laRegione
l-associazione-inqulini-il-consiglio-federale-disinforma
Foto Ti-Press
Svizzera
08.12.19 - 11:420
Aggiornamento : 13:17

L'Associazione inqulini: il Consiglio federale 'disinforma'

L'Asi chiede una rettifica dell'opuscolo esplicativo per le votazioni del 9 febbraio, dove si voterà un'iniziativa a favore degli alloggi a pigione moderata

L'Associazione svizzera degli inquilini (Asi) chiede una rettifica urgente dell'opuscolo esplicativo per le votazioni del 9 febbraio. Ne danno notizia oggi 'Le Matin Dimanche' e il 'SonntagsBlick', che hanno ottenuto una copia della lettera, inviata dall'Asi al Consiglio federale e alle Commissioni della gestione del parlamento, contenente questa richiesta.

"Il libretto contiene degli errori oggettivi nella parte relativa all'iniziativa 'Più abitazioni a prezzi accessibili'", sostiene l'associazione nella missiva, aggiungendo che il governo evita deliberatamente di citare i dati dell'Ufficio federale di statistica (Ust), da cui emerge che gli affitti in Svizzera sono aumentati complessivamente del 3,5% dal gennaio del 2016.

In particolare, nell'opuscolo si dice che fino al 2016 gli affitti sono aumentati, ciò che lascia intendere, secondo l'Asi, che negli ultimi anni non è più il caso. Un altro passo del fascicolo indica che dal 2016 i prezzi medi per nuovi alloggi e alloggi rimessi sul mercato sono in calo.

Secondo il presidente dell'Asi, il consigliere agli Stati Carlo Sommaruga (Ps ginevrino), interpellato da 'Le Matin Dimanche', vengono comparate due cose che non possono esserlo. "Non possiamo riassumere la situazione dell'alloggio con il prezzo dei nuovi oggetti posti in affitto". Per Sommaruga, agendo così il governo non fa altro che minimizzare le difficoltà di trovare una sistemazione a un prezzo abbordabile. A suo dire, siamo di fronte a una "grave disinformazione".

Interpellati dal settimanale romando, i servizi del ministro dell'economia, Guy Parmelin, replicano affermando che il fascicolo fa riferimento alle informazioni fornite dall'Ufficio federale delle abitazioni (Ufab). "Questi dati sono accessibili al pubblico e una fonte rinvia anche all'indice degli affitti dell'Ust. Tuttavia, solo gli operatori privati forniscono indici che danno conto della situazione in materia di offerta e transazioni".

Il testo dell'iniziativa prevede che il 10% degli alloggi di nuova edificazione siano di proprietà di enti pubblici. A questo scopo i cantoni e i comuni sarebbero autorizzati a utilizzare un diritto di prelazione, in particolare sugli immobili che appartengono alla Confederazione o ad aziende ad essa legate, come le Ffs e la Posta. Altro aspetto importante: l'autorità federale dovrebbe assicurare che i risanamenti non comportino "la perdita d'abitazioni a pigione moderata".

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
12 ore
Dagli Stati un sì alla revoca dell'immunità a Lauber
La Commissione degli affari giuridici favorevole al procedimento contro il dimissionario procuratore generale della Confederazione
Svizzera
12 ore
Basilea, bimbo ucciso a sangue freddo: 76enne internata
La donna che l'anno scorso ha ucciso con una pugnalata al collo un bambino di 7 anni è stata dichiarata incapace di intendere e di volere
Svizzera
14 ore
'La Svizzera ha bisogno dei caccia per proteggere la popolazione'
È quanto sostiene il comitato interpartitico 'Sì all'acquisto di nuovi aerei da combattimento', in vista della votazione del prossimo 27 settembre
Svizzera
14 ore
'La libera circolazione mette in pericolo prosperità e libertà'
L'Udc ha lanciato la sua campagna a favore dell'iniziativa popolare 'per un'immigrazione moderata (Iniziativa per la limitazione)'
Svizzera
17 ore
Il Covid non ferma le azioni a favore del clima
I movimenti ambientalisti hanno deciso di unirsi per organizzare una settimana di disobbedienza civile e un nuovo sciopero per il clima il 4 settembre
Svizzera
18 ore
Coronavirus, in Svizzera 187 nuovi casi nelle ultime 24 ore
In totale il numero di contagi dall'inizio dell'epidemia ha quindi raggiunto quota 36'895. Ieri un nuovo decesso e undici ricoveri in ospedale
Svizzera
19 ore
Ringier cancella 35 posti di lavoro nelle riviste in tedesco
Il gruppo editoriale elvetico chiude la rivista Style, esternalizza Bolero e punta su maggiori sinergie per Schweizer Illustrierte e SI online
Svizzera
19 ore
Pornografia, a Zurigo esplodono le denunce contro minorenni
Rispetto all'anno prima nel 2019 sono cresciute del 230% per diffusione di materiale vietato. Raddoppiate le querele per video violenti
Svizzera
20 ore
Ex primario querelato dall'Ospedale universitario di Zurigo
Avrebbe usato protesi cardiache di una società da lui stesso partecipata e alterato dati del sistema informatico interno
Svizzera
21 ore
Il gioco del calcio provoca 45'000 incidenti all'anno
In Svizzera i dati Suva indicano assenze medie degli infortunati dal lavoro di due settimane
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile