laRegione
terapia-intensiva-in-emergenza-decisioni-di-razionamento
20.03.20 - 22:14
Ats, a cura de laRegione

Terapia intensiva, in emergenza 'decisioni di razionamento'

Pubblicate le linee guida comuni per le decisioni riguardanti il triage di pazienti in terapia intensiva

L'Accademia svizzera delle scienze mediche (Assm) e la Società svizzera di medicina intensiva (Ssmi) hanno pubblicato oggi linee guida comuni per le decisioni riguardanti il triage dei pazienti in terapia intensiva. Questo documento integra le linee guida "Misure di terapia intensiva" sviluppate dall'Assm nel 2013.

Finché sono disponibili risorse sufficienti, tutti i pazienti che necessitano di cure intensive vengono ricoverati e trattati secondo criteri stabiliti. Se si verifica una situazione di emergenza con un gran numero di pazienti gravemente malati, è necessario prendere decisioni di razionamento, scrive l'Assm in un comunicato.

Una tale situazione aumenta enormemente la pressione sul personale medico. È quindi tanto più importante che in tutta la Svizzera vengano applicati criteri analoghi per l'ammissione e il trattamento in terapia intensiva. I pazienti affetti da Covid-19 e altri pazienti che necessitano di cure intensive sono trattati secondo gli stessi criteri.

Se, a causa di un sovraccarico totale delle capacità, si dovessero respingere pazienti che necessitano di terapia intensiva, la prognosi a breve termine è da ritenersi il fattore decisivo per il triage, sottolinea l'Assm.

I pazienti la cui prognosi è di una favorevole dimissione dall'ospedale grazie alla terapia intensiva, ma che non l'avrebbero se fossero curati in altri reparti, hanno la massima priorità, precisa la nota. L'età di per sé non è un criterio da prendere in considerazione e neppure il sesso, il luogo di residenza, la nazionalità, l'appartenenza religiosa, lo stato sociale, quello assicurativo e neppure, infine, un'eventuale malattia cronica preesistente.

Tuttavia, l'età è da prendere in considerazione indirettamente nel criterio della "prognosi a breve termine", poiché le persone anziane soffrono più spesso di comorbilità. Infine, secondo l'Assm, non dovrebbero essere applicati altri criteri menzionati nella letteratura come ad esempio "primo arrivato, meglio servito" e non bisognerebbe dare precedenza alle persone di "alto valore sociale".

Quando si devono prendere decisioni riguardanti il triage dei pazienti, è importante mantenere la fiducia anche nelle circostanze più difficili. Per questo motivo è importante che criteri di razionamento oggettivi e processi equi siano sempre applicati in modo trasparente, conclude l'Accademia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
gallery
Svizzera
1 ora
Militanti imbrattano la sede della Sefri
L’organizzazione ambientalista Renovate Switzerland chiede di accelerare il risanamento termico degli edifici
Svizzera
2 ore
Covid, registrate 5’900 reazioni avverse al vaccino
Swissmedic: ‘I risultati non incidono sul rapporto rischi-benefici’. Più della metà delle segnalazioni sono state fatte da pazienti o familiari.
Svizzera
3 ore
Molestie sessuali, allarme nella polizia di Losanna
Un sondaggio ha mostrato che più della metà del personale ha subito questo tipo di abuso.
Svizzera
3 ore
Cassis allenatore di un Consiglio federale ‘multi-tasking’
Per il presidente della Confederazione, la gita annuale dell’Esecutivo è ‘un’occasione per formare lo spirito di squadra’
Svizzera
4 ore
Estate e voglia di viaggi, l’Ustra avverte: attenzione alle code
Dopo due anni di pandemia, la gente ritrova il piacere delle vacanze. Ma i problemi di compagnie aeree e aeroporti rischiano di intasare le strade
Svizzera
4 ore
Swiss lascia a terra il Contratto collettivo di crisi
Da inizio 2023 la compagnia aerea controllata da Lufthansa abolirà gradualmente le misure d’emegenza prese in tempo di pandemia
Svizzera
4 ore
Si invaghisce via social di un medico dell’Onu. Ma è una truffa
Una 62enne argoviese è stata raggirata e frodata per diverse decine di migliaia di franchi. La polizia: ‘State in guardia: malfattori abili’
Svizzera
5 ore
Da oggi migliore localizzazione per le chiamate d’emergenza
Le informazioni, provenienti dai telefoni e dai pulsanti Sos delle auto, devono essere automaticamente inoltrate alla centrale d’allarme competente
Svizzera
6 ore
Aeroporto Zurigo, guasto ai check-in: operazioni a rilento
La causa è un malfunzionamento del sistema. I passeggeri vengono registrati manualmente.
Svizzera
6 ore
Retromarcia sui binari: le Ffs rinunciano ai treni bipiano
Problemi con la compensazione del rollio: quando i convogli saranno giunti a fine vita, saranno rimpiazzati da materiale rotabile standard
© Regiopress, All rights reserved