laRegione
Svizzera
26.08.16 - 13:250
Aggiornamento : 11.12.17 - 18:16

Giro di vite in vista per i lobbisti 

Ci vuole più trasparenza per quanto riguarda l’accesso e le attività dei lobbisti che frequentano Palazzo federale. Ne è convinta la Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio degli Stati (Cip-S) che ha adottato un’iniziativa del  senatore Andrea Caroni (Plr). Poiché lo stesso atto parlamentare è stato accolto anche dall’omologa commissione del Nazionale, è ora possibile elaborare un progetto legislativo. L’iniziativa di Andrea Caroni, inoltrata al parlamento quando quest’ultimo sedeva ancora in Consiglio nazionale, chiede di precisare i dati del registro dei lobbisti per iscrivere non soltanto la loro impresa di affari pubblici, bensì anche i committenti per i quali sono attivi a Palazzo federale. Oltre alla proposta Caroni, il Consiglio degli Stati e la Commissione istituzioni politiche del Nazionale hanno già dato il via libera all’iniziativa parlamentare del senatore Didier Berberat (Ps). Quest’ultimo domanda l’accreditamento obbligatorio per i lobbisti e l’adozione di un eventuale limite alla loro presenza sotto la cupola, prendendo spunto da quanto avviene già per i giornalisti che seguono da vicino l’attività parlamentare. All’origine delle due proposte, che verranno attuate mediante un progetto unico, vi è il recente caso di lobbismo che ha visto coinvolta la presidente del Consiglio nazionale Christa Markwalder (Plr) e un partito filogovernativo kazako. La vicenda ha dimostrato che queste persone agiscono spesso nell’ombra e non sono riconosciute ufficialmente, aveva dichiarato lo scorso marzo in parlamento lo stesso Berberat durante il dibattito sulla sua iniziativa. A suo parere, i lobbisti che intendono avere accesso al parlamento devono farsi accreditare e il loro numero va eventualmente limitato. Il registro, pubblico, dovrebbe includere ogni mandato e i datori di lavoro. In caso di violazione delle disposizioni, dovrebbero essere adottate sanzioni.

TOP NEWS Svizzera
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile