laRegione
19.05.21 - 12:29
Aggiornamento: 19:26

Procuratori della Confederazione, sì a limite età a 68 anni

Il Consiglio federale favorevole all'innalzamento del limite di età per i procuratori generali e i sostituti procuratori generali

procuratori-della-confederazione-si-a-limite-eta-a-68-anni
La sede del Ministero Pubblico della Confederazione in Guisanplatz a Berna (Keystone)

Anche il Consiglio federale è favorevole all'innalzamento a 68 anni del limite d'età per i procuratori generali e i sostituti procuratori generali. Lo ha comunicato oggi lo stesso esecutivo prendendo posizione su un progetto della Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati (CAG-S).

Attualmente la funzione non può essere occupata oltre l'età legale di pensionamento. Per la CAG-S, tale disposizione, oltre a rappresentare una discriminazione per le candidate donne, limita il numero di potenziali candidati. La regolamentazione è inoltre più restrittiva di quelle vigenti per i giudici federali (68 anni) e per l'Amministrazione federale (possibilità di proroga fino a 70 anni).

Per correggere questa lacuna, la CAG-S ha elaborato una iniziativa parlamentare, approvata tacitamente dagli Stati lo scorso marzo. La palla è ora nelle mani del Consiglio nazionale.

La carica di procuratore generale della Confederazione è attualmente vacante, dopo le dimissioni di Michael Lauber lo scorso agosto travolto dalle critiche ricevute per i suoi incontri segreti col presidente della Federazione internazionale di calcio (FIFA) Gianni Infantino.

Per ora, i tentativi della Commissione giudiziaria (CG) di individuare la persona che sostituirà Lauber si sono rivelati vani. L'elezione era prevista per la sessione primaverile delle Camere ma è stata rinviata dopo che i candidati rimasti in lizza, ovvero Maria-Antonella Bino, Lucienne Fauquex e Félix Reinmann, non avevano fatto l'unanimità.

Di conseguenza, la CG ha deciso di rimettere a concorso, per la terza volta, il posto di procuratore generale. Tuttavia, non lo ha fatto subito, ma lo farà più in là nel corso dell'anno.

Dapprima la CG in effetti intende aspettare le prime decisioni politiche sull'avvenire del Ministero pubblico della Confederazione (MPC). Segnatamente il limite d'età per rivestire la carica, mentre da parte delle Commissioni della gestione si attendono raccomandazioni sulla futura struttura dell'MPC.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Un velo indossato male e la morte: il grido degli svizzeri
Più di mille persone hanno manifestato in varie città a sostegno delle della protesta in corso in Iran dopo la morte della 22enne curda Mahsa Amini
Svizzera
9 ore
Infertilità e calo delle nascite: ma non è colpa dei vaccini
Lo rivela uno studio. Altre ricerche parlano di questa possibilità, temporanea, per quanto riguarda la fertilità degli uomini
Svizzera
10 ore
Una svizzera, prima donna, a capo della Croce Rossa
Mirjana Spoljaric Egger guiderà un’organizzazione di 20’000 dipendenti per un budget di due miliardi di franchi all’anno
Svizzera
1 gior
Il ‘dopo Maurer’ non vedrà scendere in campo Martullo-Blocher
La consigliera nazionale e vicepresidente dell’Udc svizzera ha fatto sapere di non essere interessata a candidarsi per il Consiglio federale
Svizzera
1 gior
Uno Stato maggiore ad hoc gestirà l’eventuale penuria energetica
Verrà attivato non appena il mercato non sarà più in grado di funzionare da solo e saranno necessari divieti e limitazioni d’utilizzo
Svizzera
1 gior
Maurer, 14 anni fra collegialità e fedeltà di partito
Ritratto del consigliere federale Udc al passo d’addio a fine anno. Bene alle Finanze interne, non eccelso sulla scena internazionale
Svizzera
1 gior
Ueli Maurer si dimette dal Consiglio federale
Il capo del Dipartimento delle finanze ed ex presidente Udc lascia il governo dopo 14 anni
Svizzera
1 gior
Il Nazionale vuole una tassa sul ‘Pronto soccorso facile’
La Camera del popolo ha respinto l’archiviazione della proposta di una tassa di 50 franchi per chi si reca al Ps per problemi di salute lievi
Svizzera
1 gior
Pietra tombale sull’autonomia del governo sulle sanzioni
Il Nazionale boccia la revisione della legge sugli embarghi. Insolita saldatura fra l’Udc contraria in toto e la sinistra che voleva una portata più ampia
Svizzera
2 gior
Lukas Reimann ha un malore, interviene Marina Carobbio
Il consigliere nazionale dell’Udc si è sentito male durante il dibattito sulle sanzioni. La ‘senatrice’ e medico ticinese ha prestato i primi soccorsi
© Regiopress, All rights reserved