laRegione
custodia-esterna-dei-figli-il-governo-corre-ai-ripari
Keystone
Più soldi a disposizione
05.03.21 - 12:17
Aggiornamento: 18:26

Custodia esterna dei figli, il governo corre ai ripari

Numerose le richieste dei Cantoni, insufficiente il credito di 100 milioni previsto inizialmente. Il Consiglio federale vuole aumentarlo di 80 milioni..

Berna – Ottanta milioni di franchi in più per la custodia dei bambini, che si aggiungono ai circa 100 milioni previsti. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale nella convinzione che l'attuale somma non basti per far fronte alla domanda crescente dei Cantoni di un maggior impegno finanziario della Confederazione. Ora la palla passa al Parlamento.

Dal luglio 2018, forte della legge sugli aiuti finanziari per la custodia di bambini complementare alla famiglia adottata nel 2002, la Confederazione può sostenere per tre anni i Cantoni e i Comuni che riducono i costi di custodia a carico dei genitori e promuovono progetti volti ad adeguare maggiormente l'offerta di servizi in tal senso ai bisogni dei genitori che lavorano.

Richieste per 125 milioni e altre domande in vista

Poiché questi aiuti finanziari, limitati a un periodo di cinque anni, termineranno a fine giugno 2023, per garantire i mezzi necessari il Parlamento ha stanziato un credito quinquennale di 96,8 milioni. Ma la domanda è così elevata che il credito disponibile è insufficiente: finora, 11 Cantoni hanno inoltrato richieste per aiuti pari a circa 125 milioni e altre domande sono in preparazione, precisa una nota governativa odierna.

Per questo, il Consiglio federale ha deciso di chiedere al Parlamento di aumentare il credito di 80 milioni, affinché tutte le domande possano essere approvate e sia garantita la parità di trattamento tra tutti i Cantoni.

Oneri elevati per i genitori che lavorano

Come ricorda la nota, la promozione della conciliabilità tra famiglia e lavoro è un obiettivo prioritario della politica familiare del Governo. A causa dei sussidi esigui degli enti pubblici - anche nel confronto internazionale -, in Svizzera i costi di custodia a carico dei genitori che lavorano sono elevati e incidono pesantemente sul bilancio familiare.

Questa situazione rappresenta un freno all'esercizio di un'attività lavorativa da parte dell'altro genitore (nella maggior parte dei casi la madre) o all'aumento del grado di occupazione. La riduzione dei costi di custodia a carico dei genitori è quindi, secondo l'esecutivo, un modo efficace per promuovere la conciliabilità tra famiglia e lavoro e contrastare la penuria di manodopera.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio federale credito custodia figli
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
11 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
12 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
13 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
Svizzera
15 ore
Dopo l’incendio, il Kunsthaus abbassa il prezzo d’ingresso
Questo per compensare l’offerta ridotta durante i lavori, che dureranno alcuni mesi. La causa del rogo: l’autocombustione di un dispositivo a batteria
Svizzera
18 ore
Due morti in un incidente stradale sul Bernina
Durante un sorpasso un’auto si è scontrata con una moto. La polizia cerca testimoni
Svizzera
1 gior
Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale
Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
1 gior
Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo
Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
Svizzera
1 gior
Scoperto un altro scheletro su un ghiacciaio in Vallese
I resti sono stati ritrovati nei giorni scorsi nella regione di Saas Fee. Gli esperti di medicina legale sono al lavoro
Svizzera
1 gior
Engadina, presenza quasi certa di tre orsi
Sono stati osservati tramite le fototrappole. In assenza di test del Dna, non è possibile certificare con sicurezza che si tratti di esemplari differenti.
© Regiopress, All rights reserved