laRegione
Svizzera
12.09.18 - 23:400

Basilea, acqua contaminata dalla discarica francese

Malgrado il risanamento, il sito di Roemisloch, a 250 metri dal confine svizzero, inquina ancora. Il Comune di Allschwil chiede alle aziende contromisure urgenti.

Dall’ex discarica francese di Roemisloch, situata a 250 metri dal confine svizzero, continua a fuoriuscire acqua contaminata da sostanze chimiche tossiche anche dopo il risanamento del 2011. Il Comune di Allschwil (Bl) ha chiesto oggi alle aziende responsabili di "adottare immediatamente contromisure".

Stando a un comunicato del municipio, attualmente a valle della discarica fuoriesce acqua due volte e mezza più inquinata da sostanze chimiche tossiche che durante i lavori di risanamento, e ciò in "grandi quantità". Nei campioni d’acqua raccolti lo scorso gennaio sono state rintracciate 81 sostanze chimiche, tra cui pesticidi e prodotti farmaceutici così come scarti dell’ex azienda chimica basilese J.R. Geigy Sa, che attorno al 1960 inviava i propri rifiuti alla discarica di Roemisloch, situata nel comune di Neuwiller (F).

Anche i rapporti d’inchiesta del Gruppo d’interesse per la sicurezza delle discariche della regione basilese (Gidrb), che raggruppa rappresentanti dell’industria chimica e farmaceutica della regione (BASF, Novartis e Syngenta), confermano concentrazioni in aumento nell’acqua freatica, scrive il municipio di Allschwil. Ciò da quando la Gidrb aveva cessato, a fine 2014, di pompare l’acqua contaminata.

Pertanto i municipali di Allschwil e Neuwiller "continuano a presumere che vi sia un problema" all’ex discarica. Dalle indagini è emerso che alla Roemisloch si trovano ancora molti rifiuti chimici che vengono "lavati" dalla pioggia. L’esecutivo di Allschwil chiede pertanto che l’acqua del deposito venga presto pompata e pulita o eliminata. Lo stesso vale per l’acqua freatica nelle vicinanze. Inoltre bisogna allestire assieme ai Comuni un programma di misurazione preciso e stringente.

Servono pure esami delle sostanze che finiscono nell’acqua freatica in modo da determinare se eventualmente provengono da altri depositi. Infine va analizzato il suolo della discarica per stabilire se sia ancora parzialmente contaminato.

Tags
discarica
acqua
allschwil
acqua contaminata
sostanze
roemisloch
comune
acqua freatica
sostanze chimiche
risanamento
TOP NEWS Svizzera
© Regiopress, All rights reserved