento-in-arrivo-nel-2025
Ti-Press
13.06.21 - 09:18

Treni notturni, potenziamento in... arrivo nel 2025

Le Ffs stanno pianificando altre dieci linee e 25 destinazioni, a cominciare da Amsterdam e Roma. E non mancheranno vagoni più confortevoli

Ats, a cura de laRegione

Le Ffs intendono ampliare l'offerta di treni notturni e l'obiettivo è proporre dieci linee e 25 destinazioni entro il 2025, spiega il Vincent Ducrot. "Stiamo sviluppando un'offerta con i nostri partner, Sncf, Deutsche Bahn, Öbb e Trenitalia. Inoltre sono stati ordinati nuovi vagoni più confortevoli", spiega in un'intervista pubblicata oggi su Le Matin Dimanche e SonntagsZeitung. Ducrot sottolinea che è già possibile viaggiare in treno notturno a Berlino, Amburgo, Praga e Vienna. Amsterdam sarà aggiunta alla lista entro fine 2021 e Roma l'anno prossimo. Rispondendo alla domanda sulla sostenibilità economica di questo servizio, il friburghese ammette che "non sarà mai redditizio", ma che le Ffs tengono conto di "un'esigenza del momento". Prendere il treno invece dell'aereo o dell'auto riduce le emissioni di CO2.

Il coronavirus costerà 2 miliardi, ma niente aumento dei prezzi

Per quanto riguarda il Covid-19, Ducrot conferma che le Ffs non hanno registrato alcun caso d'infezione sui treni e nessun focolaio all'interno dell'azienda. In tutto, la pandemia costerà alle Ferrovie elvetiche 2 miliardi di franchi, afferma il direttore, aggiungendo che l'azienda ha la capacità "di assorbire questo grande contraccolpo, che si farà sentire per tre o quattro anni". Un aumento dei prezzi non è all'ordine del giorno.

Puntualità: note dolenti

Per quanto riguarda la puntualità, Ducrot dice che il 93% dei treni arriva in orario, ma ammette che la proporzione è più bassa in Romandia. "Questo è legato alle linee sul fianco sud del Giura (Olten-Bienne-Yverdons-Losanna) e del Sempione, come pure all'asse Berna-Losanna, dove i margini sono molto stretti", spiega, aggiungendo che le Ffs sono in procinto di rivedere l'orario in profondità per guadagnare più spazio di manovra. C'è poi il "tallone d'Achille" dell'asse Ginevra-Losanna, per cui si pensa alla creazione di un nuovo binario, "forse lungo l'autostrada".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
amsterdam destinazioni dieci linee ducrot roma treni vagoni
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
9 ore
Ventenne al volante ubriaco e senza patente, era recidivo
La polizia friburghese ha sequestrato la macchina. Il giovane sarà denunciato al Ministero pubblico.
Svizzera
11 ore
Vaiolo delle scimmie: primo caso in Svizzera
Si tratta di una persona residente nel canton Berna che è stata esposta al virus all’estero
gallery
Svizzera
12 ore
Basilea, polizia disperde gli oppositori di un raduno Udc
Le forze dell’ordine hanno cercato di tenere lontani dallo stand del partito politico i dimostranti del gruppo ‘Basel Nazifrei’
Svizzera
15 ore
Bancomat fatto esplodere nel Giura bernese
I malviventi sono fuggiti in auto. L’ammontare della refurtiva non è ancora noto.
gallery
Svizzera
17 ore
Grigioni, camminata di protesta contro il World economic forum
Polizia e organizzatori si aspettavano maggiore affluenza. In programma altre manifestazioni in varie città svizzere
Svizzera
17 ore
Schianto contro il portale della galleria, muore automobilista
L’incidente è avvenuto a Küttigen, nel canton Argovia. Il veicolo ha preso fuoco subito dopo lo schianto.
gallery
Svizzera
18 ore
Scontri a Zurigo per una manifestazione contro il Wef
L’appello a scendere in piazza ieri per opporsi al World economic forum era stato lanciato su internet
commercio al dettaglio
1 gior
Princìpi e realtà, la Migros a un bivio
I 2,28 milioni di soci votano fino al 4 giugno sulla revoca del divieto di vendere alcolici. Analisi, contesto e reportage.
Svizzera
1 gior
‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’
È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
1 gior
Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare
La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
© Regiopress, All rights reserved