laRegione
07.06.21 - 17:20

Triangolo tutto italofono oggi a Berna

Inedito incontro tra il consigliere federale Ignazio Cassis, il Consiglio di Stato ticinese in corpore e i parlamentari federali di Ticino e Grigioni

triangolo-tutto-italofono-oggi-a-berna
Keystone
Ponte fra la Svizzera italiana e Berna

Finora sono sempre stati incontri bilaterali: tra il consigliere federale Ignazio Cassis (Plr) e il Consiglio di Stato ticinese (uno all'anno); e tra il primo e i membri della Deputazione ticinese (Dt) alle Camere federali (uno per sessione). Oggi si sono ritrovati per la prima volta tutti assieme a Berna.

Col Governo ticinese - ha detto Cassis al termine dell'incontro - c'è stato "un proficuo scambio". Svariati i temi sul tavolo: il ruolo del Ticino nell'anno presidenziale (2022) del consigliere federale di Collina d'Oro, la presenza italofona nell'amministrazione federale e nelle aziende parastatali, il 'piccolo Erasmus' (un progetto pilota che prevede da quest'anno lo scambio di collaboratori tra le amministrazioni cantonali ticinese e grigionese da un lato e il Dipartimento federale degli affari esteri dall'altro), così come le conseguenze per il Ticino dell'abbandono dell'accordo quadro con l'Ue.

Al riguardo il presidente del Consiglio di Stato Manuele Bertoli (Ps) ha espresso una certa inquietudine per le prospettive a medio termine, in particolare per quanto riguarda la "grossa questione" degli ostacoli tecnici al commercio, che potrebbero complicare la vita alle aziende votate all'esportazione.

Dal canto suo, il presidente della Dt Rocco Cattaneo ha manifestato il desiderio di anticipare maggiormente i "temi strategici" per il Ticino: "si lavora bene, ma si può fare di più". Su vari fronti: come quello dell'accessibilità al mercato finanziario italiano, dove "c'è qualcosa di grosso da sbloccare" grazie a "un gioco di squadra", ha affermato il consigliere nazionale del Plr.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
14 ore
Gli F-35 si comprano e gli oppositori si vestono da lutto
La manifestazione oggi a Berna per denunciare “la farsa democratica” riguardo alla decisione del Consiglio federale di acquistare i jet da combattimento
Svizzera
15 ore
Se il vaccino è ‘da buttare’
Sono oltre 10milioni le dosi di Moderna che la Confederazione ha acquistato per contrastare il Covid e che mercoledì... sono scadute
Svizzera
20 ore
Axpo e quell’aiuto non ancora utilizzato
Il gruppo ha ottenuto dalla Confederazione il credito d’emergenza per far fronte all’impennata dei prezzi nel settore energetico
Svizzera
21 ore
L’alternativa è il pellet. Ma meglio fare scorta per tempo
SvizzeraEnergia vara la campagna ‘Zero spreco’: ecco qualche consiglio utile per evitare un inverno (giocoforza) freddo
Svizzera
1 gior
È allarme riscaldamento: ‘Fate il pieno del tank al più presto’
L’obiettivo? Contribuire al raggiungimento del risparmio volontario del 15% dei consumi di gas stabilito dal governo sull’esempio dell’Ue
Svizzera
1 gior
Luce verde all’export di munizioni in Qatar
Il Consiglio federale ha avallato la richiesta di esportazione di armamenti per il cannone di bordo del jet Eurofighter
Svizzera
1 gior
Crisi energetica, svizzeri ancora sordi agli inviti al risparmio
Malgrado le esortazioni a un uso più parsimonioso, il consumo di elettricità nel nostro Paese resta stabile
Svizzera
1 gior
Microplastiche nell’ambiente, bisogna fare di più
Il governo rinuncia a nuove misure, ma c’è un potenziale di miglioramento. Ogni anno in Svizzera sono circa 14’000 le tonnellate disperse
Svizzera
1 gior
Si schianta contro il guardrail sotto l’effetto dell’alcol
L’incidente, che ha avuto per protagonista un giovane, si è verificato poco prima di mezzanotte a Samedan
Svizzera
1 gior
Bilancia dei pagamenti, +11 miliardi nel secondo trimestre
Eccedenza di quasi 1 miliardo inferiore rispetto allo stesso periodo del 2021 per la Banca nazionale svizzera
© Regiopress, All rights reserved