laRegione
30.12.20 - 16:31

Dicembre grigio in Svizzera, battuti record locali di neve

MeteoSvizzera tira le somme dell’ultimo mese dell’anno. A Lugano e Locarno Monti mai così poco sole dal 1961.

dicembre-grigio-in-svizzera-battuti-record-locali-di-neve
TiPress
Parecchia neve anche in riva al Ceresio

Berna – In Svizzera, il mese di dicembre è stato molto povero di sole e verrà ricordato per la molta neve caduta in pochi giorni sul versante sudalpino e nelle Alpi. Guttannen (Be) e Göschenen (Ur) hanno registrato un nuovo primato per quanto riguarda la somma di neve fresca su due giorni, indica l'Ufficio federale di meteorologia e climatologia (MeteoSvizzera) in un comunicato odierno.

Proprio in corrispondenza con l'inizio dell'inverno meteorologico, il primo dicembre, un fronte freddo da nordovest ha causato alcune nevicate fino a basse quote al Nord delle Alpi.

Fra il 3 e il 4 dicembre è stato invece il sud delle Alpi a registrare nevicate fin verso i 400 metri. A Lugano in due giorni sono stati misurati 25 cm, così com'era accaduto nel 2017. Per ritrovare un manto nevoso su due giorni più elevato nella città sul Ceresio bisogna risalire al 2009 con 27 cm e al 1981 con 28 cm. Il valore più alto è quello del 14 dicembre 1935 con 51 cm.

Nelle Alpi la somma della neve fresca del 4 e 5 dicembre ha raggiunto i 40-100 cm. Ad Airolo sono stati misurati addirittura 116 cm, a San Bernardino (Gr) 112 cm e a Buffalora (Gr) 114 cm, precisa MeteoSvizzera.

Nelle Alpi nuovi record di neve

Due altre stazioni hanno registrato valori insolitamente elevati per quanto riguarda la somma di neve fresca su due giorni. A Guttannen sono infatti stati misurati 94 cm, a Göschenen 90 cm. Per quest'ultima località si è trattato del secondo valore più alto a dicembre dall'inizio delle misurazioni (1901), inferiore di soli 4 cm al record del mese che risale al 1954.

Alla fine del mese, mentre a nord delle Alpi soffiava un forte favonio, il versante sudalpino ha vissuto un altro evento di precipitazioni invernale: il 28 dicembre sono caduti da 15 a 30 cm di neve fresca fino in pianura. La somma mensile delle precipitazioni mostra quindi uno scenario completamente diverso tra il Ticino e le Alpi sudorientali e la Svizzera occidentale e nordoccidentale.

Infine, in tutta la Svizzera, fino al 29 dicembre il soleggiamento è risultato di poco superiore al 75 % della norma 1981-2010, ad eccezione di alcune località. A sud delle Alpi il numero di ore di sole è stato meno della metà del normale. Per Lugano e Locarno Monti si tratta del mese di dicembre più scarso di sole dal 1961, conclude MeteoSvizzera.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
15 ore
Un velo indossato male e la morte: il grido degli svizzeri
Più di mille persone hanno manifestato in varie città a sostegno delle della protesta in corso in Iran dopo la morte della 22enne curda Mahsa Amini
Svizzera
22 ore
Infertilità e calo delle nascite: ma non è colpa dei vaccini
Lo rivela uno studio. Altre ricerche parlano di questa possibilità, temporanea, per quanto riguarda la fertilità degli uomini
Svizzera
23 ore
Una svizzera, prima donna, a capo della Croce Rossa
Mirjana Spoljaric Egger guiderà un’organizzazione di 20’000 dipendenti per un budget di due miliardi di franchi all’anno
Svizzera
1 gior
Il ‘dopo Maurer’ non vedrà scendere in campo Martullo-Blocher
La consigliera nazionale e vicepresidente dell’Udc svizzera ha fatto sapere di non essere interessata a candidarsi per il Consiglio federale
Svizzera
1 gior
Uno Stato maggiore ad hoc gestirà l’eventuale penuria energetica
Verrà attivato non appena il mercato non sarà più in grado di funzionare da solo e saranno necessari divieti e limitazioni d’utilizzo
Svizzera
1 gior
Maurer, 14 anni fra collegialità e fedeltà di partito
Ritratto del consigliere federale Udc al passo d’addio a fine anno. Bene alle Finanze interne, non eccelso sulla scena internazionale
Svizzera
1 gior
Ueli Maurer si dimette dal Consiglio federale
Il capo del Dipartimento delle finanze ed ex presidente Udc lascia il governo dopo 14 anni
Svizzera
1 gior
Il Nazionale vuole una tassa sul ‘Pronto soccorso facile’
La Camera del popolo ha respinto l’archiviazione della proposta di una tassa di 50 franchi per chi si reca al Ps per problemi di salute lievi
Svizzera
1 gior
Pietra tombale sull’autonomia del governo sulle sanzioni
Il Nazionale boccia la revisione della legge sugli embarghi. Insolita saldatura fra l’Udc contraria in toto e la sinistra che voleva una portata più ampia
Svizzera
2 gior
Lukas Reimann ha un malore, interviene Marina Carobbio
Il consigliere nazionale dell’Udc si è sentito male durante il dibattito sulle sanzioni. La ‘senatrice’ e medico ticinese ha prestato i primi soccorsi
© Regiopress, All rights reserved