laRegione
ricerca-la-svizzera-non-deve-restar-fuori-dai-programmi-ue
(Keystone)
17.05.21 - 16:26
Ats, a cura de laRegione

Ricerca, la Svizzera non deve restar fuori dai programmi Ue

I rettori delle università svizzere chiedono al governo di trovare un'intesa con Bruxelles per mantenere ricercatori e studenti elvetici nei programmi europei

Il Consiglio federale deve evitare con ogni mezzo l'esclusione dei ricercatori e degli studenti svizzeri dai programmi dell'UE. Il comitato di swissuniversities, in un comunicato, chiede al governo di costruire con Bruxelles relazioni durature.

L'accordo quadro tra la Svizzera e l'UE è fondamentale per la Svizzera in qualità di centro di ricerca, istruzione e innovazione, scrive la Conferenza dei rettori delle università svizzere (swissuniversities). I progressi per raggiungere l'accordo sono considerati dall'UE come un prerequisito per la partecipazione della Confederazione ai programmi di ricerca e di educazione.

Un no all'accordo quadro, in assenza di alternative realistiche, comporterebbe un nuovo periodo di incertezza. Senza un'intesa, la ricerca svizzera perderebbe la parità di accesso alla più importante rete di ricerca internazionale, avverte swissuniversities aggiungendo che "l'associazione della Svizzera ai programmi educativi Erasmus+ è anche di fondamentale importanza" per le università svizzere.

La Svizzera ha già sperimentato il prezzo elevato dell'esclusione dai programmi dell'UE nel 2014, sulla scia dell'adozione dell'iniziativa sull'immigrazione di massa, ricorda il comunicato. È stata prima completamente e poi parzialmente esclusa dai programmi di ricerca dell'UE. I ricercatori svizzeri hanno partecipato a meno progetti internazionali e hanno ricevuto meno finanziamenti. La Confederazione inoltre ha perso la sua attrattiva internazionale e gli effetti si fanno sentire ancora oggi.

Per la Svizzera il networking internazionale e la cooperazione con i partner in Europa sono cruciali per il successo. Le scuole universitarie svizzere e le istituzioni di ricerca dipendono da relazioni regolamentate con l'UE, che sono garantite dall'attuale progetto, generalmente equilibrato, di accordo quadro, conclude swissuniversities.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
programmi ue ricerca swissuniversities università svizzere
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
gallery
Svizzera
48 min
Militanti imbrattano la sede della Sefri
L’organizzazione ambientalista Renovate Switzerland chiede di accelerare il risanamento termico degli edifici
Svizzera
1 ora
Covid, registrate 5’900 reazioni avverse al vaccino
Swissmedic: ‘I risultati non incidono sul rapporto rischi-benefici’. Più della metà delle segnalazioni sono state fatte da pazienti o familiari.
Svizzera
2 ore
Molestie sessuali, allarme nella polizia di Losanna
Un sondaggio ha mostrato che più della metà del personale ha subito questo tipo di abuso.
Svizzera
2 ore
Cassis allenatore di un Consiglio federale ‘multi-tasking’
Per il presidente della Confederazione, la gita annuale dell’Esecutivo è ‘un’occasione per formare lo spirito di squadra’
Svizzera
3 ore
Estate e voglia di viaggi, l’Ustra avverte: attenzione alle code
Dopo due anni di pandemia, la gente ritrova il piacere delle vacanze. Ma i problemi di compagnie aeree e aeroporti rischiano di intasare le strade
Svizzera
3 ore
Swiss lascia a terra il Contratto collettivo di crisi
Da inizio 2023 la compagnia aerea controllata da Lufthansa abolirà gradualmente le misure d’emegenza prese in tempo di pandemia
Svizzera
3 ore
Si invaghisce via social di un medico dell’Onu. Ma è una truffa
Una 62enne argoviese è stata raggirata e frodata per diverse decine di migliaia di franchi. La polizia: ‘State in guardia: malfattori abili’
Svizzera
4 ore
Da oggi migliore localizzazione per le chiamate d’emergenza
Le informazioni, provenienti dai telefoni e dai pulsanti Sos delle auto, devono essere automaticamente inoltrate alla centrale d’allarme competente
Svizzera
5 ore
Aeroporto Zurigo, guasto ai check-in: operazioni a rilento
La causa è un malfunzionamento del sistema. I passeggeri vengono registrati manualmente.
Svizzera
5 ore
Retromarcia sui binari: le Ffs rinunciano ai treni bipiano
Problemi con la compensazione del rollio: quando i convogli saranno giunti a fine vita, saranno rimpiazzati da materiale rotabile standard
© Regiopress, All rights reserved