laRegione
Svizzera
25.04.19 - 13:330
Aggiornamento : 15:01

Aspettative di vita alle stelle: 1 donna su 4 fino a cent'anni

I numeri dell'Ufficio federale di statistica: l'evoluzione si deve al calo della mortalità infantile e dei decessi per malattie infettive

Tra le nuove generazioni, una donna su quattro potrà soffiare sulle cento candeline. I bambini e le bambine nati nel 2017 vivranno in media 81,4 anni, rispettivamente 85,4 anni. La differenza tra uomini e donne si sta tuttavia assottigliando: i neonati del 1997 avevano un'aspettativa di vita pari a 76,3 anni, ovvero 5,8 anni in meno rispetto alle neonate. Le indicazioni vengono da una nota odierna l'Ufficio federale di statistica (UST). La speranza di vita per gli uomini nati nel 2007 raggiungeva i 79,4 anni, contro gli 84,2 delle donne. Una differenza di 4,8 anni, che ora si è ulteriormente limata fino ad arrivare a 4 anni.

Sempre più centenari

Di generazione in generazione, i centenari risulteranno sempre più numerosi: tra i nati nel 1917, solo lo 0,4% degli uomini e l'1,7% delle donne hanno raggiunto il secolo di vita. Per la classe 1967, le stime indicano che la quota salirà al 4% per il sesso maschile e all'11% per quello femminile. Per i neonati che invece hanno visto la luce due anni fa, il 15% degli uomini e il 26% delle donne potranno avere la speranza di festeggiare i 100 anni nel 2117.

Meno mortalità e malattie infettive

Questa evoluzione è dovuta in gran parte a un calo della mortalità infantile e a un abbassamento - per tutte le categorie d'età - del numero di decessi legati a malattie infettive. La diminuzione di malattie cardiovascolari permetterà alla generazione nata nel 1967 di vivere fino a 82, rispettivamente 87 anni. Se questo trend dovesse confermarsi, i bambini e le bambine nate nel 2017 soffieranno in media 91, rispettivamente 94 candeline.

Potrebbe interessarti anche
Tags
anni
donne
malattie
uomini
donna
mortalità
malattie infettive
generazione
TOP NEWS Svizzera
© Regiopress, All rights reserved