laRegione
come-krystsina-altri-atleti-non-vogliono-tornare-a-casa
L'atleta bielorussia ora è a Varsavia, grazie a un visto umanitario (Keystone)
Tokyo 2020
04.08.21 - 21:420
Aggiornamento : 22:20

Come Krystsina, altri atleti non vogliono tornare a casa

Dopo l'addio della sprinter che chiederà asilo alla Polonia, cresce il numero di sportivi bielorussi decisi a partire per timore di ritorsioni

Dopo l'addio di Krystsina Tsimanouskaya, che ha chiesto asilo politico in Polonia rifiutatandosi di salire sul volo che da Tokyo l'avrebbe riportata in Bielorussia, anche la sua connazionale Jana Maksimava ha dichiarato di non voler fare rientro a casa, insieme al marito, pure lui atleta, lo specialista del decathlon Andrei Krauchanka, per trovare rifugio in Germania. Lo scrive il quotidiano tedesco Bild. «Abbiamo deciso di non tornare in Bielorussia,  purtroppo oggi lì non si perde soltanto la libertà, ma anche la vita» ha scritto sui social media la Maximova, che si trova già in Germania. Suo marito, Andrei Krauchanka (o Kravchenko, alla russa) fa parte del gruppo di 400 atleti che, dopo le contestate elezioni presidenziali di un anno fa, culminate con la rielezione di Alexander Lukashenko, aveva firmato una lettera aperta in cui veniva denunciata la violenza usata dalla polizia per reprimere le proteste di piazza.

Nel frattempo, però, dalla Bielorussia è fuggito anche l'allenatore della nazionale bielorussa di pallamano, Konstantin Yakovlev, il quale si sarebbe rifugiato a Kiev, in Ucraina, per timore di persecuzioni. Quanto alla Tsimanouskaya, poco dopo le 20 di questa sera la ragazza è arrivata a Varsavia, a bordo di un aereo della compagnia di bandiera Lot. Minacciata di venir rimpatriata con la forza, dopo che la ventiquattrenne aveva criticato apertamente le autorità sportive del suo Paese nel bel mezzo dei Giochi in Giappone: lei che non è certo un'atleta di spicco, quindi sconosciuta al grande pubblico, e che prima d'ora era sempre stata discreta riguardo alle questioni politiche, dopo la sua uscita si è improvvisamente ritrovata sotto i riflettori. Alla partenza dal Giappone, dopo aver cambiato all'ultimo i suoi piani per la 'fuga', ha preferito non rilasciare dichiarazioni alla stampa all'uscita dall'ambasciata polacca, dov'era ospitata da lunedì, a bordo di un'auto con i vetri oscurati. E per motivi di sicurezza le autorità non hanno voluto fornire alcuna informazione.

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Hockey
2 ore
A Lugano tra decisioni rinviate, emozioni e altri due punti
Acciuffati a sette decimi dalla fine, i bianconeri battono lo Zugo segnando il gol-partita al supplementare, grazie a un’azione personale di Bertaggia
Hockey
2 ore
Il secondo tempo condanna l’Ambrì Piotta
Terza sconfitta filata per i biancoblù, che contro il Rapperswil pagano il crollo nel periodo centrale
Gallery
Motociclismo
2 ore
‘Siamo riusciti a tenere il passo dei team ufficiali’
Il secondo posto al Bol d’Or lancia il finale di stagione del team Moto Ain di Roby Rolfo
Calcio femminile
3 ore
Tutto facile per la Svizzera in Moldavia
Le ragazze di Nils Nielsen si sono imposte 6-0 sulle padrone di casa nel secondo match delle qualificazioni ai Mondiali del 2023, confermando il primato
Calcio
6 ore
Razzismo: multa e partita a porte chiuse per l’Ungheria
La Fifa sanziona la federazione ‘per il comportamento di buona parte dei tifosi’ nel match di qualificazione ai Mondiali contro l’Inghilterra
Hockey
9 ore
Lo Zugo si tiene stretto il ticinese Dario Simion
L’attaccante ha prolungato di tre anni il contratto che lo lega alla squadra con cui, la stagione scorsa, ha vinto il titolo svizzero
Calcio regionale
11 ore
Calcio regionale, i risultati del weekend più discusso
Non solo la maxirissa, ma anche risultati importanti per Collina, Monteceneri e Gordola. Ecco il riassunto
Inline
11 ore
Il Sayaluca si aggiudica il derby di Lna
La partita con il Malcantone ha mantenuto le promesse. In Lnb brivido per il Novaggio Twins
CALCIO
1 gior
‘Cercavamo competenza, Mattia ci ha convinti al 100%’
La dirigenza del Lugano in coro: ‘Croci-Torti la scelta giusta’. E intanto la Sfl concede la mini licenza che rende definitivo il passaggio di proprietà
Ciclismo
1 gior
Per la prova in linea si dovranno fare i conti con van Der Poel
L’olandese, ancora alle prese con i postumi della caduta alle Olimpiadi di Tokyo, conferma la sua presenza per la gara di domenica
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile