laRegione
diritti-dei-bambini-rifugiati-critiche-a-berna
Una situazione delicata (Keystone)
24.11.20 - 15:24
Aggiornamento: 19:09
di Ats/red

Diritti dei bambini rifugiati, critiche a Berna

L'Osservatorio svizzero sul diritto d'asilo contesta la Segreteria della migrazione: avrebbe violato in alcuni casi i diritti di bimbi e adolescenti

L’Osservatorio svizzero sul diritto d’asilo e degli stranieri ritiene che la Confederazione abbia violato in alcuni casi i diritti dei rifugiati e dei migranti al di sotto dei 18 anni. L’Ong chiede che le procedure siano concepite in modo da essere adeguate anche nei confronti dei bambini, i quali hanno bisogno di una protezione speciale. Secondo un rapporto pubblicato oggi, le autorità elvetiche non osserverebbero infatti sistematicamente il principio di superiore interesse del minore nelle procedure di asilo, finendo per entrare in contraddizione con la giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo a causa di una prassi svizzera molto più restrittiva.

Il rapporto, di una quarantina di pagine, si basa su un’indagine condotta presso gli uffici cantonali della migrazione della Svizzera tedesca. L’organizzazione prende in considerazione anche casi trattati dal punto di vista legale. Per questo motivo sono state incluse anche informazioni provenienti da centri di consulenza legale e da avvocati. Nella procedura d’asilo, sostiene ancora l’Osservatorio, le autorità elvetiche esaminerebbero spesso in modo insufficiente la situazione nel Paese d’origine dei bambini e dei minori prima di decidere su un eventuale rinvio. Secondo la Convenzione dell’Onu sui diritti del fanciullo sono necessarie procedure orientate ai bambini, le quali dovrebbero garantire che questi e gli adolescenti possano esprimere liberamente le loro opinioni ed essere realmente ascoltati.

La Segreteria di Stato della migrazione (Sem) sostiene che il principio di superiore interesse del minorenne debba essere valutato caso per caso. “Ogni caso è unico e nel corso della procedura d’asilo teniamo sempre conto dell’età e della situazione di ogni bambino”, ha spiegato una portavoce. I minori non accompagnati sono costantemente seguiti da una persona di fiducia e nei centri federali d’asilo educatori specializzati si occupano di loro. Inoltre, sarebbero sempre sentiti sui motivi della loro richiesta di asilo, indipendentemente dalla loro età.

La Sem contesta anche la richiesta d’introduzione di un “ricongiungimento familiare rovesciato”, tale cioè che siano i genitori a poter raggiungere i figli già presenti sul suolo della Confederazione. Non andrebbe infatti sottovalutato il fenomeno dei cosiddetti “Anchor children”, ovvero la tattica d'inviare bambini su rotte migratorie con la speranza di ottenere poi tale ricongiungimento.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
asilo bambini diritti umani segreteria stato migrazione
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
54 min
Ancora nessun bambino ucraino arrivato per assistenza medica
Il Paese aveva chiesto alla Svizzera di accogliere 155 bimbi malati. Prima dell’arrivo sono necessari però dei chiarimenti.
Svizzera
16 ore
Sommaruga in viaggio per festeggiare i 175 anni delle Ffs
La consigliera federale è partita da Baden su un treno a vapore storico. Cerimonia ufficiale in corso alla stazione principale di Zurigo
Svizzera
16 ore
Al Ps dell’Inselspital il dolore si calma con la realtà virtuale
Un’équipe dell’ospedale bernese ha testato degli occhiali che portano virtualmente il paziente in ambienti rilassanti. I risultati sono incoraggianti
Svizzera
17 ore
Le Ffs si preparano alla Street Parade con vari treni aggiuntivi
Un orario speciale verrà inoltre adottato sulla rete notturna della Comunità dei trasporti di Zurigo
Svizzera
17 ore
Pollini, il 2022 anno eccezionale per precocità e abbondanza
In Ticino quelli del nocciolo sono presenti dalla fine di dicembre 2021. Vari i record in tutta la Svizzera
Svizzera
19 ore
Dopo l’incendio, il Kunsthaus abbassa il prezzo d’ingresso
Questo per compensare l’offerta ridotta durante i lavori, che dureranno alcuni mesi. La causa del rogo: l’autocombustione di un dispositivo a batteria
Svizzera
23 ore
Due morti in un incidente stradale sul Bernina
Durante un sorpasso un’auto si è scontrata con una moto. La polizia cerca testimoni
Svizzera
1 gior
Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale
Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
1 gior
Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo
Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
Svizzera
1 gior
Scoperto un altro scheletro su un ghiacciaio in Vallese
I resti sono stati ritrovati nei giorni scorsi nella regione di Saas Fee. Gli esperti di medicina legale sono al lavoro
© Regiopress, All rights reserved