laRegione
Svizzera
21.08.17 - 14:420
Aggiornamento : 11.12.17 - 18:20

Uomo freddato con un colpo di pistola a Basilea. Ferite gravi per un'escursionista nelle Alpi appenzellesi

Nella regione del Laufental (BL) questa mattina un 34enne è stato ucciso con un colpo d’arma da fuoco. La polizia ha comunicato di aver arrestato un sospettato 55enne. I motivi dell’episodio non sono ancora chiari. Entrambi sono di nazionalità svizzera, indica la polizia cantonale. Quest’ultima in collaborazione con la procura di Basilea Campagna ha avviato un’indagine sull’accaduto. Le autorità per il momento non vogliono rilasciare ulteriori indicazioni.

Gravi ferite per un'escursionista

Un’escursionista 30enne si è ferita gravemente ieri verso le 12.30 cadendo per circa 25 metri lungo un terreno impervio sul Gonzen, nelle Alpi appenzellesi, sopra Sargans (SG). La donna è stata recuperata dalla Rega, indica la polizia cantonale in una nota odierna. La 30enne, accompagnata da due persone, stava salendo in direzione di Follaplatta, quando i tre si sono accorti di aver sbagliato strada. A quel punto hanno cambiato direzione, ma si sono resi conto che la strada finiva. La donna si è aggrappata a un masso, che però si è staccato, facendola cadere. I tre sono stati soccorsi dalla Rega e la donna è stata elitrasportata in ospedale. La sezione alpina della polizia cantonale sangallese indaga ora sulle esatte cause dell’incidente.

Incidente in Bassa Engadina

Un 23enne di nazionalità slovena alla guida di una motocicletta ha riportato ferite di media entità in un incidente avvenuto ieri pomeriggio a Lavin, in Bassa Engadina. L’uomo guidava in direzione Alta Engadina quando ha perso il controllo della moto. Il veicolo è quindi uscito di strada. L’autista, sbalzato sulla carreggiata, è rimasto ferito ed è stato trasportato all’ospedale di Scuol, come comunica la polizia cantonale in una nota odierna.

Ciclista ferita gravemente a Davos

Una ciclista 24enne ha riportato gravi ferite dopo avere tamponato l’automobile che seguiva. L’incidente è avvenuto ieri sera nella valle della Dsichma, a Davos (GR). A causa di un autobus proveniente in direzione opposta, il conducente dell’automobile che precedeva la bicicletta ha rallentato fino a fermarsi. La ciclista ha urtato così il veicolo e ha battuto violentemente la testa, non protetta da casco, contro il portellone posteriore, riportando gravi lesioni. La donna è stata trasportata dalla Rega all’ospedale cantonale di Coira. La polizia grigionese indaga per chiarire le esatte circostanze dell’incidente.

TOP NEWS Svizzera
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile