laRegione
rapinatore-incriminato-per-assassinio-dopo-23-anni
(Keystone)
Zurigo
23.11.20 - 15:010
Aggiornamento : 15:48

Rapinatore incriminato per assassinio dopo 23 anni

Un cittadino italiano 77enne già in carcere per una brutale rapina a Thun, è stato incriminato nel canton Zurigo per l'assassinio di un'anziana donna nel 1997

Un italiano di 77 anni è stato incriminato nel canton Zurigo per l'assassinio di una ricca signora di 86 anni ritrovata morta nella lavanderia della sua abitazione a Küsnacht (ZH) nel 1997. Due anni fa l'uomo è già stato condannato per una brutale rapina commessa nel settembre del 2016 a Thun (BE).

Il 77enne sta attualmente scontando la condanna a sette anni e mezzo di prigione inflittagli nel canton Berna per rapina, sequestro di persona e coazione sessuale. La data del nuovo processo non è ancora nota.

L'anziana signora, uccisa pochi giorni prima del suo 87esimo compleanno, aveva un patrimonio che in base alle dichiarazioni fiscali dell'epoca era stimato in 12 milioni di franchi. Il suo cadavere fu ritrovato in un bagno di sangue e ammanettato nella lavanderia della villa del comune della "costa dorata" del lago di Zurigo il 4 luglio 1997, sei giorni dopo il delitto.

In mancanza di riscontri, l'inchiesta era stata dapprima archiviata nel 2001. Nel 2016 la svolta che ha permesso di riaprire le indagini: si è infatti scoperto che le tracce di DNA scoperte nella villa di Küsnacht corrispondevano con quelle dell'autore della rapina messa a segno nel settembre 2016 nella gioielleria di Thun.

Il cittadino italiano sospettato dei due delitti è stato arrestato sull'isola di Tenerife, dove aveva cercato di vendere parte del bottino, ed estradato dalla Spagna verso la Svizzera nel maggio 2017.

Il processo per la rapina si è tenuto nel giugno del 2018 davanti al Tribunale distrettuale di Thun (BE). Si è trattato di un colpo particolarmente brutale: l'italiano prese in ostaggio la proprietaria della gioielleria, il marito e la figlia nella loro abitazione, dove si impossessò di gioielli per un valore di 70'000 franchi.

Dopo aver somministrato dei calmanti alle sue vittime abusò sessualmente della figlia, per poi farsi accompagnare nella gioielleria e mettere le mani su altri preziosi. Ritornato nell'abitazione abbandonò le vittime con delle scatole di fiammiferi legate alla schiena, facendo loro credere che si trattava di esplosivo che sarebbe stato azionato a distanza nel caso avessero lanciato l'allarme.

Per poter perseguire il 77enne italiano anche per il delitto di Küsnacht, il Ministero pubblico zurighese è dovuto intervenire presso le autorità spagnole, in modo estendere i motivi della richiesta di estradizione - già avvenuta - con l'incriminazione per assassinio. Il sospettato si è opposto alla nuova incriminazione davanti a tutte le possibili istanze, ma senza ottenere successo.

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
 Russia dà inizio a procedura uscita da trattato Open Skies
La posizione russa segue il ritiro degli Usa nel novembre 2020 dal trattato che consente ispezioni aeree sulle attività militari dei Paesi aderenti
Svizzera
2 ore
La neve ferma anche la Posta
Mancata distribuzione di lettere e pacchi o ritardi nei Grigioni, in diverse regioni della Svizzera orientale e nel Vallese
Svizzera
3 ore
Pernottamenti in calo del 57,3% in novembre in Svizzera
A essere colpite più duramente sono le città. Da gennaio a novembre il calo è stato del 39,9%
Svizzera
6 ore
La neve paralizza la Svizzera, tram e bus bloccati a Zurigo
Il maltempo sta causando diversi disagi al traffico pubblico in tante città elvetiche. Il pericolo di valanghe oggi è molto elevato.
Svizzera
17 ore
Votazione federale, l'identità digitale è sicura
La 'ministra' di giustizia e polizia Karin Keller-Sutter difende le ragioni di affidare a una società privata la gestione dei dati
Svizzera
21 ore
Coronavirus: - 6,2% di contagi nella prima settimana 2021
Nella settimana dal 4 al 10 gennaio i 22'080 casi rappresentano un calo rispetto ai sette giorni precedenti. In Ticino cala il tasso di positività
Svizzera
1 gior
Anche le farmacie disponibili a vaccinare contro il Covid
Lo indica la Società svizzera di farmacisti PharmaSuisse. I farmacisti fanno valere l'esperienza acquisita con le vaccinazioni contro l'influenza stagionale
Svizzera
1 gior
In Svizzera ricoveri e decessi danno tregua, contagi stabili
Il tasso di positività scende leggermente al 10,1%, ma i decessi sono dimezzati rispetto a due giorni fa. Calano anche i ricoveri
Svizzera
1 gior
Legge antiterrorismo, riuscito il referendum
I promotori hanno depositato alla Cancelleria federale 142'800 firme contro la legge che, a loro dire, limita diritti fondamentali e libertà individuali
Svizzera
1 gior
Chiusure, Gastrosuisse approva. Dettaglianti: 'Una stangata'
La ristorazione apprezza che il governo abbia riconosciuto la gravità della situazione. Per i commercianti a rischio la sopravvivenza di molte attività
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile