laRegione
automobili-nell-anno-piu-nero-crescono-ibride-ed-elettriche
Mercato congelato (Keystone)
04.01.21 - 17:09

Automobili, nell'anno più nero crescono ibride ed elettriche

Nel 2020 sono state immatricolate 236'828 vetture nuove, il numero più basso dai tempi della crisi petrolifera degli anni 70

Complice la pandemia di coronavirus, per i concessionari il 2020 passerà alla storia come l'anno più nero da quasi mezzo secolo sul fronte della vendita di auto: sono state immatricolate 236'828 vetture nuove, il numero più basso dai tempi della crisi petrolifera degli anni 70. Ma anche un'altra tendenza di fondo ha caratterizzato i dodici mesi appena trascorsi: la forte crescita dei mezzi ibridi o elettrici, che hanno conquistato una quota record del 28%. Stando ai dati diffusi oggi dall'associazione degli importatori Auto-Svizzera sono state acquistate 66'687 vetture con trazione alternativa, il 64% in più del 2019. Complessivamente però nei 26 cantoni e nel Liechtenstein hanno calcato le strade quasi 75'000 auto nuove in meno, con una flessione del 24% su base annua. Sono in particolare crollati i diesel (-35% a 51'823) e i 4x4 (-26% a 118'399).

Per quanto riguarda le singole marche Volkswagen rimane la casa automobilistica più amata in Svizzera, con 26'417 vetture comprate nel 2020, ma in calo del 23%. Al secondo posto si trova Mercedes (22'829, -15%), tallonata da BMW (21'331, -14%). Seguono Skoda (18'757, -22%), Audi (14'862, -21%), Renault (11'072, -6%) e Seat (10'911, -24%). Per completare la top ten vanno menzionate Ford, Toyota e Volvo, tutte e tre fra le 8000 e le 10'000 auto.

Secondo il portavoce di Auto-Svizzera Christoph Wolnik, citato in un comunicato, le prospettive per il 2021 sono in chiaro-scuro. "Per il mercato totale, ipotizziamo un livello di 270'000 immatricolazioni, ma questa stima si basa sul presupposto che le conseguenze negative della pandemia di Covid-19 saranno attenuate il prima possibile".

Per quanto concerne l'ulteriore sviluppo dei motori alternativi, la progressione appena registrata non sarà necessariamente replicata nel 2021 e negli anni successivi. "La gamma dei modelli non crescerà così rapidamente come nel 2020 e molti clienti sono ancora riluttanti ad acquistare auto senza motori a combustione", spiega Wolnik. "Il promovimento spesso limitato e la lenta espansione dell'infrastruttura di ricarica elettrica sono inoltre ancora ostacoli che devono essere superati", conclude lo specialista.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
auto crisi elettriche ibride
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
11 ore
‘I cambiamenti climatici alla base di incidenti come questo’
Il glaciologo Jacopo Gabrielli torna sulla tragedia consumatasi stamane sul Grand Combin e costata la vita a due persone
Svizzera
11 ore
Le lingue dei segni vanno riconosciute giuridicamente
Il governo riprende l’idea della Commissione della scienza, dell’educazione e della cultura del Nazionale. Ma non con una legge separata
Svizzera
12 ore
C’è un volto e un nome dietro ai misteriosi incendi
È un 33enne svizzero il presunto piromane che da aprile teneva col fiato sospeso gli abitanti del canton Soletta. Oltre una dozzina i roghi
Svizzera
13 ore
Base jumper si schianta con la tuta alare nel canton San Gallo
L’incidente si è verificato in mattinata nella località di Walenstadtberg, tra l’Alp Tschingla e l’Alp Büls
Svizzera
14 ore
Task force per individuare i beni russi? Non ce n’è bisogno
Pur riconoscendo che ‘l’attuazione delle sanzioni pone sfide in parte nuove’, il Consiglio federale non ritiene necessaria la sua istituzione
Svizzera
15 ore
Ferito cadendo da un muretto con la sedia a rotelle elettrica
L’incidente si è verificato ieri poco dopo le 17.45 a Fanas, nel canton Grigioni. L’uomo, un 89enne, è stato elitrasportato a Coira
Svizzera
15 ore
Lauree in psicologia in Italia, si può esercitare senza stage
Il Governo risponde a un’interrogazione di Lorenzo Quadri: i ticinesi laureati in Italia fra il 2018 e il 2020 non dovranno svolgere lo stage post laurea
Svizzera
16 ore
Due vittime sul Grand Combin, travolte da seracchi
Il crollo dei blocchi di ghiaccio sull’‘Himalaya della Svizzera’ ha travolto una quindicina di persone; nove quelle rimaste ferite
Svizzera
21 ore
Iniziativa contro gli F-35: raccolte 100’000 firme
L’alleanza ‘STOP F-35’ afferma di aver raccolto le firme necessarie per l’iniziativa che chiede di vietare l’acquisto dei jet da combattimento
Svizzera
1 gior
‘Ammettiamo gli studenti degli Stati terzi fuggiti dall’Ucraina’
La petizione inviata al Consiglio federale chiede di aprire le porte delle università anche a loro
© Regiopress, All rights reserved