laRegione
22.02.21 - 14:45
Aggiornamento: 18:47

Dai cantoni ok ad allentamenti a tappe ma con tempi più brevi

La Conferenza dei direttori cantonali della sanità prende posizione sulle misure in consultazione in vista della decisione del Consiglio federale di mercoledi

dai-cantoni-ok-ad-allentamenti-a-tappe-ma-con-tempi-piu-brevi
(Ti-Press)

I cantoni sostengono la proposta del Consiglio federale di allentare gradualmente le misure di protezione contro il Covid per evitare, per quanto possibile, un effetto yo-yo di aperture-chiusure. Quasi la metà però vorrebbe intervalli di tempo più brevi per le aperture.

Diversi cantoni hanno già commentato nei giorni scorsi le proposte del governo federale e oggi è toccato alla Conferenza dei direttori cantonali della sanità (CDS) prendere posizione. La decisione del Consiglio federale è attesa per mercoledì.

I cantoni sostengono il piano di decofinamento a tappe a secondo la situazione epidemiologica. L'obiettivo principale dovrebbe essere quello di mantenere le cifre dell'infezione il più basse possibile in tutto il paese o di ridurle, scrive la CDS. Questo dovrebbe evitare di dover imporre nuove restrizioni.

La maggioranza dei cantoni vorrebbe anche un approccio coordinato a livello nazionale, senza differenziazioni cantonali. Le varianti del coronavirus potrebbero cambiare la situazione in breve tempo, scrive la CDS.

Aprire più rapidamente le terrazze

Una stretta maggioranza vuole che le aree esterne dei ristoranti possano riaprire il primo 1° marzo invece che il primo aprile come proposto dal Consiglio federale. Si dovrebbero però applicare condizioni rigorose: tutti gli ospiti dovrebbero essere seduti, sarebbero ammesse solo quattro persone per tavolo, il tracciamento dei contatti dovrebbe essere possibile e, se necessario, si dovrebbe applicare un orario di chiusura.

Se la Confederazione decidesse altrimenti, bisognerebbe almeno aprire le terrazze nei comprensori sciistici, come avviene già in alcuni cantoni fra cui Ticino e Grigioni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
3 ore
Un velo indossato male e la morte: il grido degli svizzeri
Più di mille persone hanno manifestato in varie città a sostegno delle della protesta in corso in Iran dopo la morte della 22enne curda Mahsa Amini
Svizzera
10 ore
Infertilità e calo delle nascite: ma non è colpa dei vaccini
Lo rivela uno studio. Altre ricerche parlano di questa possibilità, temporanea, per quanto riguarda la fertilità degli uomini
Svizzera
11 ore
Una svizzera, prima donna, a capo della Croce Rossa
Mirjana Spoljaric Egger guiderà un’organizzazione di 20’000 dipendenti per un budget di due miliardi di franchi all’anno
Svizzera
1 gior
Il ‘dopo Maurer’ non vedrà scendere in campo Martullo-Blocher
La consigliera nazionale e vicepresidente dell’Udc svizzera ha fatto sapere di non essere interessata a candidarsi per il Consiglio federale
Svizzera
1 gior
Uno Stato maggiore ad hoc gestirà l’eventuale penuria energetica
Verrà attivato non appena il mercato non sarà più in grado di funzionare da solo e saranno necessari divieti e limitazioni d’utilizzo
Svizzera
1 gior
Maurer, 14 anni fra collegialità e fedeltà di partito
Ritratto del consigliere federale Udc al passo d’addio a fine anno. Bene alle Finanze interne, non eccelso sulla scena internazionale
Svizzera
1 gior
Ueli Maurer si dimette dal Consiglio federale
Il capo del Dipartimento delle finanze ed ex presidente Udc lascia il governo dopo 14 anni
Svizzera
1 gior
Il Nazionale vuole una tassa sul ‘Pronto soccorso facile’
La Camera del popolo ha respinto l’archiviazione della proposta di una tassa di 50 franchi per chi si reca al Ps per problemi di salute lievi
Svizzera
1 gior
Pietra tombale sull’autonomia del governo sulle sanzioni
Il Nazionale boccia la revisione della legge sugli embarghi. Insolita saldatura fra l’Udc contraria in toto e la sinistra che voleva una portata più ampia
Svizzera
2 gior
Lukas Reimann ha un malore, interviene Marina Carobbio
Il consigliere nazionale dell’Udc si è sentito male durante il dibattito sulle sanzioni. La ‘senatrice’ e medico ticinese ha prestato i primi soccorsi
© Regiopress, All rights reserved