laRegione
Ti-Press
Svizzera
19.03.19 - 12:290

In aumento i reinserimenti professionali dei beneficiari AI

Nel 2018 gli Uffici dell'assicurazione per l'invalidità hanno potuto collocare sul mercato del lavoro 21'156 persone con problemi di salute, il 5% in più rispetto al 2017

Lo scorso anno gli Uffici dell'assicurazione per l'invalidità (AI) hanno potuto collocare sul mercato del lavoro 21'156 persone con problemi di salute, il 5% in più rispetto al 2017.

Delle 21'156 persone reinserite, 11'925 hanno potuto conservare il loro posto, 1'710 hanno trovato un nuovo collocamento all'interno della loro azienda e 6'887 sono state assunte da una nuova impresa. Inoltre, 634 assicurati con una rendita sono riusciti, grazie al sostegno dell'AI, a trovare un nuovo impiego, si legge in un comunicato diramato oggi dalla Conferenza degli Uffici AI (Cuai).

«I nostri esperti di integrazione contribuiscono in maniera essenziale a mantenere elevato il numero di nuovi collocamenti e di posti di lavoro conservati malgrado l'insorgere di problemi di salute», sottolinea nella nota Monika Dudle-Ammann, presidente della Cuai, l'associazione che riunisce i 26 Uffici AI cantonali, oltre a quello della Confederazione per gli assicurati che risiedono all'estero nonché l'istituto di assicurazione invalidità del Principato del Liechtenstein.

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
uffici
salute
problemi
assicurazione
invalidità
assicurazione invalidità
lavoro
problemi salute
TOP NEWS Svizzera
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile