laRegione
funivie-calo-dei-clienti-in-svizzera-il-ticino-fa-eccezione
(Ti-Press)
09.04.21 - 12:36
Ats, a cura de laRegione

Funivie: calo dei clienti in Svizzera, il Ticino fa eccezione

Il Ticino è l'unico cantone a registrare un aumento dei visitatori e del volume d'affari delle funivie, mentre a livello nazionale il calo è del 24%

Il numero di utenti delle Funivie svizzere e il suo fatturato sono diminuiti del 24% rispetto alla stagione invernale 2018-19, secondo i dati di fine marzo. Il Canton Ticino è l'unica regione a registrare un aumento del numero di visitatori e del volume d'affari.

Tutto ciò grazie in particolare al bel tempo, ma anche al fatto che la stagione comparativa 2018-2019 in Ticino era stata molto povera di neve, ricorda l'associazione di categoria Funivie Svizzere.

A livello generale però la clientela straniera ancora una volta è stata carente nelle stazioni sciistiche. Hanno influito, fra l'altro, la mancanza di offerte gastronomiche così come le restrizioni di capacità di trasporto. Le destinazioni con una clientela tradizionalmente internazionale stanno vivendo un declino maggiore rispetto alle stazioni sciistiche più regionali e nazionali, spiega una nota odierna di Funivie Svizzere.

I risultati sono molto diversi a seconda della località, ha detto a Keystone-ATS Damian Constantin, direttore di Valais-Wallis Promotion (VWP). Le cifre del canton Vallese e della Svizzera centrale, per esempio, sono inferiori a quelle dei Grigioni o delle Alpi vodesi e friburghesi, secondo Funivie svizzere. In Vallese, il turismo interno, passato dal 52% a più del 70%, ha potuto limitare i danni senza comunque compensare l'assenza degli stranieri.

L'associazione di categoria rimane pessimista sul resto della stagione. "Si può supporre che, nonostante le buone condizioni di neve e meteo, i numeri non si riprenderanno mai per la fine della stagione", scrive nel comunicato odierno.

Lunedì il direttore di Funivie svizzere, Berno Stoffel, aveva detto a Keystone-ATS che si aspetta una perdita di fatturato di oltre il 30% entro la fine della stagione.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
funivie svizzere ticino
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Ha un nome il corpo ritrovato nell’Aare, a Rubigen
Formalmente identificata la salma rinvenuta il 29 giugno: si tratta di un 76enne bernese dato per disperso dopo che si era tuffato più a monte
Svizzera
1 ora
Donna salvata dalla Rega nelle gole dell’Areuse
La giovane era scivolata finendo in acqua in un luogo molto incassato. Soccorsa con l’ausilio del verricello
Svizzera
3 ore
La formazione continua è la carta vincente. E va incentivata
Ne è convinta Travail.Suisse, che chiede un’offensiva in questo campo. E maggiori aiuti dal settore pubblico sotto forma di borse di studio
Svizzera
4 ore
Nel 2021 ancora l’ombra della pandemia sugli studi medici
Malgrado il miglioramento rispetto a marzo-ottobre 2020, quasi la metà di loro anche l’anno scorso ha registrato un calo delle attività
Svizzera
6 ore
Femsa vuole fare spesa da Valora: sul piatto 1,1 miliardi
L’azienda messicana intenzionata ad acquistare il rivenditore al dettaglio basilese. Offerti 260 franchi per azione
Svizzera
18 ore
Passo del Susten, massi cadono su auto: un ferito grave
La frana si è verificata poco prima delle 14.30 a seguito di un violento temporale
Svizzera
19 ore
Oberland bernese, un treno deraglia a causa di un albero caduto
Nessuno è rimasto ferito e tutti i passeggeri sono stati evacuati. Nel frattempo, sempre nel canton Berna, è stato emesso un allarme inondazioni
Svizzera
19 ore
Inflazione frenata da controlli e protezionismo
Uno dei motivi è legato alle importazioni: ‘Quando il franco è forte, queste risultano più convenienti per i consumatori’, spiega Alexander Rathke del Kof
Svizzera
19 ore
Aeroporto di Zurigo: ‘Siamo pronti per l’estate’
Secondo lo scalo il personale è sufficiente per accogliere i numerosi viaggiatori previsti
Svizzera
23 ore
Venti locomotive ‘targate’ Siemens per Ffs Cargo
Grazie alla loro dotazione, la capacità di trazione sarà aumentata, consentendo ai convogli di attraversare le Alpi senza motrici d’appoggio
© Regiopress, All rights reserved