laRegione
un-ristorante-su-cinque-ha-gia-abbassato-le-serrande-per-sempre
Si salvi chi può (Ti-Press)
04.03.21 - 18:38

Un ristorante su cinque ha già abbassato le serrande (per sempre)

Il dato emerge da un sondaggio di Gastrosuisse, secondo cui solo un esercizio su tre potrà sopravvivere alla crisi senza una compensazione finanziaria

Quasi un ristorante su cinque - più precisamente il 18,4% - ha dovuto cessare l'attività a tempo indeterminato. Lo mette in risalto un sondaggio di Gastrosuisse, secondo cui solo un esercizio su tre potrà sopravvivere alla crisi senza una compensazione finanziaria.

L'inchiesta dell'organizzazione di categoria, effettuata tra il 26 febbraio e il 2 marzo coinvolgendo 3556 membri, dipinge un quadro "drammatico". Quasi il 20% ha già dovuto rinunciare alla propria attività a causa del coronavirus, mentre un altro 20% è sul punto di farlo, si legge in un comunicato odierno.

Inoltre, circa la metà di chi ha inoltrato domanda per accedere ai contributi dei casi di rigore è ancora in attesa da settimane di una risposta. A fine febbraio, il 70% dei ristoranti intervistati aveva presentato una tale richiesta.

I ritardi osservati nei pagamenti sono "inaccettabili", ha affermato, citato nella nota, il presidente dell'associazione Casimir Platzer. "La nostra industria sta soffrendo e ha un disperato bisogno di aiuto finanziario che ancora non ha ricevuto", si è lamentato.

I contributi a fondo perso si stanno dimostrando per ora insufficienti: la maggior parte degli esercizi ha ottenuto meno del 10% del "buco" derivato dalle mancate entrate. Eppure, fa notare Gastrosuisse, i limiti massimi prevedono che si arrivi fino al 20% del fatturato dell'anno precedente. Attualmente, in media sono stati versati 51'918 franchi.

Gastrosuisse ne approfitta poi per chiedere una volta di più che i ristoranti possano riaprire il più rapidamente possibile, sia all'esterno che all'interno. Il fatto che il Consiglio nazionale ieri abbia spinto per la data del 22 marzo è incoraggiante, "ma anche gli Stati devono seguire questo esempio e chiedere al Consiglio federale di agire", mette in evidenza Platzer.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
coronavirus gastrosuisse ristoranti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Statuto S: per gli aiuti si terrà conto di salario e patrimonio
Le raccomandazioni sono state adeguate dalla Conferenza dei direttori cantonali delle opere sociali
Svizzera
13 ore
Furti con scasso a Silvaplana e Müstair
La Polizia cantonale grigionese chiede alla popolazione di segnalare eventuali persone sospette
Svizzera
14 ore
Genitori multati per aver fatto saltare la scuola alla figlia
È successo nel Canton Zurigo. La famiglia ha fatto iniziare le vacanze estive della bambina tre settimane in anticipo
Svizzera
14 ore
Impianti di risalita: la stagione estiva si conferma molto buona
In Ticino, però, si registra una diminuzione dell’affluenza rispetto all’anno scorso
Svizzera
14 ore
Ubriaco rimane bloccato con l’auto su un ponticello pedonale
Ha dichiarato di aver preso una scorciatoia per rincasare. Gli è stata rilevata un’alcolemia dell’1,4 per mille
Svizzera
14 ore
Il clima obbliga la viticoltura vallesana a ripensarsi
Siccità e temperature elevate, oppure gelo e piogge abbondanti: gli eventi estremi mettono a dura prova il settore. Studi in corso, il Cantone investe
Svizzera
15 ore
Stelle cadenti, venerdì notte il clou dello spettacolo
A Sud delle Alpi le nuvole potrebbero ostacolare l’osservazione. La luminosità della Luna potrebbe offuscare le Perseidi meno appariscenti
Svizzera
16 ore
Si scioglie il ghiaccio, il passo riaffiora dopo 2’000 anni
Il passo del Tsanfleuron, piccola porzione di terra che collega Vaud e Vallese a quota 2’800 metri, è riemerso dai ghiacci e tornato parzialmente sgombro
Svizzera
16 ore
Le associazioni padronali: tre ‘sì’ e un ‘no’ il 25 settembre
A esprimersi oggi sulle prossime votazioni quattro associazioni economiche. Il ‘no’ riguarda l’iniziativa sull’allevamento intensivo
Svizzera
16 ore
L’aumento dei tassi non sta impattando il mercato degli alloggi
Lo rilevano gli economisti di Raiffeisen. I tassi più alti influenzano invece le scelte delle modalità di finanziamento per acquisti o rinnovi di mutui
© Regiopress, All rights reserved