laRegione
covid-swissmedic-autorizza-autotest-della-statunitense-bd
Keystone
07.05.21 - 10:23
Aggiornamento : 12:27

Covid, Swissmedic autorizza autotest della statunitense Bd

Potrà essere utilizzato a partire dalla prossima settimana. L’Ufsp mette in guardia rispetto alla ‘falsa sicurezza’ che può dare un autotest negativo

Ats, a cura de laRegione

L'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici (Swissmedic) ha dato il via libera a un kit di rilevamento rapido del coronavirus prodotto dalla società statunitense Becton Dickinson and Company (Bd). A partire dalla prossima settimana potrà essere utilizzato come test ‘fai da te’.

Il gruppo prevede di distribuire il prodotto tramite le farmacie elvetiche, indica un comunicato odierno di Bd, precisando che l'imballaggio comprenderà cinque test autodiagnostici. I risultati sono disponibili in 15 minuti.

Sul suo sito web, l'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) conferma la validazione - e la distribuzione in farmacia, che dovrebbe avvenire a partire da lunedì 10 maggio - del test nasale di Bd.

Attualmente, ogni cittadino ha diritto a un massimo di cinque test ‘fai da te’ gratuiti al mese, che si possono ritirare in farmacia presentando la tessere dell'assicurazione malattia. Dallo scorso 7 aprile il gruppo basilese Roche vende nelle farmacie il suo test antigenico autodiagnostico per rilevare il SARS-CoV-2. Per gli ‘autotest’ è necessaria un'autorizzazione eccezionale da parte di Swissmedic, l'organo competente per l'uso e la messa in commercio di medicamenti in Svizzera.

Bd si definisce un'azienda leader mondiale nella tecnologia medica. Impiega circa 70 mila persone in tutto il mondo. La sua sede è a Franklin Lakes, New Jersey e dispone di un centro di innovazione regionale a Eysins (VD).

Attenzione alla falsa sicurezza

Un risultato negativo è solo “un'istantanea” e non “esclude completamente un'infezione da coronavirus”, spiega l'Ufsp sul suo sito web. Il risultato inoltre è valido solo per un solo giorno. L'introduzione degli ‘autotest’ - che sono meno attendibili rispetto ai tamponi rapidi e soprattutto ai test Pcr - è volta a spezzare le catene di contagio: sono utili prima di un incontro programmato, ad esempio una cena fra amici, e devono essere effettuati poco prima dell'incontro. Non sono invece adeguati in caso di presenza di sintomi oppure se bisogna incontrare persone a rischio.

I test ‘fai da te’ quindi non sostituiscono l'obbligo di rispettare le norme igieniche e i concetti di protezione. Se l'esito è positivo, è necessario isolarsi e confermare il risultato tramite un test Pcr.

L'obiettivo del Consiglio federale è che il 40% della popolazione si sottoponga a un test ogni settimana. Finora a un mese fa erano disponibili solo i test rapidi e i test Pcr e dovevano essere eseguiti da specialisti e analizzati in laboratorio. Gli ‘autotest’ invece permettono di fare tutto da soli.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
autotest bd coronavirus swissmedic test
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
‘I cambiamenti climatici alla base di incidenti come questo’
Il glaciologo Jacopo Gabrielli torna sulla tragedia consumatasi stamane sul Grand Combin e costata la vita a due persone
Svizzera
3 ore
Le lingue dei segni vanno riconosciute giuridicamente
Il governo riprende l’idea della Commissione della scienza, dell’educazione e della cultura del Nazionale. Ma non con una legge separata
Svizzera
4 ore
C’è un volto e un nome dietro ai misteriosi incendi
È un 33enne svizzero il presunto piromane che da aprile teneva col fiato sospeso gli abitanti del canton Soletta. Oltre una dozzina i roghi
Svizzera
5 ore
Base jumper si schianta con la tuta alare nel canton San Gallo
L’incidente si è verificato in mattinata nella località di Walenstadtberg, tra l’Alp Tschingla e l’Alp Büls
Svizzera
6 ore
Task force per individuare i beni russi? Non ce n’è bisogno
Pur riconoscendo che ‘l’attuazione delle sanzioni pone sfide in parte nuove’, il Consiglio federale non ritiene necessaria la sua istituzione
Svizzera
7 ore
Ferito cadendo da un muretto con la sedia a rotelle elettrica
L’incidente si è verificato ieri poco dopo le 17.45 a Fanas, nel canton Grigioni. L’uomo, un 89enne, è stato elitrasportato a Coira
Svizzera
7 ore
Lauree in psicologia in Italia, si può esercitare senza stage
Il Governo risponde a un’interrogazione di Lorenzo Quadri: i ticinesi laureati in Italia fra il 2018 e il 2020 non dovranno svolgere lo stage post laurea
Svizzera
7 ore
Due vittime sul Grand Combin, travolte da seracchi
Il crollo dei blocchi di ghiaccio sull’‘Himalaya della Svizzera’ ha travolto una quindicina di persone; nove quelle rimaste ferite
Svizzera
12 ore
Iniziativa contro gli F-35: raccolte 100’000 firme
L’alleanza ‘STOP F-35’ afferma di aver raccolto le firme necessarie per l’iniziativa che chiede di vietare l’acquisto dei jet da combattimento
Svizzera
1 gior
‘Ammettiamo gli studenti degli Stati terzi fuggiti dall’Ucraina’
La petizione inviata al Consiglio federale chiede di aprire le porte delle università anche a loro
© Regiopress, All rights reserved