laRegione
per-la-prima-volta-conti-in-rosso-per-la-jungfraubahn
La Jungfraujoch
Svizzera
08.04.21 - 08:050
Aggiornamento : 11:46

Per la prima volta conti in rosso per la Jungfraubahn

La società bernese, che gestisce la famosa ferrovia, ha annunciato una perdita netta al termine dell'esercizio 2020 di quasi 10 milioni di franchi

Conti in rosso per la Jungfraubahn: per la prima volta nella storia la società bernese, che gestisce la ferrovia della Jungfrau e diversi impianti di risalita nella regione, ha annunciato una perdita netta al termine dell'esercizio 2020. Inoltre, considerata la situazione attuale, la direzione guarda al futuro con poco ottimismo. La perdita netta nel 2020 si è attestata a 9,7 milioni di franchi, contro un utile di 53,3 milioni realizzato l'anno precedente, indica in una nota odierna la società, precisando che il Consiglio di amministrazione proporrà all'assemblea generale - come lo scorso anno - di rinunciare al versamento di un dividendo.

C'è poco ottimismo

A livello operativo, l'Ebit è crollato del 116,6% a -11,19 milioni di franchi e l'utile operativo è sceso del 43,7% attestandosi a 125,7 milioni di franchi. A causa del coronavirus e delle relative restrizioni imposte, l'operatore delle ferrovie di montagna ha perso i turisti internazionali provenienti principalmente dall'Asia. Il turismo indigeno - in particolare i buoni risultati nel segmento degli sport invernali - non è bastato a compensare la perdita: allo Jungfraujoch sono salite "solo" 263'000 visitatori circa, rispetto al milione registrato negli anni precedenti. Cifre, quelle del 2020, che non si vedevano dagli anni '80. I vertici della Jungfraubahn ritengono inoltre che la crisi pandemica continuerà a pesare "gravemente" sull'esercizio in corso. Sebbene la società si consideri solidamente finanziata e si dica fiduciosa sul medio termine, la direzione non vede al momento una via d'uscita dal tunnel e si aspetta un altro anno difficile.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
7 ore
Scovato a Berna dalla polizia un locale con bisca clandestina
Si giocava d'azzardo illegalmente, quasi nessuno indossava una mascherina e il numero massimo di avventori era stato superato
Svizzera
10 ore
Zurigo, ‘turista’ olandese arrestato con 6 chili di cocaina
Nella sua automobile rinvenuta droga per mezzo milione di franchi
Svizzera
12 ore
Alla Confederazione restano 740'000 test Pcr scaduti
Nel marzo di un anno fa ne erano stati acquistati oltre 1 milione, per un costo complessivo di 16,7 milioni di franchi
VALLESE
13 ore
Randa, trent'anni dopo la grande frana
Il Vallese ricorda i tre scoscendimenti dell'aprile 1991. Oggi il villaggio e i suoi abitanti sono protetti dalla tecnologia
Svizzera
13 ore
Coronavirus, pressing dell'Udc sul Plr per le riaperture
Marco Chiesa su Twitter: se le richieste di allentamento dell'Udc non saranno sostenute, potrebbero esserci conseguenze alle Federali del 2023
Svizzera
15 ore
Tra i ragazzini raddoppio di tentati suicidi: c'entra la pandemia
Più del doppio dei tentativi di suicidio tra bimbi e adolescenti rispetto al 2019 registrati dal Kinderspital di Zurigo: la maggior parte ha meno di 12 anni.
Svizzera
15 ore
Accordo quadro: anche Cassis a Bruxelles con Parmelin
'Nessun altro consigliere federale conosce il dossier così bene come me", sostiene il ticinese in un'intervista pubblicata dal 'SonntagsBlick'.
Svizzera
1 gior
Guy Parmelin andrà a Bruxelles il 23 aprile
La Commissione europea conferma la data del vertice tra Ursula von der Leyen e il presidente della Confederazione. Missione: salvare l’accordo quadro.
Svizzera
1 gior
Covid, Fässler: "Occorre dialogo con i giovani"
Il direttore delle polizie cantonali auspica un coinvolgimento degli adolescenti nelle decisioni future relative alle restrizioni dovute al coronavirus
Svizzera
1 gior
Vallese, morti due alpinisti al Finsteraarhorn
L'incidente è avvenuto ieri. Le vittime sono precipitate per circa 200 metri tra i dirupi rocciosi a oltre 4'000 metri di quota
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile