laRegione
covid-un-ristorante-su-quattro-ha-violato-le-disposizioni
Ti-Press
28.02.21 - 11:11
Aggiornamento : 12:07

Covid, un ristorante su quattro ha violato le disposizioni

Tra luglio 2020 e fine gennaio, i cantoni hanno riscontrato 17'586 violazioni. Ma Gastrosuisse replica: 'Multe o chiusure solo nello 0,5% dei casi'

Ats, a cura de laRegione

Un ristorante su quattro ha violato le disposizioni per combattere la diffusione del coronavirus in Svizzera, secondo Le Matin Dimanche. Tra luglio 2020 e fine gennaio, i cantoni hanno effettuato circa 80.000 controlli in esercizi pubblici di ogni tipo e registrato un totale di 17'586 violazioni, cioè quasi una ogni cinque controlli.

Il domenicale ha utilizzato le cifre delle verifiche e delle infrazioni annunciate settimanalmente all'Ufficio federale della sanità pubblica dai cantoni. Dai dati emerge che i locali notturni detengo il record di infrazioni, con il 35%. Eventi pubblici (concerti, sport, mostre), cinema, fitness e altri luoghi di intrattenimento chiusi hanno un tasso di violazione superiore al 30%.

I ristoranti, che sono stati sottoposti a quasi 35'000 controlli in tutta la Svizzera, hanno registrato un tasso di non conformità alle regole è del 25%. Gli hotel e i negozi sono stati più disciplinati.

Gastrosuisse: ‘Poche pecore nere’

Le infrazioni rilevate sono a volte di poco conto: secondo GastroSuisse, solo lo 0,5% è infatti sfociato in una multa o a una chiusura amministrativa, riporta il domenicale che cita però anche alcune "pecore nere" del settore.

Solo il 2% dei contagi avviene nei ristoranti, secondo l'Ufficio federale della sanità pubblica, che però relativizza queste le cifre visto che, malgrado il contact tracing, in circa il 90% dei casi non è stato possibile determinare il luogo di infezione.

Le Matin Dimanche inoltre sottolinea che diversi studi mostrano come i ristoranti possono essere fonti significative di infezione. Un'indagine condotta negli Stati Uniti dal Center for Disease Control ha stabilito una forte correlazione tra le infezioni e l'aver visitato un ristorante, un bar o un caffè pochi giorni prima. Nei locali pubblici la maschera non viene indossata costantemente visto che la gente mangia e beve. Inoltre il rischio di un contatto prolungato con persone asintomatiche ma contagiose è maggiore, poiché è particolarmente difficile mantenere le distanze sociali in luoghi di convivialità.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
chiusure coronavirus economia ristoranti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
Ventenne al volante ubriaco e senza patente, era recidivo
La polizia friburghese ha sequestrato la macchina. Il giovane sarà denunciato al Ministero pubblico.
Svizzera
12 ore
Vaiolo delle scimmie: primo caso in Svizzera
Si tratta di una persona residente nel canton Berna che è stata esposta al virus all’estero
gallery
Svizzera
14 ore
Basilea, polizia disperde gli oppositori di un raduno Udc
Le forze dell’ordine hanno cercato di tenere lontani dallo stand del partito politico i dimostranti del gruppo ‘Basel Nazifrei’
Svizzera
16 ore
Bancomat fatto esplodere nel Giura bernese
I malviventi sono fuggiti in auto. L’ammontare della refurtiva non è ancora noto.
gallery
Svizzera
18 ore
Grigioni, camminata di protesta contro il World economic forum
Polizia e organizzatori si aspettavano maggiore affluenza. In programma altre manifestazioni in varie città svizzere
Svizzera
19 ore
Schianto contro il portale della galleria, muore automobilista
L’incidente è avvenuto a Küttigen, nel canton Argovia. Il veicolo ha preso fuoco subito dopo lo schianto.
gallery
Svizzera
19 ore
Scontri a Zurigo per una manifestazione contro il Wef
L’appello a scendere in piazza ieri per opporsi al World economic forum era stato lanciato su internet
commercio al dettaglio
1 gior
Princìpi e realtà, la Migros a un bivio
I 2,28 milioni di soci votano fino al 4 giugno sulla revoca del divieto di vendere alcolici. Analisi, contesto e reportage.
Svizzera
1 gior
‘2,2 miliardi in più per ridurre i premi di cassa malati’
È quanto prevede il controprogetto all’iniziativa socialista sui premi di assicurazione malattia adottato dalla Commissione sanità del Nazionale
Svizzera
1 gior
Violenza domestica, si allontani l’autore dal tetto familiare
La Commissione affari giuridici al Nazionale ha approvato due mozioni che estende a livello nazionale il principio già in vigore in diversi cantoni
© Regiopress, All rights reserved