laRegione
casse-malati-san-gallo-toglie-le-liste-nere-dei-morosi
Archivio Ti-Press
17.02.21 - 21:11
Ats, a cura de laRegione

Casse malati, San Gallo toglie le liste nere dei morosi

Introdotto nel 2015, l'elenco di assicurati ai quali pagare solo le cure urgenti viene ora tolto perché inefficace. La misura resta in vigore in soli 6 cantoni

Il parlamento cantonale di San Gallo ha chiesto oggi di abolire la lista nera degli assicurati che non pagano i premi dell'assicurazione malattia. Una tale lista - mantenuta ancora da altri sei cantoni, tra cui il Ticino - priva le persone che vi figurano a cure mediche, ad eccezioni di quelle urgenti.

La lista nera sangallese era entrata in vigore dal 2015. Tre anni più tardi il Tribunale assicurativo cantonale ha sconfessato una cassa malattia che non voleva coprire le spese di parto di un'assicurata posta sulla lista nera. Secondo i giudici una applicazione troppo stretta del principio dell'urgenza medica priva del suo significato il principio dell'accesso alle prestazioni sanitarie per tutti.

Dopo questa decisione del tribunale, i tentativi di abolire la lista nera si sono moltiplicati, senza successo. Una mozione elaborata dai rappresentanti di tutti i gruppi parlamentari ha però cambiato le cose oggi quando è stata approvata con 66 voti contro 29 e cinque astensioni.

I deputati hanno riconosciuto che la lista nera non ha soddisfatto le aspettative in essa riposte. Soprattutto non è stato dimostrato che "grazie a questa lista sia migliorata la disciplina dei pagamenti degli assicurati che possono ma non vogliono pagare".

La lista nera è ancora in vigore nei cantoni di Argovia, Lucerna, Sciaffusa, Ticino, Turgovia e Zugo. Gli altri cantoni non hanno mai introdotto lo strumento o, come i Grigioni e Soletta, lo hanno abolito.
 
 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casse malati liste nere san gallo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
1 ora
Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale
Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
1 ora
Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo
Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
Svizzera
3 ore
Scoperto un altro scheletro su un ghiacciaio in Vallese
I resti sono stati ritrovati nei giorni scorsi nella regione di Saas Fee. Gli esperti di medicina legale sono al lavoro
Svizzera
3 ore
Engadina, presenza quasi certa di tre orsi
Sono stati osservati tramite le fototrappole. In assenza di test del Dna, non è possibile certificare con sicurezza che si tratti di esemplari differenti.
Svizzera
5 ore
Detenuto evade dal carcere bernese di Witzwil
L’uomo, un cittadino algerino di 41 anni, non è considerato pericoloso. Stava scontando la pena in regime aperto
Svizzera
5 ore
L’Altopiano svizzero si sta ‘toscanizzando’
Ciò è dovuto ai periodi sempre più lunghi di caldo e siccità. Lo segnala la Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio
Svizzera
7 ore
Ginevra, trovato il corpo di un uomo nel lago
Stando ai primi accertamenti la causa della morte è l’annegamento
Svizzera
7 ore
‘Expat stanno scacciando il ceto medio-basso da Zurigo’
Lo afferma il quotidiano zurighese Tages-Anzeiger dopo aver analizzato un rapporto dell’Ufficio comunale delle imposte
Svizzera
7 ore
Istruzione: ‘Mancano insegnanti qualificati’
Il mondo scolastico della Svizzera tedesca e francese è confrontato con la penuria di personale qualificato e l’integrazione degli allievi ucraini
Svizzera
8 ore
Corpo recuperato nelle acque dell’Aare
Si tratta di un 44enne georgiano. La pista privilegiata dagli inquirenti è quella dell’incidente
© Regiopress, All rights reserved