laRegione
donne-picchiate-vittime-sovente-di-strangolamento
Ti-Press
Svizzera
07.10.18 - 13:170
Aggiornamento : 14:20

Donne picchiate vittime sovente di strangolamento

I medici svizzeri lanciano l'allarme a seguito di un'indagine sulla violenza domestica

C'è allarme tra i medici svizzeri alle prese con pazienti (il 94% donne) oggetto di violenza domestica: sempre più si riscontrano segni di strangolamento sulle vittime. In media, stando a uno studio bernese i cui risultati sono stati resi noti oggi dal Matin Dimanche e dalla SonntagsZeitung, una donna picchiata su sei è stata presa per il collo. La violenza domestica è considerata nel mondo uno dei maggiori rischi per la salute. La Svizzera non è risparmiata; dal 2004, simili atti sono perseguibili d'ufficio. Dallo studio, che si basa su informazioni raccolte dal pronto soccorso dell'ospedale universitario di Berna, tra il 2006 e il 2016 il 94% delle vittime di violenza tra le mura di casa era donna, di cui la metà di nazionalità svizzera. Nella metà dei casi registrati, bambini devono assistere ad atti di violenza. La ricerca ha registrato anche le conseguenze fisiche di simili atti: ad essere toccati sono soprattutto la testa e gli arti. La maggior parte degli assalitori ha cercato di strangolare la persona o di colpirla con la mano. Colpi si riscontrano quasi sempre al capo; seguono le braccia, il collo e la cassa toracica.

Cifre reali ben più elevate

Stando ai ricercatori, le cifre reali di maltrattamenti sarebbero ben più elevate, perché numerose vittime evitano di farsi curare. Inoltre, non sempre nel corso di una prima visita dal medico sono visibili i sintomi di uno di uno strangolamento. Simili violenze possono sfociare in perdita di memoria, problemi cerebrali, morte per soffocamento. Secondo i ricercatori, i medici devono essere sensibilizzati a questo tipo di violenza, viste le gravi implicazioni derivanti dallo strozzamento. Gli studiosi hanno anche stabilito i momenti in cui una donna rischia grosso: il momento peggiore è la domenica, specie di sera. Lo studio dimostra che esiste una forte percentuale di recidivi tra chi ha già aggredito il partner. Oltre la metà di chi compie atti simili (54%) è di origine straniera. Ciò vale anche per le vittime. Sovente queste donne vengono picchiate più volte. Il 60% delle vittime di violenza domestica aveva già dovuto subire maltrattamenti.

TOP NEWS Svizzera
Svizzera
13 min
Nessun obbligo di udienza video a causa del Covid
Secondo il Tribunale federale, questa procedura non può essere imposta se una delle parti vi si oppone
Svizzera
1 ora
Cavallerizza muore durante una lezione di salto
La donna di 49 anni è caduta ed è stata calpestata con uno zoccolo del cavallo che era inciampato su un ostacolo
Svizzera
1 ora
Nel lockdown è crollato il consumo di energia
Nonostante l'impennata del telelavoro da casa, la richiesta è calata del 12%. A pesare la chiusura di ristoranti, bar, scuole e negozi e la riduzione dei mezzi pubblici.
Svizzera
3 ore
La Svizzera acquisterà 4,5 milioni di dosi di vaccino
Coronavirus: serviranno per 2 milioni e 250mila persone. La Confederazione ha stipulato un contratto con la statunitense Moderna, ma è in contatto con altre aziende
Svizzera
12 ore
Coronavirus, infette dalle 250 mila alle 400 mila persone
Secondo una stima, nel nostro Paese dal 3 al 5 per cento della popolazione ha contratto il virus
Svizzera
14 ore
Aeromodello ferisce gravemente al volto un 23enne
L'incidente è avvenuto ieri sera nel canton Zurigo. Il 'pilota' si trovava a 200 metri di distanza dal luogo dell'incidente
Svizzera
18 ore
Quarantena in Norvegia per chi arriva dalla Svizzera
Da sabato i viaggiatori provenienti dalla Confederazione, Francia e Repubblica Ceca dovranno osservare una quarantena di dieci giorni nel Paese scandinavo
Svizzera
20 ore
Un congedo paternità ‘finanziabile e necessario’
Scende in campo il comitato interpartitico a favore del progetto su cui andremo a votare a fine settembre.
Svizzera
20 ore
Anche l'Algeria nell'elenco dei paesi con restrizioni d'entrata
Sono le nazioni da cui è possibile entrare nella Confederazione solo in casi eccezionali o di assoluta necessità
Svizzera
21 ore
'Mandate i vostri figli a scuola in bici e non a piedi'
È quanto suggerisce il Tcs. Infondati i timori sulla sicurezza, afferma l'organizzazione. Nuovo portale a disposizione dei genitori.
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile