laRegione
04.08.21 - 21:42
Aggiornamento: 22:20

Come Krystsina, altri atleti non vogliono tornare a casa

Dopo l'addio della sprinter che chiederà asilo alla Polonia, cresce il numero di sportivi bielorussi decisi a partire per timore di ritorsioni

come-krystsina-altri-atleti-non-vogliono-tornare-a-casa
L'atleta bielorussia ora è a Varsavia, grazie a un visto umanitario (Keystone)

Dopo l'addio di Krystsina Tsimanouskaya, che ha chiesto asilo politico in Polonia rifiutatandosi di salire sul volo che da Tokyo l'avrebbe riportata in Bielorussia, anche la sua connazionale Jana Maksimava ha dichiarato di non voler fare rientro a casa, insieme al marito, pure lui atleta, lo specialista del decathlon Andrei Krauchanka, per trovare rifugio in Germania. Lo scrive il quotidiano tedesco Bild. «Abbiamo deciso di non tornare in Bielorussia,  purtroppo oggi lì non si perde soltanto la libertà, ma anche la vita» ha scritto sui social media la Maximova, che si trova già in Germania. Suo marito, Andrei Krauchanka (o Kravchenko, alla russa) fa parte del gruppo di 400 atleti che, dopo le contestate elezioni presidenziali di un anno fa, culminate con la rielezione di Alexander Lukashenko, aveva firmato una lettera aperta in cui veniva denunciata la violenza usata dalla polizia per reprimere le proteste di piazza.

Nel frattempo, però, dalla Bielorussia è fuggito anche l'allenatore della nazionale bielorussa di pallamano, Konstantin Yakovlev, il quale si sarebbe rifugiato a Kiev, in Ucraina, per timore di persecuzioni. Quanto alla Tsimanouskaya, poco dopo le 20 di questa sera la ragazza è arrivata a Varsavia, a bordo di un aereo della compagnia di bandiera Lot. Minacciata di venir rimpatriata con la forza, dopo che la ventiquattrenne aveva criticato apertamente le autorità sportive del suo Paese nel bel mezzo dei Giochi in Giappone: lei che non è certo un'atleta di spicco, quindi sconosciuta al grande pubblico, e che prima d'ora era sempre stata discreta riguardo alle questioni politiche, dopo la sua uscita si è improvvisamente ritrovata sotto i riflettori. Alla partenza dal Giappone, dopo aver cambiato all'ultimo i suoi piani per la 'fuga', ha preferito non rilasciare dichiarazioni alla stampa all'uscita dall'ambasciata polacca, dov'era ospitata da lunedì, a bordo di un'auto con i vetri oscurati. E per motivi di sicurezza le autorità non hanno voluto fornire alcuna informazione.

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
QATAR 2022
13 ore
Murat Yakin ammette: ‘Sono responsabile di quanto successo ieri’
Conferenza stampa di bilancio per la Svizzera a poche ore dall’uscita di scena dal Mondiale
Hockey
17 ore
Fischer chiama Mirco Müller, Calvin Thürkauf (e Michael Fora)
A Friborgo, per gli Swiss Ice Hockey Days, il selezionatore dei rossocrociati schiererà due bianconeri
Ciclismo
18 ore
Charly Gaul, l’uomo delle imprese leggendarie
In occasione di ciò che sarebbe stato il suo 90° compleanno, ricordiamo la storia vincente ma triste del ciclista lussemburghese, scalatore leggendario
Qatar 2022
1 gior
Shaqiri: ‘Dobbiamo solo chiedere scusa alla gente’
Enorme la delusione rossocrociata al termine di una gara in cui nulla ha funzionato come ci si attendeva
gallery
Qatar 2022
1 gior
Che umiliazione
La Svizzera non è pervenuta e con il Portogallo viene rispedita a casa con un pesantissimo 6-1
QATAR 2022
1 gior
I rigori mandano il Marocco in Paradiso e la Spagna a casa
Gli africani per la prima volta ai quarti di finale dopo una partita difensiva. Gli iberici deludenti e senza idee sbagliano tre volte dal dischetto
Angolo Bocce
1 gior
Alessandro Eichenberger e Aramis Gianinazzi vincono in Austria
La giovane coppia dell’Ideal di Coldrerio si è imposta nel torneo internazionale di Hard, contro i chiassesi Peschiera e Dalle Fratte
Hockey
1 gior
Qualche settimana d’assenza per Kostner e Kneubuehler
Contro il Rapperswil i due hanno subito una contusione alla spalla sinistra, rispettivamente un infortunio muscolare al torace
COSE DELL'ALTRO MONDO
1 gior
Mr. Irrilevant, anche gli ultimi hanno il loro giorno di gloria
Scelto quale 262° giocatore al draft 2022, Brock Purdy è salito agli onori della cronaca con San Francisco. Ma nella Nfl la carriera è molto breve
TIRI LIBERI
1 gior
I progetti del basket svizzero sembrano usciti da un incubo
Dall’assurdità di una fase a orologio basata sulla classifica della scorsa stagione a una Coppa Svizzera che produce palestre vuote
© Regiopress, All rights reserved