laRegione
27.01.21 - 16:29

Quarantena breve e test ai viaggiatori, cosa cambia?

Un test negativo (a proprie spese) permetterà di uscire dalla quarantena dopo 7 giorni. Chi entra in Svizzera con mezzi pubblici dovrà registrare i propri dati

quarantena-breve-e-test-ai-viaggiatori-cosa-cambia
(Ti-Press)

Test e rilascio. Questa la nuova strategia introdotta dal Consiglio federale per la gestione delle quarantene conseguenti al contatto con una persona contagiata. Se in base alle regole vigenti occorre porsi in quarantena per dieci giorni dopo l'ultimo contatto con una persona positiva al coronavirus, a partire dall'8 febbraio sarà possibile effettuare un tampone Pcr o un test rapido negativo dopo sette giorni, a proprie spese, e nel caso di esito negativo si potrà porre fine alla quarantena. Ma attenzione, bisognerà comunque continuare a indossare la mascherina e mantenersi a 1,5 metri di distanza dalle altre persone fino allo scadere dei dieci giorni della quarantena, tranne che ci si trovi nella propria abitazione o nel proprio alloggio (p. es. casa di vacanza, albergo). Se il tampone o il test rapido effettuato darà esito positivo, invece, occorrerà mettersi immediatamente in isolamento.

Entrata in Svizzera da Paesi o regioni a rischio

Per chi entra in Svizzera in provenienza da uno Stato o una regione segnalata come a rischio nell'elenco aggiornato costantemente dal Consiglio federale (qui la lista aggiornata), i passaggi da effettuare saranno i seguenti:

  • registrare i propri dati  elettronicamente tramite la piattaforma per la registrazione dei dati di contatto delle persone in entrata messa a disposizione dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) oppure su carta tramite le schede di contatto messe a disposizione dall’UFSP
  • presentare un tampone Pcr o un test rapido eseguito non più di 72 ore prima al momento dell'ingresso in Svizzera o, nel caso ciò non sia possibile, sottoporsi immediatamente, in accordo con l'autorità cantonale, a un test rapido o un tampone a proprie spese
  • mettersi subito in quarantena con la modalità del "test e rilascio" sopra esposta. 

N.B. se chi arriva da un Paese a rischio è passato per un Paese o regione che non presenta invece un rischio di contagio, l'autorità cantonale competente potrà "scontare" dal periodo di quarantena i giorni trascorsi in tale Paese. Per fare un esempio concreto, se una persona arriva in Ticino dall'Emilia-Romagna (zona a rischio) e si ferma per due giorni a Milano (in Lombardia, zona non inclusa fra quelle a rischio in quanto regione di confine), l'autorità cantonale potrà includere i due giorni nel conto totale del periodo di quarantena e quindi ordinare una quarantena di 8 giorni anzichè 10 come previsto dalla legge.

Entrata in Svizzera da Paesi o regioni non a rischio

Per chi arriva da un Paese o regione non considerato a rischio, le regole cambiano a seconda del mezzo di trasporto usato

  • Chi arriva in Svizzera con i mezzi di trasporto pubblico (aerei, treni, bus, battello) dovrà registrare i propri dati personali
  • SOLO chi arriva in aereo in Svizzera, dovrà presentare all'imbarco del volo un'attestazione di un tampone Pcr negativo, altrimenti non sarà consentito imbarcarsi sul volo.

Dall'obbligo di registrazione sono esentate le persone che entrano in Svizzera da regioni confinanti, quindi non solo i frontalieri ma tutti gli abitanti delle regioni di confine (per il Ticino, ad esempio, tutti i lombardi e i piemontesi).

Ricordiamo sempre che alle norme di ingresso in Svizzera vanno affiancate le norme di ingresso nei singoli Paesi: ad esempio, per quanto riguarda la vicina Italia, bisogna sempre e comunque tenere presente che fino al 15 febbraio vige sia l'obbligo generale di presentare un tampone effettuato 48 ore prima, sia il divieto di spostamento fra le regioni in uscita e in entrata (quindi anche verso Lombardia e Piemonte) salvo motivi di lavoro, salute o urgenza, ed è tuttora in vigore il meccanismo delle zone "a colori". Idem per quanto riguarda gli obblighi di tampone e/o quarantena imposti recentemente, fra gli altri da Germania e Francia.

 

Leggi anche:

Paesi a rischio, di nuovo in lista Emilia-Romagna e Friuli

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
8 min
Migros ha scelto: il nuovo numero uno sarà Mario Irminger
Precedentemente alla testa di Denner (che ora cerca un nuovo timoniere), prenderà le redini dei ‘gigante arancione’ fra due mesi
Svizzera
19 min
Le prestazioni complementari non compromettono il permesso C
Lo ha statuito il Tribunale federale, accogliendo il ricorso di uno spagnolo a cui in prima istanza le autorità avevano revocato lo statuto
Svizzera
3 ore
Per la Rega nel 2022 un numero di pazienti soccorsi da record
Le oltre 14’000 persone aiutate lo scorso anno sono la cifra più alta nei 70 anni di storia della Guardia aerea svizzera di soccorso
Svizzera
18 ore
Soldato impiegato al Wef indagato per un reato sessuale
Un portavoce della giustizia militare ha confermato un’informazione della ‘Weltwoche’. Avviata un’inchiesta.
Svizzera
22 ore
USS annuncia un referendum contro la riforma del 2º pilastro
I sindacati interrompono contestualmente la raccolta firma per l’iniziativa ‘Utili della Banca nazionale per un’AVS forte’
Svizzera
22 ore
Ginevra, Uber può continuare a operare
L’azienda ha ottenuto misure superprovvisionali. Lo Stato di recente aveva vietato le sue attività.
Svizzera
1 gior
Maurizio Dattrino al comando della Divisione territoriale 3
Il brigadiere ticinese, attinente di Arbedo, sostituirà il divisionario Lucas Caduff che va in pensione
Svizzera
1 gior
Penuria di farmaci, al lavoro una task force
Su incarico del Consiglio federale, avrà il compito di valutare le misure a breve termine per far fronte a questo fenomeno ‘problematico’
Svizzera
1 gior
Indonesiani contro Holcim, fallita la trattativa di risarcimento
Si tratta del secondo capitolo a livello giudiziario della vertenza, dopo che una conciliazione per stabilire un risarcimento è fallita lo scorso ottobre
Svizzera
1 gior
1° febbraio: è il giorno della prova sirene
Le sirene suoneranno in tutta la Svizzera. In Ticino alle 13.30, 13.35, 13.45 e 13.55 sarà diffuso un suono continuo e modulato, della durata di un minuto
© Regiopress, All rights reserved