laRegione
08.06.21 - 15:22
Aggiornamento: 16:07

'Evoluzione favorevole, prospettive per l'estate positive'

Nonostante sia ancora presto per valutare gli effetti degli ultimi allentamenti, la situazione epidemiologica in Svizzera continua ad evolvere favorevolmente

Ats, a cura de laRegione
evoluzione-favorevole-prospettive-per-l-estate-positive
Virginie Masserey, dell'Ufsp (Keystone)

La situazione relativa al coronavirus continua a essere favorevole: i casi sono in calo come anche i ricoveri e le consegne dei vaccini hanno un buon ritmo, ha dichiarato oggi in conferenza stampa a Berna Virginie Masserey, responsabile sezione di controllo delle infezioni dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

"È troppo presto per valutare l'impatto dell'ammorbidimento delle misure del 31 maggio, ma si può essere positivi in prospettiva dell'estate". Oggi i nuovi casi di coronavirus registrati nelle 24 ore sono 429: il numero da venerdì è al di sotto dei 500, valore che non si aveva più dalla fine di settembre, ha detto Masserey, sottolineando che la flessione si osserva in tutte le fasce di età e che anche il numero dei morti è basso.

A livello internazionale la situazione in Svizzera - ha aggiunto - è simile a quella dei paesi vicini, mentre in Gran Bretagna i casi stanno aumentando e a preoccupare è la variante Delta.

Masserey ha assicurato che i vaccini autorizzati in Svizzera - oggi sono giunte 100'000 dosi di vaccino Pfizer e mezzo milione di dosi di Moderna sono attese per fine settimana - sono efficaci anche contro le mutazioni: attualmente 3,4 milioni di persone hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, ossia il 40% della popolazione. Ad essere completamente vaccinata è il 24% della popolazione.

È importante - ha sottolineato - che la disponibilità a vaccinarsi resti elevata per raggiungere un alto livello di protezione dalle varianti. Anche alle persone che hanno avuto il coronavirus è raccomandato farsi vaccinare sei mesi dopo l'infezione e una dose è sufficiente anche per ottenere un certificato di vaccinazione valido. Per quanto riguarda la durata di copertura vaccinale, "attualmente - ha detto Masserey - la protezione del vaccino è valutata ad almeno sei mesi, ma si suppone che possa essere più lunga e di conseguenza si sta esaminando se possa essere estesa fino a nove-dodici mesi. Ci esprimeremo su questo aspetto nei prossimi giorni", ha detto.

Riguardo al certificato Covid, il processo di trasferimento dei dati dai vari database sta funzionando, ha dichiarato Linda Nartey medico cantonale bernese e vice presidente dell'Associazione dei medici cantonali. La fase pilota è in corso. Il calendario è ambizioso - ha detto - dal momento che il certificato Covid dovrà essere introdotto in tutta la Svizzera alla fine di giugno. Per Berna, ha affermato Nartey, ciò è fattibile, ma ha precisato di non potersi esprimere per gli altri cantoni.

Masserey ha tuttavia sottolineato che il certificato Covid non è un pass valido per andare liberamente ovunque: chi progetta le vacanze deve sempre informarsi prima in modo puntuale sui vari requisiti richiesti in base alla destinazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
10 ore
Elezioni cantonali a Zugo: Status quo per il governo cantonale
Il Consiglio di Stato rimane quindi composto da tre rappresentanti dell’Alleanza di Centro, due liberali radicali e due Udc
Svizzera
14 ore
Zurigo, 17enne perde la vita dopo una rissa
Altri tre ragazzi sono rimasti feriti nell’alterco scoppiato ieri notte in un appartamento di Oetwil am See
Svizzera
14 ore
L’inflazione colpisce duramente gli anziani
L’indagine ha evidenziato notevoli differenze regionali: gli anziani sono più colpiti in Ticino, dove il 30% dei pensionati vive in condizioni precarie
Svizzera
14 ore
‘Il riscaldamento a 19 gradi? Non s’ha da fare’
A dirlo è il settore immobiliare che critica la raccomandazione del Consiglio federale, poiché una casa troppo fredda è considerata ‘un difetto’
Svizzera
16 ore
Dopo l’addio di Maurer in casa Udc parte il ‘toto-nome’
Tramite il ‘Sonntagsblick’ il presidente democentrista Marco Chiesa stila il possibile profilo (o profili) del successore di Ueli Maurer
Svizzera
1 gior
Un velo indossato male e la morte: il grido degli svizzeri
Più di mille persone hanno manifestato in varie città a sostegno delle della protesta in corso in Iran dopo la morte della 22enne curda Mahsa Amini
Svizzera
1 gior
Infertilità e calo delle nascite: ma non è colpa dei vaccini
Lo rivela uno studio. Altre ricerche parlano di questa possibilità, temporanea, per quanto riguarda la fertilità degli uomini
Svizzera
1 gior
Una svizzera, prima donna, a capo della Croce Rossa
Mirjana Spoljaric Egger guiderà un’organizzazione di 20’000 dipendenti per un budget di due miliardi di franchi all’anno
Svizzera
2 gior
Il ‘dopo Maurer’ non vedrà scendere in campo Martullo-Blocher
La consigliera nazionale e vicepresidente dell’Udc svizzera ha fatto sapere di non essere interessata a candidarsi per il Consiglio federale
Svizzera
2 gior
Uno Stato maggiore ad hoc gestirà l’eventuale penuria energetica
Verrà attivato non appena il mercato non sarà più in grado di funzionare da solo e saranno necessari divieti e limitazioni d’utilizzo
© Regiopress, All rights reserved