laRegione
disabilita-e-lavoro-ecco-le-ricette-di-avenir-suisse
Keystone
Spesso il percorso di reintegrazione è ‘una vera e propria maratona’
13.04.21 - 18:15
Aggiornamento: 19:02

Disabilità e lavoro, ecco le ricette di Avenir Suisse

Da uno studio pubblicato oggi emergono marcate differenze regionali. Tra le ragioni, strategie di integrazione molto diverse tra loro.

Berna – La reintegrazione delle persone con disabilità deve essere facilitata. Uno studio di Avenir Suisse, pubblicato oggi, mostra notevoli differenze tra i cantoni e suggerisce modi per ottimizzare un processo che oggi è ancora "una vera e propria" maratona.

Il think-tank liberale ha analizzato per la prima volta dati dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali (Ufas) soffermandosi sugli sforzi di reintegrazione a livello cantonale, si legge in un comunicato. In particolare prende in considerazione persone che si sono iscritte all'Assicurazione per l'invalidità (Ai) tra il 2010 e il 2015 ed esamina la loro situazione quattro anni dopo.

Differenze sostanziali da un cantone all’altro

Nel raffronto intercantonale emergono differenze sostanziali. Eccezion fatta per il Giura, nella Svizzera romanda e in Ticino la quota di rendite accordate - vale a dire le rendite concesse in rapporto alle iscrizioni - supera di almeno di 27% la media nazionale. Nel Canton Ginevra si arriva addirittura al 41%. Le differenze riflettono l'interpretazione del diritto federale da parte degli uffici cantonali Ai e in parte dei tribunali cantonali, ma sono anche il risultato di strategie d'integrazione differenti, scrive Avenir Suisse.

I Cantoni di Appenzello Esterno, Giura e Zugo spendono più del triplo per ogni beneficiario rispetto al Ticino. Non sono però soltanto gli importi per singolo caso a variare molto, ma anche il numero di destinatari e il successo delle misure di integrazione. Il tasso di successo nei Cantoni di Soletta e Vallese è ad esempio sensibilmente inferiore a quello di San Gallo.

Classificazione medica uniforme e tetto di spesa

Secondo Avenir Suisse, in qualità di organo di vigilanza l'Ufas dovrebbe approfondire le ragioni di queste differenze e porre le basi per i raffronti in caso di malattie mentali mediante l'adozione di una classificazione medica uniforme. Per utilizzare le risorse in modo più efficiente bisognerebbe inoltre stabilire un tetto di spesa massimo, basato sul numero di iscrizioni all'anno, per tutte le misure professionali per singolo ufficio Ai, in analogia alla prassi dell'assicurazione contro la disoccupazione.

Avenir Suisse stima i costi complessivi per il trattamento, l'integrazione e il versamento delle rendite a persone con disabilità a 24 miliardi di franchi all'anno. Considerati l'elevato numero di attori coinvolti e l'entità degli oneri bisogna evitare lacune nella comunicazione e falsi incentivi, sottolinea.

Occorre inoltre evitare i doppioni tra l'Ai, l'assicurazione contro la disoccupazione e l'assistenza sociale a favore dei pazienti, traendo spunto da quanto messo in opera in maniera esemplare dal Canton Argovia. Secondo Avenir Suisse il profilo di integrazione orientato alle risorse (Pir) impiegato dalla Rete sull'occupabilità Compasso potrebbe infine contribuire a migliorare la comunicazione tra medici e datori di lavoro.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
assicurazione invalidità avenir suisse cantoni differenze disabilità studio
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 min
Lieto evento allo zoo di Basilea: nascono tre procavie
Si tratta di un roditore tipico dell’Africa subsahriana. Il parto è stato possibile nonostante due operazioni agli occhi per la madre dei cuccioli
Svizzera
3 ore
Il lupo che doveva essere abbattuto a Uri si è dato alla macchia
Per l’animale era stato autorizzato l’abbattimento dopo oltre dieci predazioni. Verosimilmente non è più nel territorio del cantone
Svizzera
4 ore
Caduta fatale per un escursionista 77enne nel Klöntal
È successo ieri nel canton Glarona. Il corpo è stato trovato a 1’512 metri d’altitudine.
Votazioni federali
4 ore
Avs: modifiche apprezzate soprattutto dagli uomini
Secondo il sondaggio di Tamedia e 20 Minuten si prospetta un ‘sì’ anche per l’iniziativa sull’allevamento. ‘No’ invece per l’imposta preventiva.
Svizzera
5 ore
Vallese, alpinista 64enne muore sul Täschhorn
L’uomo, un olandese, si trovava in compagnia di un altro scalatore. Si trovava a circa 3’910 metri d’altitudine quando è caduto dalla parete rocciosa.
Svizzera
6 ore
Ancora nessun bambino ucraino arrivato per assistenza medica
Il Paese aveva chiesto alla Svizzera di accogliere 155 bimbi malati. Prima dell’arrivo sono necessari però dei chiarimenti.
Svizzera
21 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
22 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
23 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
23 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
© Regiopress, All rights reserved