laRegione
23.02.22 - 18:49
Aggiornamento: 19:07

Perseguitava Emma Raducanu: 35enne condannato per stalking

L‘uomo è arrivato più volte fino a casa della giovane tennista e in un’occasione aveva rubato una scarpa ’per ricordo’, pensando fosse della campionessa

perseguitava-emma-raducanu-35enne-condannato-per-stalking
Keystone
Emma Raducanu in occasione della vittoria all’Us Open 2021

Un uomo di 35 anni che perseguitava Emma Raducanu, fino a casa della tennista a Londra, è stato sanzionato con il divieto di avvicinare la vincitrice dell’Us Open 2021, per almeno cinque anni. Lo ha stabilito oggi un tribunale britannico.

Amrit Magar, un ex fattorino, tra novembre e dicembre 2021 era andato tre volte a casa della giocatrice 19enne. L’uomo aveva decorato un albero del giardino e aveva lasciato un mazzo di fiori, con un biglietto sul quale aveva scritto che Emma "merita l’amore".

Originario del Nord-Est di Londra, Magar aveva inoltre inviato alla campionessa britannica un disegno, per indicarle le 23 miglia (37 chilometri) che lui aveva percorso a piedi, per rendersi a casa della giovane, che si trova invece nel Sud-Est della capitale inglese.

Stando al tribunale di Bromley (Sud-Est di Londra), Emma Raducanu ha avuto l’impressione che la sua "libertà le fosse stata tolta e che doveva costantemente guardarsi le spalle", per assicurarsi che non fosse seguita.

Riconosciuto colpevole di stalking, il mese scorso, a Magar è stato comunicato oggi il divieto di avvicinare Emma Raducanu per un periodo di cinque anni. L’uomo non può dunque contattare la tennista né i suoi genitori; deve inoltre stare a una distanza di almeno un miglio (1,6 km) dalla strada in cui abita, così come dalle strutture sportive in cui la 19enne disputa tornei o si allena.

Stando al procuratore Denise Clewes, l’attuale numero 12 della classifica mondiale "ha forti timori quando esce" e "i suoi genitori sono reticenti a lasciarla sola fuori casa".

Magar era stato arrestato quando il padre dell’atleta, allarmato per la presenza dell’uomo rilevata da una telecamera di sorveglianza, aveva notato che mancava una delle sue scarpe sportive che aveva lasciato fuori casa. Lo stalker aveva indicato alle autorità di essere stato "attratto" da Raducanu, "in ragione della sua celebrità dopo la vittoria all’Us Open"; e di aver preso la scarpa "come ricordo", pensando che appartenesse alla tennista.

Potrebbe interessarti anche
TENNIS
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
OLIMPIADI
8 ore
La posizione di Washington: ‘Sì ai russi, ma senza bandiera’
Anche gli americani dicono la loro sulla presenza degli atleti di Russia e Bielorussia a Parigi. ‘Dev’essere chiaro che non rappresentano il loro Paese’
Formula 1
9 ore
È morto Jean-Pierre Jabouille. Aveva ottant’anni
Si è spento l’uomo che segnò l’inizio di un’epoca, portando per la prima volta al successo una vettura turbo sul tracciato di Digione, nel luglio del 1979
CALCIO
12 ore
Preparazione fisica, il tallone d’Achille della Nazionale
Pier Tami ha presentato le conclusioni dell’analisi svolta dall’Asf dopo i Mondiali. ‘Negli ottavi ci stiamo benissimo, per i quarti serve l’exploit’
Calcio
16 ore
Joaquin Ardaiz in prestito al Winterthur
Il 24enne uruguaiano lascia il Lucerna dopo mezzo campionato e un solo gol
pallanuoto
17 ore
I Lugano Sharks a Basilea per i quarti di Coppa svizzera
Venerdì all’Eglisee gli uomini di Jonathan Del Galdo vogliono dar seguito al successo sullo Sciaffusa e qualificarsi per il final four
Calcio
17 ore
Varane non vestirà più la maglia ‘Bleu’
Il difensore centrale della Francia ha deciso di lasciare la Nazionale dopo 93 presenze e un titolo mondiale
TENNIS
17 ore
Marc-Andrea Hüsler aprirà le danze in Coppa Davis
Sarà lo zurighese a disputare la prima partita della sfida tra Germania e Svizzera. Nella seconda scenderà in campo Stan Wawrinka
SCI ALPINO
17 ore
Lucas Braathen operato di appendicite, addio Mondiali
Il 22enne norvegese ben difficilmente sarà ristabilito per il gigante (17 febbraio) e lo slalom (19 febbraio) della rassegna al via lunedì a Courchevel
BASKET
1 gior
La Sam domina il Neuchâtel, i Tigers resistono un tempo al Vevey
Una vittoria e una sconfitta nel turno infrasettimanale. Decisivi due parziali: la Spinelli piazza un 32-0, il Lugano incassa un 10-29
hockey
1 gior
‘Sono sorpreso, contento e orgoglioso’
Grande onore per il linesman Eric Cattaneo, scelto per la finale di Champions: ‘Rispetto al campionato non c’è la stessa conoscenza con i giocatori’
© Regiopress, All rights reserved