laRegione
legge-sul-riciclaggio-fallimento-evitato
Keystone
Maurer
15.12.20 - 12:26
Aggiornamento: 20:01

Legge sul riciclaggio, fallimento evitato

Il Consiglio nazionale rinvia il progetto in commissione. Il consigliere federale Ueli Maurer: silurarlo sarebbe stato un autogol per la piazza finanziaria.

Berna – La contestata - in particolare dal centro-destra - revisione della legge contro il riciclaggio di denaro va sottoposta a un'ulteriore verifica prima di venir trattata ancora dal Consiglio nazionale.

Vista l'opposizione, e il rischio che il plenum bocciasse per la seconda volta la legge rendendola caduca, la Camera del popolo ha preferito oggi rinviarla in commissione dopo essere entrata in materia sul progetto.

Il male minore

Un rinvio benvisto, sebbene quale male minore, anche dal ministro delle finanze Ueli Maurer, secondo cui si tratta della soluzione migliore. Un "no" sul complesso, come già accaduto la scorsa primavera, sarebbe nefasto per il buon nome della piazza finanziaria elvetica, un vero "autogol".

Il progetto è già stato esaminato, e accolto, lo scorso settembre dal Consiglio degli Stati. Quest'ultimo aveva però stralciato dagli obblighi di diligenza avvocati e consulenti, come invece auspicava il Consiglio federale. Proprio questo punto aveva spinto la primavera scorsa la Camera del popolo a respingere il progetto.

Avvocati e consulenti al centro del dibattito

Col suo disegno, l'esecutivo vuole estendere le norme già in vigore per banchieri e commercianti anche a determinati servizi forniti in relazione alla costituzione, gestione o amministrazione di società o di trust.

Il progetto è frutto dello scandalo dei "Panama Papers", dai quali è emersa elusione fiscale e riciclaggio di denaro sporco su larga scala. Ciò ha spinto il Gruppo d'azione finanziaria internazionale (Gafi) ad intervenire, individuando delle lacune nella prassi svizzera e raccomandando di inasprire le regole.

Per una fetta non trascurabile del Nazionale, assoggettare i consulenti alla legge sul riciclaggio di denaro equivarrebbe a rimettere seriamente in questione il segreto professionale degli avvocati. Una minoranza non concorda con questo punto di vista e sostiene l'introduzione di queste disposizioni, anche per tenere conto delle raccomandazioni del Gafi.

Per gli scettici, va inoltre definito meglio la nozione di sospetto fondato e ridiscusso il valore soglia in contanti per i commercianti di metalli preziosi e di pietre preziose.

Il progetto degli Stati

Il 10 di settembre scorso, gli Stati avevano approvato il progetto anche se con solo 21 voti a favore e 16 contrari (e 6 astensioni). I "senatori" avevano stralciato dal disegno di legge gli obblighi di diligenza a cui il Governo voleva sottoporre avvocati e consulenti.

Per una minoranza di sinistra sarebbe invece stato ragionevole assoggettare questa categoria professionale alla legge, tanto più che interesserebbe solo gli avvocati con una certa vicinanza agli intermediari finanziari, escludendo la pratica legale classica.

Il Gafi ha individuato delle lacune nella prassi svizzera e ha raccomandato di inasprire le regole. In base al progetto, le associazioni che presentano il rischio di essere sfruttate per scopi di finanziamento del terrorismo o riciclaggio di denaro dovranno essere iscritte nel registro di commercio. Dovrebbero anche tenere un elenco dei loro soci e avere un rappresentante domiciliato in Svizzera.

Durante l'esame dettagliato della legge, lo schieramento borghese era riuscito anche a rendere più restrittiva la nozione di "sospetto fondato". L'Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro verrebbe informato solo se il sospetto è confermato da ulteriori chiarimenti.

Gli Stati avevano anche soppresso una disposizione sui commercianti di metalli e pietre preziose. Questi ultimi non dovrebbero essere tenuti a rispettare gli obblighi di diligenza se ricevono più di 15'000 franchi in contanti nell'ambito di una transazione. La soglia rimarrebbe a 100'000.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio degli stati consiglio nazionale riciclaggio ueli maurer
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
3 ore
‘Per la tutela del clima necessaria un’altra fiscalità’
Lo dice Gioventù socialista, che lancia l’‘Iniziativa per il futuro’. Osteggiata dai Giovani liberali: ‘Attacco frontale al modello svizzero’
Svizzera
3 ore
Per Viktor Janukovyč sanzioni anche Svizzere
La Confederazione si allinea a quanto deciso dall’Unione europea: pure l’ex presidente ucraino, assieme a suo figlio, finisce sulla lista
Svizzera
5 ore
Si schianta un aliante in Vallese, muore il pilota 72enne
Il velivolo è precipitato ieri sera sul ghiacciaio vallesano del Giétro, nella Val de Bagnes
Svizzera
6 ore
Tenta una rapina in banca, ma poi si dà alla fuga
Un 25enne ceco si è presentato con un coltello allo sportello della Banca Cantonale Grigoine di St. Moritz. La polizia lo ha poi arrestato
Svizzera
6 ore
Indennità di servizio civile va calcolata su base realistica
Lo ha stabilito il Tribunale federale di Lucerna, che sconfessa una decisione del Tribunale cantonale di Basilea Campagna
Svizzera
6 ore
Dal Ticino più diretti in Romandia. Aggirando Visp
Dopo anni di lavori, il 23 settembre aprirà la circonvallazione autostradale della località vallesana. Ma per ora solo sull’asse est-ovest
Svizzera
6 ore
Ecco le contromosse per scongiurare il blackout
Via libera alle trattative per l’utilizzo di centrali elettriche di riserva. E si valuta pure l’impiego dei generatori di emergenza
Svizzera
8 ore
Caro-benzina, verso un’inchiesta e un calcolatore dei prezzi
La Commissione economia e tributi al Nazionale ha accolto una mozione per affidare alla Comco un’inchiesta su eventuali distorsioni della concorrenza
Svizzera
8 ore
Ritrovato morto l’alpinista disperso sopra Flims
Il corpo senza vita dell’uomo, segnalato disperso da qualche giorno dal canton Zurigo, è stato ritrovato ai piedi della sella del Surenjoch (Gr/Gl)
Svizzera
8 ore
Norme più severe per i voli commerciali con aerei storici
In base alle risultanze dell’inchiesta relativa al ‘crash’ sul Piz Segnas, rivista l’ordinanza sulla navigazione aerea: paletti più stretti
© Regiopress, All rights reserved