laRegione
zugo-test-rapidi-obbligatori-alle-scuole-medie-dal-22-febbraio
(Keystone)
03.02.21 - 11:28

Zugo, test rapidi obbligatori alle scuole medie dal 22 febbraio

I test salivari effettuati due volte la settimana e pagati dalla Confederazione

Nel canton Zugo tutti gli allievi e gli insegnanti delle scuole medie dovranno sottoporsi a test rapidi contro il Covid a partire dal 22 febbraio.

Stando a una nota, i test a tappeto saranno obbligatori, dopo la fine delle cosiddette vacanze sportive (dal 6 al 21 febbraio), per il livello inferiore delle scuole secondarie.

Se l'esito degli screening sarà positivo, i test potrebbero essere estesi anche alle scuole professionali, dove la logistica è più complicata a causa della loro organizzazione a tempo parziale. Per il momento, nessun test di massa è invece previsto per la scuola elementare e quella materna.

I test "salivari" saranno effettuati due volte alla settimana, ha precisato a Keystone-ATS il capo del Dipartimento cantonale della pubblica istruzione Stephan Schleiss (UDC). I piani dettagliati sono ancora in fase di elaborazione. I costi saranno coperti dalla Confederazione.

La novità è che i test non vengono eseguiti solo dopo singoli casi positivi, ma regolarmente e ripetutamente. L'obiettivo - si legge ancora nella nota - è di proteggere le persone a scuola e nell'ambiente scolastico, per poter così mantenere le scuole aperte.

Per gli insegnanti di tutti i livelli, le autorità del canton Zugo raccomandano inoltre di indossare una mascherina del tipo FFP-2.
 
 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
scuole medie test rapidi test salivari zugo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
51 min
Minacce a Dick Marty, ‘bruciato’ un informatore
Grave errore di procedura dell’Ufficio federale di polizia nella gestione della vicenda concernente l’ex magistrato e consigliere agli Stati
Svizzera
2 ore
Riforma Ocse: applicazione iniqua per il Ps
Necessario livellare la ripartizione fra Cantoni. Wermuth: ‘Deve adempiere il suo obiettivo iniziale: non incoraggiare la concorrenza’
Svizzera
3 ore
Abbattuto il lupo problematico del canton Glarona
L’animale si era reso protagonista degli attacchi a 13 pecore e 2 capre nella regione della Krauchtal, del Kerenzerberg e della Mürtschental
Svizzera
4 ore
Incidente ferroviario a Wanzwil, perturbazioni fino alle 10.30
A causa dei danni subiti nell’impatto con il capriolo, il convoglio è stato evacuato. Treni da e per Olten deviati via Burgdrof
Svizzera
4 ore
‘Segnale positivo in favore della piazza finanziaria’
In vista delle votazioni federali del 25 settembre, Ueli Maurer lancia la campagna e difende la riforma dell’imposta preventiva
Svizzera
5 ore
Treno urta un capriolo: grossi disagi sulla linea Berna-Olten
La collisione è avvenuta stamane alle 7.25 nei pressi di Wanzwil (Be). Danneggiato il sistema di aerazione
Svizzera
1 gior
Caduta fatale per un’alpinista sul Pilatus
Una donna di 36 anni è morta dopo esser precipitata per centinaia di metri nel settore di Gsäss
Svizzera
1 gior
Gli imprenditori: non ci sarà un aumento astronomico dei salari
Il presidente dell‘Unione svizzera degli imprenditori (USI) Valentin Vogt ritiene irrealistiche le richieste dei sindacati: ’gettano fumo negli occhi’
Svizzera
1 gior
Paura di un inverno al freddo, occhio alle truffe
In Vallese segnalati annunci online fasulli di legna da ardere e pellet a basso costo. Si chiede di pagare in anticipo, ma la merce non viene consegnata.
Svizzera
1 gior
Incidente mortale ieri sera a Schlatt
Forse un malore all’origine del sinistro costato la vita a un novantenne, andato a cozzare contro una scalinata e il muro di un cimitero
© Regiopress, All rights reserved