laRegione
coronavirus-ecco-i-consigli-per-natale-e-san-silvestro
Keystone
Svizzera
20.11.20 - 16:260
Aggiornamento : 19:43

Coronavirus, ecco i consigli per Natale e San Silvestro

‘Quarantena’ preventiva, acquisti anticipati, per la fondue un caquelon a famiglia. E le solite regole. L’Ufsp: in caso di sintomi, fate subito il test.

Il numero giornaliero di test effettuati tende a diminuire. E non va bene. L’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) corre ai ripari. Domani parte una nuova campagna informativa. Lo slogan: ‘In caso di sintomi, fate immediatamente il test!’. A breve, probabilmente, seguiranno le raccomandazioni natalizie. Ma qualche consiglio i funzionari e gli esperti della Confederazione lo danno già adesso: ridurre al minimo i contatti due settimane prima di Natale (una specie di quarantena preventiva); acquistare i regali da subito (per evitare la ressa nei giorni a ridosso del 25); e per la fondue chinoise un caquelon per famiglia, anziché uno solo per tutti gli invitati. In questo modo il rischio può essere contenuto (si badi bene: non annullato). E con le solite, dovute precauzioni (distanza, igiene delle mani e mascherina) si potrà festeggiare in piccoli gruppi (due nuclei familiari al massimo) e quindi invitare anche i nonni per Natale e San Silvestro, ha spiegato a Berna nel consueto incontro con i media Thomas Steffen, medico cantonale di Basilea Città. 

Oggi l’Ufsp ha annunciato 4'946 nuove infezioni da Covid-19 nelle ultime 24 ore (290'601 in totale). I ricoveri in questo lasso di tempo sono stati 252, i decessi 111. Ieri la Confederazione aveva annunciato 5'007 contagi, 221 ricoveri e 79 decessi. Il confronto su base settimanale mostra una situazione in miglioramento dopo il peggioramento esponenziale vissuto a fine ottobre-inizio novembre. Il dato è infatti più basso di giovedì scorso, quando i contagi erano stati 6'739. La percentuale di test positivi allora era del 21,87%, oggi del 19,2%. In Ticino oggi si sono registrati 249 nuovi casi per un totale di 13'623. Il bilancio delle vittime sale a 478 (+11).

‘Prudente ottimismo’, ma il numero dei decessi è sempre ‘elevato’ 

La situazione resta «seria»; e il numero «elevato» di decessi e di pazienti ricoverati in cure intense «non mostra ancora segni di stabilizzazione», ha detto Virginie Masserey. D’altro canto, ha affermato la responsabile della sezione Controllo malattie infettive all’Ufsp, si assiste a una certa tendenza alla «diminuzione dei casi e delle ospedalizzazioni» che lascia spazio a «un po’ di prudente ottimismo». Anche il numero di morti potrebbe scendere nei prossimi giorni.

Il problema è che diminuisce anche il numero delle persone che si sottopongono al test. Eppure non è questo il momento di abbassare la guardia. Dobbiamo scoprire il maggior numero di casi possibile: per questo i test sono importanti, ha sottolineato Masserey. La regola è: nel dubbio, farsi testare; se positivi, chiudersi in casa; se negativi, meglio restare prudenti e tenere d’occhio l’evoluzione dei sintomi.

Domenica scatta una nuova campagna di sensibilizzazione dell’Ufsp. Dovrebbe spingere più persone a farsi testare in caso di sintomi da Covid-19: tosse, mal di gola, febbre, perdita del gusto e dell’odorato, dolori muscolari e al petto, ma anche vomito.

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
Vacanze di natale, 19% in meno di prenotazioni in Svizzera
Svizzera Turismo preannuncia una stagione invernale difficile, con un calo delle prenotazioni del 19% per il periodo natalizio e del 28% per febbraio
Zurigo
5 ore
Rapinatore incriminato per assassinio dopo 23 anni
Un cittadino italiano 77enne già in carcere per una brutale rapina a Thun, è stato incriminato nel canton Zurigo per l'assassinio di un'anziana donna nel 1997
Svizzera
6 ore
Tentata estorsione a Berset, inchiesta sul ruolo dell'Mpc
L'Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico vuole chiarire se esso ha seguito le regole nel caso della denuncia del ministro dell'interno
Svizzera
8 ore
In Svizzera nel week-end 9'751 casi, 410 ricoveri, 213 morti
Sotto quota 10'000 i nuovi contagiati nelle ultime 72 ore. Il tasso di positività in calo di quasi due punti e mezzo, al 16,7%.
Svizzera
9 ore
Hiv, un terzo di infezioni in meno rispetto al 2019
Lo ha annunciato la radio svizzerotedesca SRF, che basandosi sulle cifre provvisorie dell'Ufficio federale della sanità pubblica, fa stato di "soli" 236 casi
Svizzera
9 ore
Oltre la metà della popolazione è sotto al reddito medio
L'Ufficio federale di statistica ha pubblicato i dati relativi al 2018 che parlano di una somma di un'economia domestica elvetica di 7069 franchi al mese
Svizzera
10 ore
Pandemia costerà tra 1,7 e 2,6 miliardi agli ospedali svizzeri
Accelererà inoltre cambiamenti strutturali già in atto. È quanto emerge da uno studio pubblicato dalla società di consulenza per la revisione e la gestione PwC
Svizzera
1 gior
A Ginevra pompieri e giardinieri aiutano pompe funebri
La responsabile del Dicastero della coesione sociale e della solidarietà indica che il Comune ha ingaggiato del personale e sta cercando di reclutarne ancora
Svizzera
1 gior
Berset vittima di un tentativo di estorsione
Il caso è stato reso pubblico durante il fine settimana dalla "Weltwoche" ed è stato confermato dal Ministero pubblico della Confederazione
Svizzera
1 gior
'Preoccupa la mortalità, ma stiamo andando nella buona direzione'
La direttrice dell'Ufsp Anne Lévy guarda con ottimismo all'evoluzione della pandemia, ma avverte: ‘ridurre ricoveri e morti. Altrimenti dovremo inasprire le misure’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile