laRegione
non-piu-di-mille-persone-alle-manifestazioni-fino-a-fine-anno
C'erano una volta... i grandi eventi (Ti-Press)
Svizzera
30.07.20 - 17:080
Aggiornamento : 17:39

'Non più di mille persone alle manifestazioni fino a fine anno'

La maggioranza dei Cantoni è favorevole a prorogare fino al termine dell'anno il divieto di manifestazioni con più di mille persone valido sino al 31 agosto

La maggioranza dei Cantoni è favorevole a prorogare fino al termine dell'anno il divieto di manifestazioni con più di 1000 persone, attualmente valido sino al 31 agosto. Lo ha annunciato oggi la Conferenza dei direttori cantonali della sanità (CDS).

I responsabili della sanità sono dunque per continuare a regolamentare i grandi eventi, dato il crescente numero di infezioni da coronavirus, ormai tornato sui livelli di aprile. Tali appuntamenti potrebbero infatti contribuire in modo significativo a un ulteriore aumento dei contagi.

Uno degli argomenti a sostegno di una proroga è l'instabilità della situazione epidemiologica. Stando alla CDS, i mesi autunnali dovrebbero venir utilizzati per fare esperienza con manifestazioni che coinvolgono qualche centinaia di persone. Sulla base degli sviluppi, in novembre si prenderebbe poi una decisione sul prosieguo.

Le alternative non convincono la conferenza. Ad esempio, la proposta del Consiglio federale di introdurre un obbligo di autorizzazione a livello cantonale causerebbe complessi problemi di esecuzione. I grandi eventi hanno di solito un carattere sovraregionale, fanno inoltre notare i direttori della sanità.

Se il governo dovesse optare per tale obbligo di autorizzazione, la Confederazione dovrebbe stabilire le condizioni quadro in un'ordinanza e, insieme ai Cantoni e ai settori dello sport e della cultura, elaborare criteri uniformi e giuridicamente uguali in tutta la Svizzera. Così facendo si potrebbe garantire un'attuazione omogenea.

Le autorità sanitarie cantonali sono anche preoccupate per le perdite finanziarie accusate da ospedali e case di cura a causa della sospensione delle attività. La CDS si aspetta una regolamentazione equa e un sostegno parziale da parte di Berna. È poi necessario, prosegue, che queste strutture, su cui hanno gravato i costi aggiuntivi delle misure di protezione, siano remunerate in maniera da coprire le spese.
 
 

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Berset su errore Ufsp: 'Ci saranno conseguenze'
Secondo il Consigliere federale ci sono cantoni in cui un rafforzamento delle misure per contenere la diffusione del virus non si giustifica
Svizzera
15 ore
Aggredisce con una bottiglia rotta due passeggeri sul treno
Un 26enne ha ferito due persone su un treno intercity che viaggiava da Ginevra in direzione di Friburgo. È stato arrestato
Svizzera
17 ore
Mascherine, 'alcuni cantoni devono fare di più'
La Conferenza dei direttori cantonali della sanità raccomanda l'introduzione dell'obbligo nei cantoni con un elevato aumento dei contagi
Svizzera
18 ore
Coronavirus, in Svizzera 130 nuovi casi nelle ultime 24 ore
Il bilancio dei morti sale di uno, a 1'706. Ieri i ricoveri sono stati sei, il che porta le ospedalizzazioni a 4'356 dall'inizio della pandemia
Svizzera
20 ore
Gli impiegati di commercio rinunciano agli aumenti salariali
Secondo la categoria vista l'attuale crisi economica, la priorità nel 2021 va data al mantenimento del maggior numero possibile di posti di lavoro.
Svizzera
22 ore
Fiducia per il futuro? Sì nei consumi, ma non nel lavoro
Migliorate negli svizzeri le aspettative sull'andamento dell'economia in generale ma permangono preoccupazioni sull'occupazione.
Svizzera
1 gior
'Gestione calamitosa della pandemia da parte del governo'
Per Didier Sornette, specialista della gestione dei rischi dell'Eth, sia in Svizzera che all'estero sono state prese misure 'esagerate'
Svizzera
1 gior
Coronavirus, in Svizzera 66 nuovi contagi nelle ultime 24 ore
Il totale dei casi da inizio pandemia sale così a 35'616. Restano fermi i numeri dei decessi e delle ospedalizzazioni
Svizzera
1 gior
Ricongiungimento coppie non sposate, servono le prove
I partner devono documentare di essersi incontrati in Svizzera o all'estero prima delle restrizioni d'ingresso introdotte a causa della pandemia
Svizzera
1 gior
Sagon, autopostale precipita per una quarantina di metri
L'incidente è avvenuto ieri sera attorno alle 20.10: non c'erano passeggeri a bordo, mentre l'autista è rimasto ferito
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile