laRegione
Oa Russia
4
Germania
3
fine
(1-0 : 0-1 : 2-2 : 1-0)
Oa Russia
OLIMPIADI
4 - 3
fine
1-0
0-1
2-2
1-0
Germania
1-0
0-1
2-2
1-0
1-0 VOYNOV
20'
 
 
 
 
30'
1-1 SCHUTZ
2-1 GUSEV
53'
 
 
 
 
54'
2-2 KAHUN
 
 
57'
2-3 MULLER
3-3 GUSEV
60'
 
 
4-3 KAPRIZOV
70'
 
 
20' 1-0 VOYNOV
SCHUTZ 1-1 30'
53' 2-1 GUSEV
KAHUN 2-2 54'
MULLER 2-3 57'
60' 3-3 GUSEV
70' 4-3 KAPRIZOV
Ultimo aggiornamento: 25.02.2018 07:58
archivio Ti-Press
Svizzera
07.02.18 - 08:220

Iniziativa No Billag, il 'no' arriva al 61%

Il dato emerge da un sondaggio di Tamedia pubblicato oggi. I favorevoli si attestano al 38 per cento. Alle urne si andrà il 4 marzo

A circa un mese dalla votazione, il 61% dei votanti respinge l’iniziativa No Billag. Lo indica il secondo sondaggio di Tamedia, pubblicato oggi. Il sostegno al testo è leggermente diminuito rispetto all’inchiesta precedente.

Il 59% degli interpellati è invece a favore del nuovo ordinamento finanziario, pure sottoposto a votazione popolare il prossimo 4 marzo.

Per quanto riguarda l’iniziativa No Billag, si attestano al 38% le persone favorevoli, mentre l’1% degli interpellati non ha rivelato le sue intenzioni di voto. Nel primo sondaggio Tamedia di due settimane fa il 40% approvava il testo.

Come nella prima inchiesta, una maggioranza dell’elettorato dell’UDC sostiene il testo: il 72% è per il "sì". Con l’84% di "no" sono invece gli aderenti al PS a respingere in modo più netto l’iniziativa.

Per quanto riguarda le differenze di genere, il 41% degli uomini sarebbe favorevole ad abolire il canone, contro il 34% delle donne. Il sostegno all’iniziativa è inoltre più ampio in Svizzera tedesca (40%) che in Romandia (34%).

Secondo il sondaggio Tamedia, solo un terzo dei votanti interpellati considera che l’accettazione del progetto rappresenterebbe la fine della SSR. Il 41% pensa che quest’ultima continuerebbe a esistere, ma proporrebbe un programma più conciso, mentre il 16% pensa che in caso di riuscita dell’iniziativa, il Parlamento troverebbe una soluzione creativa dove i Cantoni interverrebbero al fine di salvare la SSR, almeno in parte.

"Sì" a nuovo ordinamento finanziario 2021

Il nuovo ordinamento finanziario 2021, l’altro oggetto delle prossime votazioni federali, passerebbe con una larga maggioranza del 59%. I contrari si attestano al 20%, mentre numerose persone non hanno rilasciato un’indicazione di voto. Nel primo sondaggio Tamedia, le persone ad approvare il testo si attestavano al 54%.

Sono state 17’067 le persone di tutta la Svizzera che hanno partecipato al sondaggio online il primo febbraio scorso. Il margine di errore è di 1,1 punti percentuali. In Ticino, si poteva prendere parte al sondaggio tramite "20 minuti".

Tags
no
iniziativa
sondaggio
tamedia
sondaggio tamedia
billag
iniziativa no billag
iniziativa no
no billag
testo
TOP NEWS Svizzera
© Regiopress, All rights reserved