laRegione
17.04.21 - 14:21
Aggiornamento: 19:44

Sciaffusa, in 1'000 manifestano contro le misure anti-Covid

L'evento si è svolto in maniera pacifica. Nessuno dei partecipanti indossava la mascherina

Ats, a cura de laRegione
sciaffusa-in-1-000-manifestano-contro-le-misure-anti-covid
Keystone

Quasi 1'000 oppositori delle misure anti-Covid si sono riuniti oggi pomeriggio nella zona pedonale di Sciaffusa per dimostrare contro le imposizioni delle autorità. Per principio, nessuno indossava la mascherina. La polizia, pur presente in forze, non è intervenuta.

I manifestanti hanno occupato il centro della cittadina, facendo un rumore assordante con campanacci e fischietti. Tutto si è comunque svolto in modo pacifico, anche perché le forze dell'ordine hanno rinunciato a sgomberare la zona.

La città aveva in un primo tempo rilasciato un'autorizzazione di manifestare. Giovedì aveva però revocato il permesso affermando che non si potevano escludere problemi sul fronte della sicurezza e dell'ordine pubblico. Il municipio temeva inoltre che non sarebbero stati rispettati i requisiti imposti dall'autorità federale, a partire dall'obbligo della mascherina in occasione di assembramenti, come successo in dimostrazioni analoghe ad Altorf (UR) e Liestal (BL). Sulle reti social gli oppositori alle restrizioni hanno però invitato a recarsi ugualmente a Sciaffusa.

"Non c'è rimedio contro l'irragionevolezza", ha commentato la polizia cantonale di Sciaffusa, che non è intervenuta per disperdere la dimostrazione. "Alle 14.25 c'erano 925 persone alla manifestazione non autorizzata", scrivono le forze dell'ordine in un tweet. "Ci sono anche bambini e cani. La gran parte non indossa mascherine. L'atmosfera è pacifica. Anche noi rimaniamo tranquilli".

In totale, la manifestazione è durata circa tre ore: il bilancio della polizia conta 31 espulsioni, nonché il rinvio di tre pullman giunti nella cittadina. Una persona è inoltre stata denunciata per non aver rispettato l'allontanamento. A parte le violazioni delle misure di protezione in vigore non ci sono stati altri reati, hanno precisato le forze dell'ordine in una nota inviata in serata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
Suisse Secret, il Ministero pubblico della Confederazione indaga
Credit Suisse sporge denuncia per la fuga di notizie. I reati prospettati sono spionaggio economico, violazione dei segreti commerciale e bancario
Svizzera
15 ore
Moutier, no di Plr e Udc alla mediazione di Baume-Schneider
Per le sezioni del Giura bernese, la passata militanza della consigliera federale non le permetterebbe un responso imparziale sul contenzioso
Svizzera
16 ore
In un comune su due installare pannelli solari non conviene
I proprietari rischiano addirittura di andare in perdita, indica uno studio. Notevoli le differenze da un cantone e un comune all’altro
Svizzera
16 ore
Il Consiglio federale in difesa della libertà di stampa
Scoop con i dati bancari? Il governo sostiene una mozione che chiede di rinunciare alle sanzioni penali previste attualmente
Svizzera
17 ore
Expo 2025, la Svizzera punta su innovazione e padiglione ‘light’
Berna intende presentare la struttura più leggera ed ecologica di tutta la manifestazione che si svolgerà a Osaka
Svizzera
18 ore
La Confederazione deve impegnarsi sulla penuria di farmaci
Secondo Enea Martinelli, farmacista ospedaliero di vari nosocomi bernesi, occorre elaborare misure a lungo termine
Svizzera
18 ore
Un gruppo di esperti vuole vietare le promozioni sulla carne
Le misure proposte, fra cui anche una tassa sul CO2 prelevata sulle derrate, sono finalizzate a preservare la sicurezza alimentare della Svizzera
Svizzera
18 ore
Migros ha scelto: il nuovo numero uno sarà Mario Irminger
Precedentemente alla testa di Denner (che ora cerca un nuovo timoniere), prenderà le redini dei ‘gigante arancione’ fra due mesi
Svizzera
18 ore
Le prestazioni complementari non compromettono il permesso C
Lo ha statuito il Tribunale federale, accogliendo il ricorso di uno spagnolo a cui in prima istanza le autorità avevano revocato lo statuto
Svizzera
22 ore
Per la Rega nel 2022 un numero da record di pazienti soccorsi
Le oltre 14’000 persone aiutate lo scorso anno sono la cifra più alta nei 70 anni di storia della Guardia aerea svizzera di soccorso
© Regiopress, All rights reserved