laRegione
covid-superata-soglia-6-500-casi-un-tampone-su-4-positivo
Foto Keystone
Svizzera
23.10.20 - 12:200
Aggiornamento : 14:29

Covid, superata soglia 6'500 casi. Un tampone su 4 positivo

In Svizzera nelle ultime 24 ore si sono registrati 6'634 nuovi contagi (tasso di positività al 26,5%), 117 nuovi ricoveri e 10 decessi

In Svizzera è nuovo record nei contagi giornalieri. Nelle ultime 24 ore ne sono stati segnalati 6'634 all'Ufficio federale della sanità pubblica, su un totale di 25'061 tamponi eseguiti. Ciò significa che più di un tampone su quattro (più precisamente il 26,5%) risulta provenire da una persona infetta. Le nuove ospedalizzazioni a livello nazionale sono 117 mentre i decessi nelle ultime 24 ore sono stati 10.

In Ticino i nuovi casi giornalieri hanno toccato quota 295. Vi sono 16 persone in più che hanno richiesto il ricovero in ospedale, portando il totale a 58. E si lamenta pure un nuovo decesso.

Oggi a livello nazionale è dunque la terza giornata consecutiva sopra i 5'000 casi. Cifre ed evoluzione che più volte Confederazione e cantoni hanno definito come preoccupanti, ma che derivano anche da un maggior numero di test. Di fronte all'aggravarsi della situazione («Siamo passati dalla miglior situazione epidemiologica in Europa alla peggiore in poche settimane», ha commentato Alain Berset nei giorni scorsi), domenica la Confederazione aveva varato nuove misure a livello nazionale, tra cui l'obbligo di portare la mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico e la riduzione del numero massimo per gli assembramenti a 15 persone si nei luoghi pubblici, sia per gli eventi privanti. Per questi ultimi, da 16 invitati in poi, è obbligatoria la mascherina e, oltre i 100, serve un piano di protezione. Un nuovo giro di vita a livello federale potrebbe giungere mercoledì prossimo, quando il Consiglio federale si chinerà di nuovo sulla questione. Sul tavolo, la richiesta dei direttori cantonali della sanità di misure più stringenti, come l'obbligo della mascherina sul posto di lavoro.

 

Guarda le 2 immagini
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
5 ore
Vacanze di natale, 19% in meno di prenotazioni in Svizzera
Svizzera Turismo preannuncia una stagione invernale difficile, con un calo delle prenotazioni del 19% per il periodo natalizio e del 28% per febbraio
Zurigo
6 ore
Rapinatore incriminato per assassinio dopo 23 anni
Un cittadino italiano 77enne già in carcere per una brutale rapina a Thun, è stato incriminato nel canton Zurigo per l'assassinio di un'anziana donna nel 1997
Svizzera
7 ore
Tentata estorsione a Berset, inchiesta sul ruolo dell'Mpc
L'Autorità di vigilanza sul Ministero pubblico vuole chiarire se esso ha seguito le regole nel caso della denuncia del ministro dell'interno
Svizzera
9 ore
In Svizzera nel week-end 9'751 casi, 410 ricoveri, 213 morti
Sotto quota 10'000 i nuovi contagiati nelle ultime 72 ore. Il tasso di positività in calo di quasi due punti e mezzo, al 16,7%.
Svizzera
10 ore
Hiv, un terzo di infezioni in meno rispetto al 2019
Lo ha annunciato la radio svizzerotedesca SRF, che basandosi sulle cifre provvisorie dell'Ufficio federale della sanità pubblica, fa stato di "soli" 236 casi
Svizzera
10 ore
Oltre la metà della popolazione è sotto al reddito medio
L'Ufficio federale di statistica ha pubblicato i dati relativi al 2018 che parlano di una somma di un'economia domestica elvetica di 7069 franchi al mese
Svizzera
11 ore
Pandemia costerà tra 1,7 e 2,6 miliardi agli ospedali svizzeri
Accelererà inoltre cambiamenti strutturali già in atto. È quanto emerge da uno studio pubblicato dalla società di consulenza per la revisione e la gestione PwC
Svizzera
1 gior
A Ginevra pompieri e giardinieri aiutano pompe funebri
La responsabile del Dicastero della coesione sociale e della solidarietà indica che il Comune ha ingaggiato del personale e sta cercando di reclutarne ancora
Svizzera
1 gior
Berset vittima di un tentativo di estorsione
Il caso è stato reso pubblico durante il fine settimana dalla "Weltwoche" ed è stato confermato dal Ministero pubblico della Confederazione
Svizzera
1 gior
'Preoccupa la mortalità, ma stiamo andando nella buona direzione'
La direttrice dell'Ufsp Anne Lévy guarda con ottimismo all'evoluzione della pandemia, ma avverte: ‘ridurre ricoveri e morti. Altrimenti dovremo inasprire le misure’
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile