laRegione
01.03.21 - 13:53

In Svizzera meno ricoveri e decessi dello scorso weekend

Da tenere a mente l'incidenza di oggi, che sarà il valore limite per le prossime riaperture: il 17 marzo dovrà essere inferiore al dato odierno

in-svizzera-meno-ricoveri-e-decessi-dello-scorso-weekend
(Keystone)

Sono 2'560 i contagi da coronavirus registrati in Svizzera durante il weekend, un centinaio in più dello scorso fine settimana rilevati su 62'822 test effettuati, dati che portano il tasso di positività a fissarsi al 4,08%, in aumento rispetto al 3,56% di venerdi, valori che restano comunque sotto la soglia del 5%, requisito indicato dal Consiglio federale fra quelli da tenere in considerazione per le prossime riaperture. Oltre il valore limite di 1, però, è il tasso di riproduzione del virus, che alla data del 19.02 era all'1,06 con una media negli ultimi giorni dell'1,05, mentre l'incidenza dei casi su 100'000 abitanti in 14 giorni è a 162,38, in calo ulteriore rispetto alla settimana scorsa (anche se di poco più alta rispetto a venerdi): il valore di oggi è da tenere a mente in quanto è il limite sotto il quale l'incidenza dei casi dovrà trovarsi il 17 marzo perchè siano presi in considerazioni nuovi allentamenti delle restrizioni.

I nuovi ricoveri sono stati 83, uno in meno dello scorso fine settimana, mentre il fronte dei decessi, pur nella tragicità di ogni singola vita spenta dal Covid, continua a mantenersi a livelli bassi con 16 morti nelle ultime 72 ore, 10 meno dello scorso fine settimana (a titolo di paragone, venerdi erano stati 8): il totale delle vittime della pandemia in Svizzera raggiunge la cifra di 9'287.

Complessivamente 932'375 dosi di vaccino sono state consegnate ai cantoni, di cui 751'009 sono state somministrate, e 221'259 persone hanno già ricevuto una seconda iniezione.

In Ticino i dati odierni riportano 28 nuovi contati, nessun ricovero, una dimissione e nessun decesso.

Leggi anche:

28 nuovi contagi ma niente ospedalizzazioni e decessi

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 ore
‘Brilla’ un bancomat a Füllinsdorf, malviventi in fuga
Altro botto nella notte in Svizzera. Stavolta è toccato a un impianto di erogazione di contante di Basilea Campagna
Svizzera
13 ore
Sì del Nazionale all’imposta minima delle grandi multinazionali
Restano solo da appianare alcune divergenze relative alla ripartizione tra Confederazione e Cantoni del gettito supplementare
Svizzera
13 ore
‘L’affitto pesa in modo sproporzionato sul reddito’
Grido d’allarme dell’Associazione Svizzera Inquilini. Sommaruga: ‘Per le famiglie a basso reddito raggiunti i limiti della sopportazione’
Svizzera
14 ore
In dogana con un ghepardo imbalsamato
Benché debitamente dichiarato, l’animale è stato sequestrato in quanto mancava l’autorizzazione basata sulla convenzione di Washington
Svizzera
14 ore
Duecentomila voci per la responsabilità delle multinazionali
A due anni dalla bocciatura alle urne dell’iniziativa, depositata alla Cancelleria federale una petizione che chiede una legge efficace
Svizzera
14 ore
Dodici milioni di... anelli per la Catena della solidarietà
È l’importo delle donazioni raccolte a favore delle vittime della carestia nell’Africa orientale
Svizzera
16 ore
Operaio travolto dal treno nella notte a Rickenbach
Nonostante i tentativi di rianimazione, l’uomo, un 34enne serbo, è deceduto sul posto. Ancora da chiarire le cause esatte dell’incidente
Svizzera
16 ore
Cure ambulatoriali e ospedaliere finanziate su base unitaria
Il Consiglio degli Stati approva la riforma di legge sull’assicurazione malattie. Sulla quale ora dovrà esprimersi il Nazionale
Svizzera
17 ore
I rapporti con l’Unione europea vanno rilanciati
È l’appello sottoscritto da duecento personalità svizzere. Che chiedono al Consiglio federale di chiarire quanto prima le sue intenzioni
Svizzera
17 ore
Si schianta contro un albero: morto un 21enne
Grave incidente della circolazione ieri sera a Uster. A seguito della violenza dell’impatto, il giovane è deceduto sul posto
© Regiopress, All rights reserved