laRegione
11.01.21 - 08:39
Aggiornamento: 20:30

Con la pandemia le domande d'asilo dovrebbero aumentare

L'anno scorso in Svizzera depositate 11mila richieste, numero al di sotto delle aspettative, ma il segretario di Stato alle migrazioni si attende un incremento

con-la-pandemia-le-domande-d-asilo-dovrebbero-aumentare
Ti-Press

Il numero delle domande di asilo in Svizzera l'anno scorso è rimasto ben al di sotto delle attese. La segreteria di Stato alle migrazioni (Sem) si attende tuttavia che le cifre aumentino di nuovo a medio termine, a conseguenza della pandemia.

Nel 2020 le richieste depositate in Svizzera sono state undicimila, ha indicato Mario Gattiker in un'intervista pubblicata oggi sul Blick; mentre a inizio anno la Sem si attendeva tra le quindici e le sedicimila domande.

Con questi numeri più bassi, la Sem ha risparmiato circa 160 milioni di franchi nel settore dell'asilo, rispetto a quanto preventivato nel budget 2020.

La pandemia ha probabilmente avuto un impatto sulle migrazioni. Stando a Mario Gattiker, bisogna attendersi a un aumento significativo del numero di richiedenti asilo in Europa, a medio termine.

L'economia registra numerose regioni indebolite dalla diffusione del coronavirus. Come conseguenza delle tensioni politiche interne che ne risultano - ha spiegato Gattiker - è probabile che si assista a un incremento dell'emigrazione, ciò che farà salire le cirfre sull'asilo.

La Sem non è l'unica a fare queste valutazioni. Numerose organizzazioni internazionali che operano nell'ambito dell'asilo, si aspettano un aumento degli effettivi dopo la fine della pandemia. È però difficile stimare oggi l'ampiezza del fenomeno, ma la Svizzera - avverte Gattiker, deve prepararsi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
Impennata di casi di coronavirus
Sono 25’134 nell’ultima settimana, con 13 morti e 290 ricoverati. Una settimana fa erano il 50 per cento in meno
le mosse nell’udc
6 ore
Stamm Hurter apre a una candidatura per il dopo-Maurer
È consigliera di Stato nel Canton Sciaffusa. Gregor Rutz, interpellato sullo stesso argomento, invece si tira indietro: era considerato tra i favoriti
Svizzera
9 ore
Negli impianti di risalita... saliranno anche i prezzi
Previsti aumenti ‘moderati’. Resta anche la sfida del reclutamento del personale
Svizzera
10 ore
Riuscita l’iniziativa per l’imposizione individuale dei coniugi
I promotori chiedono una tassazione separata allo stesso modo dei conviventi. Ma è già allo studio il progetto del Consiglio federale
Svizzera
10 ore
A sciare in elicottero: e scatta il ‘Sasso del Diavolo’
Il premio per il trasporto più insensato va all’offerta ‘Heliski’ di Swiss Helicopter. I più virtuosi? Un’azienda che produce case sostenibili in legno
Svizzera
10 ore
La distrazione al volante fa 60 morti e 1’100 feriti ogni anno
L’uso del telefono è la principale causa di disattenzione alla guida fra i giovani. L’Ufficio prevenzione infortuni lancia una campagna
Svizzera
10 ore
Fornitura di gas, se la solidarietà fra vicini (forse) non c’è
La Svizzera non sarebbe un partner interessante per la Germania, poiché non dispone di riserve sul proprio territorio
Svizzera
12 ore
Se la coda in autostrada fa perdere tempo e... soldi
Ammontano a tre miliardi di franchi i costi causati dai ritardi dovuti al traffico; a dirlo l’Ufficio federale dello sviluppo territoriale
Svizzera
1 gior
Traffico sulla A13 e la A28, niente ‘bacchetta magica’
Il problema del traffico turistico di aggiramento sulle due arterie grigionesi impone una strategia sovracantonale
Svizzera
1 gior
Tentata rapina a mano armata a Crans Montana
Preso di mira, poco prima delle 6, un negozio del centro. È caccia ai malviventi (due) in Vallese
© Regiopress, All rights reserved