laRegione
Parola d'ordine per l'Udc: chiudiamo (Ti-Press)
Svizzera
30.06.20 - 12:040
Aggiornamento : 17:15

'Quarantena per chi arriva da Paesi con alto tasso infezioni'

A richiederlo al Consiglio federale è l'Udc: 'La riapertura frettolosa delle frontiere ci porterà a una seconda ondata epidemica'

Il recente incremento di nuove infezioni di Covid-19 provenienti da persone rientrate dall'estero non ha lasciato indifferente l'UDC: in una nota odierna, i democentristi invitano il Consiglio federale e il ministro della sanità Alain Berset a introdurre una quarantena di due settimane per chi arriva in Svizzera da Paesi con un alto tasso di infezioni di coronavirus.

L'UDC ritiene che la frettolosa riapertura delle frontiere, nonché una politica troppo permissiva di alcune città in mano alla sinistra, stanno provocando un ulteriore aumento delle infezioni da Covid-19, che porterà la Svizzera verso una seconda ondata epidemica. Ciò, avverte il partito, provocherà morti e conseguenze disastrose per l'economia e la società.

Per questo motivo, l'UDC chiede al governo di vietare feste e manifestazioni illegali che non presentano un piano di protezione adeguato. Inoltre, la Svizzera deve ripristinare i controlli sistematici alle frontiere e limitare gli ingressi.

Festa in Serbia, Covid in Svizzera

I democentristi fanno riferimento a un gruppo di giovani che si è recato a fare festa in Serbia. Uno di essi, dopo essere rientrato nei Grigioni, è risultato positivo al test del coronavirus, costringendo le persone che hanno avuto contatti con loro a mettersi in quarantena.

Oltre a ciò, l'UDC critica anche le feste illegali e le manifestazioni con diverse centinaia di persone - ad esempio alla Reithalle di Berna lo scorso sabato - noncuranti delle regole di igiene e di distanziamento sociale.

"Questi comportamenti aumentano ogni giorno il rischio di una seconda ondata di Covid-19", avvisa il partito, secondo cui la politica di sinistra "a cominciare da quella del ministro della sanità socialista Alain Berset" minaccia seriamente la salute della popolazione.

Considerato quanto attraversato dalla Svizzera solo pochi mesi fa, un ritorno della pandemia sarebbe una catastrofe per l'economia, la società e tutto il Paese, indica l'UDC, che rileva anche una notevole disparità di trattamento.

Secondo i democentristi, attualmente in Svizzera esistono chiaramente due tipi di leggi: mentre alcuni possono fare festa indisturbati, le autorità continuano a imporre severe restrizioni nei settori della gastronomia e dell'artigianato.

Tale disparità di trattamento è inaccettabile ai sensi dello Stato di diritto, ritiene l'UDC, aggiungendo che attualmente molte aziende non sono neanche più in grado di operare in modo redditizio a causa delle limitazioni imposte.

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
4 ore
Un successo il pass per la vita notturna in Svizzera
Dal suo lancio, voluto per soddisfare la richiesta governativa di registrare le presenze, ne sono stati scaricati 25'000 e ne vengono usati 10'000 ogni weekend
Vaud
5 ore
Quindicenne al volante semina scompiglio a Yverdon
Il giovane è stato fermato sull'autostrada A1 dopo aver commesso numerose e gravi infrazioni. È in stato di fermo
Svizzera
8 ore
'Ticino e Grigioni rischiano di diventare paesi per anziani'
Lo prevede il Gruppo svizzero per le regioni di montagna proiettando l'andamento attuale fino al 2050: 'Prospettiva inquietante'
Svizzera
10 ore
Uber offrirà servizi anche a Sion, Friborgo e Yverdon
La compagnia americana sbarca in altri tre centri. Nei primi due si appoggerà completamente sui taxi locali
Svizzera
12 ore
Coronavirus, stabili i nuovi contagi in Svizzera: ieri 54
Dopo l'aumento registrato la scorsa settimana, i nuovi contagi da Covid-19 sono tornati sotto soglia 100. E vi rimangono. Tre nuovi ricoveri
Svizzera
13 ore
Primo aereo elettrico certificato in Svizzera
È il Velis Electro di costruzione slovena. Per poterlo volare sono tuttavia necessarie numerose deroghe
Svizzera
13 ore
Esercito, 38 reclute e quadri trovati positivi al Covid-19
È il risultato dello screening eseguito su 11'828 militi entrati in servizio per la scuola reclute 2020
Svizzera
1 gior
Quindici anni al 'guru' del sesso che abusò di 18 giovani donne
Tribunale vodese condanna 66enne sedicente guaritore. Era stato arrestato grazie alla denuncia sporta da una delle sue vittime.
Svizzera
1 gior
Volevano arruolarsi nell'Isis: due persone a processo al Tpf
Depositato l'atto d'accusa nei confronti di uno svizzero e di uno svizzero-tunisino residenti in Romandia. Erano stati arrestati al rientro dalla Turchia.
Svizzera
1 gior
Urina contro un muro e viene picchiato, prestazioni Suva ridotte
Il Tribunale federale dà ragione all'assicurazione contro gli infortuni, che ha ritenuto che la vittima non fosse esente da responsabilità
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile