laRegione
il-covid-falcia-anche-le-banconote-ora-lo-dice-uno-studio
Mezzi di trasporto del virus? (Ti-Press)
Svizzera
23.02.21 - 07:410
Aggiornamento : 13:25

Il Covid falcia anche le banconote: ora lo dice uno studio

In Svizzera il loro utilizzo è sceso nell'ultimo anno dal 78 al 67%. Al primo posto balzano le carte di debito (73%) seguite da quelle di credito (71%)

Lo avevano già capito tutti, e ora la conferma arriva dall'immancabile studio. In Svizzera il coronavirus ha modificato le abitudini di pagamento, privilegiando sempre più le carte di credito/debito e le applicazioni su cellulari rispetto ai contanti. È quando emerge da uno studio effettuato da Moneyland.ch. Interrogata sul metodo di pagamento preferito, la maggioranza degli intervistati (73%) ha dichiarato di non poter fare a meno delle carte di debito, seguite da quelle di credito (71%). I contanti si piazzano solo al terzo posto, con il 67% di preferenze, si legge in un comunicato odierno che accompagna i risultati del sondaggio. Nel 2020 la quota era ancora del 78%. L'inchiesta, condotta fra 1'500 persone, ha anche messo in evidenza l'aumentato interesse per applicazioni di pagamento come Twint, con il 43% degli intervistati a trovarle indispensabili, contro il 26% del gennaio scorso, prima della crisi pandemica.

Ma nei negozi i contanti rimangono un must

I contanti sembrano comunque ancora dominare nei negozi, dove il 98% degli interrogati li utilizza. Seguono le carte di debito (91%) e di credito (84%), con il 62% di chi fa ricorso alle carte che utilizza la funzione senza contatto. Online, l'88% delle persone fa invece utilizzo di carta di credito o fattura, saldata poi con versamento bancario, Paypal, Twint o PostFinance. Più raro l'utilizzo di valuta elettronica.

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
45 min
Pro Juventute e pandemia: raddoppiato il numero di interventi
Quasi 100 i casi in cui l'organizzazione ha dovuto chiamare servizi di soccorso per una consulenza a fronte dei 57 del 2019
Svizzera
2 ore
Ufficio sanità pubblica: ok a ristoranti aperti come mense
L'accesso ai ristoranti permesso dalle 11 alle 14 solo a lavoratori del settore agricolo ed edile, agli artigiani e a chi esegue lavori di montaggio
Svizzera
2 ore
In Svizzera numero dei casi stabile, ma crollano i decessi
Sono 'solo' 7 i decessi registrati in 24 ore in tutta la Svizzera, 61 i ricoveri. Il trend dei contagi e l'incidenza restano tuttavia abbastanza stabili
Svizzera
4 ore
Berset: "entro l'estate vaccini a chi lo desidera"
Lo ha ribadito il Consigliere federale durante una visita in Argovia. In arrivo nuove forniture di vaccini
Svizzera
7 ore
Michael Schöll dirigerà l'Ufficio federale di giustizia
Nominata anche la nuova segretaria di stato della migrazione da gennaio 2022: Christine Schraner Burgener subentrerà a Mario Gattiker
Svizzera
18 ore
Cassis sul ‘caso Krähenbühl’: è un affare interno all’Onu
Il ministro degli esteri ticinese torna in un’intervista alla Rsi sulla vicenda sfociata nelle dimissioni dell’ex Commissario generale dell’Unrwa
Svizzera
1 gior
Paesi a rischio, mezza Italia nella lista nera
I Paesi e regioni vengono inclusi nell'elenco dal momento in cui presentano un rischio di contagio superiore alla Svizzera
Svizzera
1 gior
Berna anticipa le prossime riaperture e dà respiro ai giovani
Accolte le richieste dei cantoni di anticipare al 22 marzo i prossimi allentamenti. Ok a sport e cultura per i giovani fino a 20 anni senza pubblico
Svizzera
1 gior
Nuovo procuratore generale, la Commissione continuerà a cercare
Non è stata raggiunta l'unanimità sul nome del successore di Michael Lauber alla guida del Ministero pubblico della Confederazione
Svizzera
1 gior
In Svizzera più casi su più test, ricoveri stabili, 16 morti
Tasso di positività ancora sotto la soglia del 5%, incidenza dei casi stabile
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile