laRegione
svizzera-si-cercano-turisti-britannici-rimpatri-allo-studio
Patrick Mathys dell'Ufficio federale della sanità pubblica (Keystone)
21.12.20 - 16:15
Aggiornamento: 18:39

Svizzera, si cercano turisti britannici, rimpatri allo studio

Si cercano i turisti britannici nel nostro Paese affinchè vengano messi in quarantena. Allo studio il rimpatrio degli svizzeri in Gran Bretagna e Sudafrica

Ci sono evidenze scientifiche secondo cui la nuova variante del coronavirus si trasmette più facilmente, ma finora non ci sono dati scientifici secondo cui queste virus mutante sia più pericoloso. Lo ha dichiarato Patrick Mathys dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), specificando che questa mutazione non è ancora stata isolata in Svizzera. Frattanto, le migliaia di turisti britannici giunti nella Confederazione per le vacanze verranno rintracciati affinché vadano in quarantena.

Stando a Mathys, le mutazioni riguardano le proteine che si trovano sulla superficie del virus, i cosiddetti "spikes" (da qui il nome volgare di "coronavirus") che consentono al virus di entrare nelle cellule umane.

Finora, ha sottolineato il rappresentante dell'UFSP, tale mutazione non è stata ancora isolata in Svizzera; analisi su genoma vengono eseguite a campione e finora non è stata trovata questa variante, benché essa sia stata già isolata in alcuni Paesi vicini.

Lo stop ai voli deciso oggi dal Consiglio federale riguardanti i voli dal Sudafrica e dalla Gran Bretagna devono evitare di mettere sotto ulteriore pressione il sistema sanitario. Purtroppo, il virus è un passo davanti a noi, ha sottolineato Mathys.

Circa i turisti britannici giunti negli ultimi giorni per trascorrere le vacanze in Svizzera - si parla di oltre 10 mila persone - Mathys ha dichiarato che si stanno raccogliendo i dati dei viaggiatori atterrati dal 14 di dicembre e che questi nominativi verranno trasmessi ai Cantoni che dovranno far rispettare la quarantena di dieci giorni. Si tratta di 92 voli provenienti dalla Gran Bretagna e di quattro dal Sudafrica.

Circa gli Svizzeri bloccati in questi due Paesi, come anche dei Britannici e Sudafricani in Svizzera, Marcel Zuckschwerdt, dell'Ufficio federale dell'aviazione civile, ha spiegato che si sta studiando, assieme agli altri dipartimento coinvolti, se concedere delle deroghe per il rimpatrio organizzando voli ad hoc nel rispetto delle prescrizioni sanitarie.

Hans-Peter Lenz del Dipartimento federale degli affari esteri ha invitato gli Svizzeri all'estero a registrarsi sull'app "Travel Admin" per ricevere informazioni. A suo dire, in Gran Bretagna sono registrati oltre 73 mila Svizzeri, molti dei quali col doppio passaporto, e in Sudafrica poco più di 8'400 confederati, anche in questo caso diverse persone dispongono del doppio passaporto. Ambasciate e consolati sono già stati sollecitati da telefonate e mail.

Al momento, ha spiegato Lenz, il DFAE non sta pianificando operazioni di rimpatrio su grande scala come durante la prima ondata pandemica della scorsa primavera. Tuttavia, una simile iniziativa non si può escludere del tutto. Lenz ha anche ricordato che da qualche settimana il DFAE sta mettendo in guardia i cittadini elvetici dal lasciare il Paese in ragione della situazione pandemica globale in costante mutazione.

Da parte sua Cornelia Lüthy, dell'Ufficio federale della migrazione, ha sostenuto che i cittadini britannici con permesso di dimora possono rientrare in Svizzera se provenienti da Paesi dell'area Schengen.

Christian Bock, direttore dell'Amministrazione federale delle dogane, ha precisato che il traffico automobilistico ai confini è tutt'ora possibile, così come il traffico ferroviario. I cittadini britannici non devono andare in quarantena. È proibito invece l'arrivo diretto dalla Gran Bretagna e dal Sudafrica.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
gran bretagna sudafrica svizzera virus
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
‘Sulla cybersicurezza servono regole più forti’
Secondo lo specialista Stéphane Koch, le aziende andrebbero obbligate a garantire la propria sicurezza pena essere ritenute responsabili per gli attacchi
Svizzera
2 ore
Disoccupazione Seco immutata al 2,0% a luglio, in Ticino al 2,3%
Rispetto allo scorso anno il calo è però sensibile, con il 28,7% in meno di persone iscritte nelle liste degli uffici regionali di collocamento (Urc)
Svizzera
19 ore
Buon compleanno ferrovie svizzere: oggi sono 175 anni
Il 7 agosto 1847 la prima linea ferroviaria interamente su suolo svizzero fu aperta al traffico tra Zurigo e Baden. Le Ffs nacquero a inizio del XX secolo
Svizzera
20 ore
Batosta in vista sui premi di cassa malati nel 2023
Secondo uno studio di Accenture, per coprire l’aumento dei costi della salute, in Ticino si prevede un balzo in avanti di circa il 10%
Svizzera
21 ore
Con la procedura agevolata centinaia di domande di cambio sesso
Con la riforma entrata in vigore a inizio anno per il cambiamento di sesso nel registro di stato civile non è più necessario passare da un giudice
Svizzera
22 ore
Dopo i problemi iniziali, i bipiano Ffs ora molto affidabili
All’inizio i convogli Alstom-Bombardier, il più grande appalto di sempre delle Ffs, avevano problemi di accessibilità e tecnici, in gran parte risolti
Svizzera
22 ore
Il presidente di ElCom ribadisce: possibili blackout in inverno
Werner Luginbühl, che presiede la Commissione federale dell’energia elettrica, accusa i politici di non aver ‘preso sul serio’ gli avvertimenti
Svizzera
23 ore
Maillard (Uss): disordini sociopolitici senza aumento dei salari
Il presidente dell’Unione sindacale svizzera paventa conseguenze disastrose per il mercato del lavoro e i consumi senza aumenti salariali
Svizzera
1 gior
Energia, in Svizzera aiuti economici ‘né necessari né utili’
Secondo Eric Scheidegger, capo della Direzione politica economica della Segreteria di Stato dell’economia, la Confederazione è meno colpita dal problema
Svizzera
1 gior
Povertà, in Svizzera poca differenza tra campagna e città
Sono colpite principalmente donne, famiglie monoparentali e persone con un basso livello d’istruzione
© Regiopress, All rights reserved