laRegione
positivi-dopo-il-vaccino-in-svizzera-sono-129-su-1-2-milioni
Ti-Press
16.05.21 - 12:00

Positivi dopo il vaccino: in Svizzera sono 129 su 1,2 milioni

Secondo la Nzz am Sonntag entro la fine di giugno Swissmedic potrebbe autorizzare i vaccini contro il Covid-19 per gli adolescenti

Ats, a cura de laRegione

Malgrado due dosi di vaccino si può ancora essere infettati dal SARS-CoV-2. Su 1,2 milioni di persone in Svizzera che sono state completamente vaccinate, 129 hanno contratto il Covid-19 dopo la loro seconda inoculazione.

Lo scrive il domenicale "NZZ am Sonntag" sottolineando che ci sono varie ragioni per tutto ciò. I due vaccini finora approvati, prodotti da Pfizer/Biontech e Moderna, offrono rispettivamente il 95 e il 94% di protezione. Inoltre, la vaccinazione sembra essere meno efficace nelle persone anziane. E infine, anche le nuove varianti di coronavirus sono probabilmente più pericolose e più contagiose.

Gli esperti sospettano inoltre che il numero di casi non segnalati sia molto più alto delle cifre raccolte dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

Crescono intanto le segnalazioni in Svizzera di seri effetti collaterali della vaccinazione contro il Covid-19, come febbre che dura per giorni. Secondo il domenicale "SonntagsZeitung", i vaccini di Moderna avrebbero una frequenza superiore alla media di effetti indesiderati. L'Istituto per gli agenti terapeutici Swissmedic è a conoscenza di 1061 casi di effetti collaterali gravi rispetto agli 870 del vaccino Pfizer/Bionetch.

Il presidente della commissione di vaccinazione, Christoph Berger, però non mette in allarme: non ci sono più effetti collaterali di quelli che ci si sarebbe aspettati sulla base dell'autorizzazione alla commercializzazione e inoltre non sono note differenze significative tra i due vaccini. L'UFSP non vede quindi alcun motivo per modificare la strategia di vaccinazione. Berger mette invece in guardia contro l'attendismo, che non farebbe altro che compromettere la campagna.

Intanto, secondo la "NZZ am Sonntag" che cita una fonte ben informata, Swissmedic dovrebbe autorizzare entro la fine di giugno i vaccini contro il Covid-19 per gli adolescenti. Berger è invece un po' più cauto e spera che la vaccinazione dei 12-15enni possa iniziare dopo le vacanze estive.

Pfizer/BioNTech ha presentato dieci giorni fa a Swissmedic una domanda di autorizzazione per questo gruppo di età. Alla domanda del domenicale, un portavoce dell'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici non ha voluto impegnarsi per una data in cui il vaccino sarà approvato. Il Canada e gli Stati Uniti vaccinano già gli adolescenti.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
covid-19 swissmedic vaccini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
Ventenne al volante ubriaco e senza patente, era recidivo
La polizia friburghese ha sequestrato la macchina. Il giovane sarà denunciato al Ministero pubblico.
Svizzera
15 ore
Vaiolo delle scimmie: primo caso in Svizzera
Si tratta di una persona residente nel canton Berna che è stata esposta al virus all’estero
gallery
Svizzera
17 ore
Basilea, polizia disperde gli oppositori di un raduno Udc
Le forze dell’ordine hanno cercato di tenere lontani dallo stand del partito politico i dimostranti del gruppo ‘Basel Nazifrei’
Svizzera
19 ore
Bancomat fatto esplodere nel Giura bernese
I malviventi sono fuggiti in auto. L’ammontare della refurtiva non è ancora noto.
gallery
Svizzera
21 ore
Grigioni, camminata di protesta contro il World economic forum
Polizia e organizzatori si aspettavano maggiore affluenza. In programma altre manifestazioni in varie città svizzere
Svizzera
22 ore
Schianto contro il portale della galleria, muore automobilista
L’incidente è avvenuto a Küttigen, nel canton Argovia. Il veicolo ha preso fuoco subito dopo lo schianto.
gallery
Svizzera
22 ore
Scontri a Zurigo per una manifestazione contro il Wef
L’appello a scendere in piazza ieri per opporsi al World economic forum era stato lanciato su internet
commercio al dettaglio
1 gior
Princìpi e realtà, la Migros a un bivio
I 2,28 milioni di soci votano fino al 4 giugno sulla revoca del divieto di vendere alcolici. Analisi, contesto e reportage.
Svizzera
1 gior
‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’
È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
1 gior
Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare
La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
© Regiopress, All rights reserved