laRegione
17.01.21 - 10:33

Coronavirus, Berna potrebbe varare altre misure nelle scuole

L'incidenza della variante inglese si starebbe spostando in modo significativo verso le scuole, perciò la Confederazione potrebbe presentare nuove misure

coronavirus-berna-potrebbe-varare-altre-misure-nelle-scuole
La variante inglese si starebbe spostando nelle scuole (Ti-Press/Archivio)

La Confederazione starebbe valutando un inasprimento delle misure di lotta al coronavirus negli istituti scolastici: lo affermano i domenicali. Finora in questo campo il Consiglio federale aveva dato mano libera ai cantoni: ora si starebbero però addensando i segnali di un cambiamento di strategia.

Stando alla NZZ am Sonntag la segreteria generale del Dipartimento dell'interno del consigliere federale Alain Berset ha richiesto alla task force scientifica per il coronavirus e alla Conferenza dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE) rapporti sulle misure anti-Covid nelle scuole. Un portavoce dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) lo ha confermato al giornale.

Cancellare l'educazione fisica?

"Si tratta di studiare i possibili provvedimenti", afferma l'UFSP. Questi dovranno essere valutati sia dal punto di vista sanitario, sia da quello educativo, psicologico e sociale. Stando al settimanale in primo piano vi sarebbero interventi nei licei e nelle scuole professionali. Si parla ad esempio di insegnamento con metà delle classi o della cancellazione di alcune materie, come lo sport, in cui sarebbe difficile rispettare i piani di protezione.

Preoccupati anche gli insegnanti

La scuola elementare è interamente sotto la sovranità dei cantoni, ma anche in questo caso il governo federale potrebbe adottare determinate misure nell'ambito dell'attuale situazione particolare, ha spiegato l'UFSP. Stando alla SonntagsZeitung nella comunità scientifica si stanno levando voci che sottolineano come l'incidenza dell'infezione della variante inglese del virus si starebbe spostando in modo significativo verso le scuole, soprattutto in una situazione di semi-confinamento. Anche gli insegnanti sarebbero preoccupati.

Insegnamento a distanza per le scuole medio-superiori

Secondo l'epidemiologo Marcel Tanner, membro della task force Covid-19 della Confederazione, alla nuova variante occorre reagire con test a tappeto nelle scuole nonché con l'insegnamento a distanza per gli allievi di licei e istituti professionali. "Da un punto di vista scientifico qualsiasi altro approccio sarebbe sbagliato", afferma l'esperto in un'intervista alla SonntagsZeitung. "Gli alunni delle scuole secondarie, a differenza di quelli delle elementari, si trovano sui mezzi pubblici o nei negozi all'ora di pranzo, per fare un esempio; e ora è importante ridurre i contatti e quindi la mobilità".

Le elementari restano aperte, per ora

Tanner non consiglia invece di chiudere le scuole elementari, almeno per il momento. "C'è un diritto all'istruzione. E mentre un ristorante può essere risarcito per i danni causati dalle misure di restrizione, questo non è possibile se, nell'ambito dell'educazione dei bambini e dei giovani, emergono deficit e conseguenze sociali a lungo termine".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
32 min
Tentata rapina a mano armata a Crans Montana
Preso di mira, poco prima delle 6, un negozio del centro. È caccia ai malviventi (due) in Vallese
Svizzera
1 ora
Cresce il numero di persone con livello d’istruzione terziario
Tra i 25-34enni nell’arco di vent’anni la quota è raddoppiata: nel 2021 uno su due aveva conseguito un diploma corrispondente
Svizzera
4 ore
All’aeroporto di Zurigo-Kloten, la ripresa pare confermata
In settembre i movimenti sono stati 20’355, un 3% in meno rispetto ad agosto ma di quasi un terzo superiore allo stesso mese del 2021
Svizzera
4 ore
Scesi dal bus aggrediscono un uomo e gli danno fuoco
Dodici adolescenti sono stati rilasciati al termine dell’interrogatorio, avvenuto a Winterthur, mentre due si trovano in carcerazione preventiva
Svizzera
4 ore
Svizzera ‘razzista sistemica’, ma Berna respinge le accuse
Per l’ambasciatore elvetico alle Nazioni Unite le considerazioni del Gruppo sono in parte basate su ‘supposizioni’ e ‘malintesi’
Svizzera
9 ore
Malgrado le ombre, le prospettive per l’industria non peggiorano
Il comportamento del parametro rappresenta una sorpresa: gli analisti si aspettavano infatti una contrazione a valori compresi fra 54 e 55,6 punti
Svizzera
9 ore
Suicidi quasi dimezzati negli ultimi quarant’anni
La diminuzione è soprattutto evidente tra gli uomini. Il Ticino ha presentato i tassi di suicidio inferiori per tutto l’ultimo decennio
Svizzera
10 ore
Lieve ma significativo rallentamento dell’inflazione
Si tratta del primo calo dopo venti mesi consecutivi con numeri in crescita o stabili. In settembre il rincaro annuo si è attestato al 3,3%
Svizzera
1 gior
Elezioni cantonali a Zugo: Status quo per il governo cantonale
Il Consiglio di Stato rimane quindi composto da tre rappresentanti dell’Alleanza di Centro, due liberali radicali e due Udc
Svizzera
1 gior
Zurigo, 17enne perde la vita dopo una rissa
Altri tre ragazzi sono rimasti feriti nell’alterco scoppiato ieri notte in un appartamento di Oetwil am See
© Regiopress, All rights reserved