laRegione
28.05.20 - 14:33
Aggiornamento: 18:27

Pernottamenti in calo, il Kof: ondata di fallimenti in arrivo

Secondo il Centro di ricerca congiunturale del Politecnico federale di Zurigo i maggiori problemi si registreranno nelle città

Ats, a cura de laRegione
pernottamenti-in-calo-il-kof-ondata-di-fallimenti-in-arrivo
Alberghi e ristoranti in difficoltà (Ti-Press)

Il previsto calo dei pernottamenti avrà un impatto enorme sul turismo in Svizzera: bisogna aspettarsi un'ondata di fallimenti, ha affermato il direttore de Centro di ricerca congiunturale del Politecnico federale di Zurigo (KOF) Jan-Egbert Sturm.

"Non ci sentiamo di dire quanto sarà vasta questa ondata", ha aggiunto l'esperto durante la teleconferenza stampa di presentazione delle previsioni del Kof sull'andamento del settore, che vertono su una contrazione del 31% delle notti quest'anno rispetto al 2019.

Il comparto più colpito

Si assisterà a un doloroso adeguamento strutturale del ramo, si è detto convinto Sturm. C'è anche da temere un'ondata di licenziamenti: al momento 200mia dipendenti, tre quarti delle maestranze, si trovano in situazione di lavoro ridotto. Nessun altro comparto economico è stato colpito in modo così duro dalla pandemia: gli affari sono crollati. "Non avevamo visto qualcosa di simile nemmeno all'epoca dello shock del rafforzamento del franco, fra il 2011 e il 2015", ha sottolineato il 51enne.

A soffrire saranno soprattutto le strutture ricettive negli agglomerati, più orientate alla domanda internazionale e meno interessanti per il turismo interno, destinato quest'anno ad aumentare. Inoltre potrebbe cambiare la struttura stessa del turismo d'affari, che si svolge principalmente nelle città: affrontando il coronavirus le imprese si sono accorte che la tecnologia può talvolta sostituire gli incontri fisici, osserva Florian Hälg, economista presso il Kof.

Particolarmente sotto pressione sarà la domanda proveniente dai Paesi lontani. "Gli alberghi e i ristoranti che hanno puntato sulla clientela asiatica saranno in grandi difficoltà", spiega lo specialista. Ma non ci sarà da contare nemmeno sugli americani, duramente toccati dagli effetti del Covid-19: anche nel 2022 i turisti a stelle e strisce non torneranno ai livelli di affluenza del 2019.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Svizzera
2 ore
Sarebbe riuscita l’iniziativa per la responsabilità ambientale
I Giovani Verdi annunciano di aver raccolto oltre 100mila firme. Il concetto di ‘limite naturale’ al centro della proposta di modifica costituzionale.
Svizzera
3 ore
Giornalista scopre monumento nazista nel cimitero di Coira
Ha fatto parte del culto dell’eroe con cui Hitler ha giustificato la guerra, scrive la Srf. Le autorità non ne erano a conoscenza.
Svizzera
6 ore
Nel programma Udc la lotta agli uffici per la parità di genere
Anticipate le linee guida per le Federali: ‘Preoccupazione’ per gli asterischi nei testi, niente soldi alle istituzioni che sostengono ‘ideologie’
Svizzera
6 ore
Prodotti bio troppo cari: bocciata la proposta di Mister prezzi
Stefan Meierhans ha proposto ai rivenditori una ‘soluzione amichevole’, subito però rispedita al mittente
Svizzera
9 ore
Si potrà abbattere un lupo capobranco con prove diverse dal Dna
Così il Taf sul caso del maschio alfa del branco del Beverin: la partecipazione determinante dell’esemplare al danno potrà essere dimostrata in altri modi
Svizzera
10 ore
Grigioni: furgone contro un’auto, una donna gravemente ferita
Il violento scontro è successo ieri, giovedì 26 gennaio, a Schiers in Val Prettigovia
Svizzera
1 gior
Edifici non residenziali, c’è l’obbligo di pannelli solari
La misura, che si applica da ora e fino al 2032, interessa tutti gli stabili (anche quelli esistenti) a partire da una superficie di 300 m²
Svizzera
1 gior
Su lemievaccinazioni.ch un controllo troppo superficiale
Le commissioni della gestione dei due rami del parlamento bacchettano l’Ufficio federale della sanità pubblica
Svizzera
1 gior
Per i media con il ‘non sapevo’ Berset gioca il tutto per tutto
La smentita circa la consapevolezza della fuga di notizie desta perplessità in buona parte della stampa svizzera
Svizzera
1 gior
In Svizzera si alleva sempre più pollame
Il fenomeno è in atto da decenni. Aumentano anche le colture di avena anche se restano marginali sul totale
© Regiopress, All rights reserved