laRegione
15.02.22 - 08:46
Aggiornamento: 15:41

Djokovic: ‘Rinuncerò ai tornei se c’è l’obbligo di vaccinazione’

Il tennista dice di non essere contrario ai vaccini ma sostiene la libertà di scelta

Ats, a cura de laRegione
djokovic-rinuncero-ai-tornei-se-c-e-l-obbligo-di-vaccinazione
Keystone
Pronto a restare in panchina

Novak Djokovic si dice pronto a rinunciare a qualsiasi torneo di tennis, compresi Wimbledon e il Roland Garros, se come condizione per partecipare gli venisse imposto l’obbligo di vaccinarsi.

Lo ha detto il campione serbo in un’intervista esclusiva alla Bbc, rilasciata a un mese dall’espulsione dall’Australia, che gli ha impedito di competere all’Australian Open. “Sì, è un prezzo che sono disposto a pagare”, ha detto Djokovic. “Sostengo pienamente la libertà di decidere se essere vaccinati o meno”, ha aggiunto, sottolineando però di non essere per principio contrario e di non voler quindi essere associato al movimento no-vax.

“Il principio di poter decidere sul mio corpo è più importante che vincere qualsiasi titolo o di qualsiasi altra cosa” e “io cerco di essere in armonia con il mio corpo più che posso”, ha affermato Djokovic.

“Non sono mai stato contro i vaccini, mi rendo conto che a livello globale tutti stanno facendo grandi sforzi per affrontare questo virus e, auspicabilmente, vederne la fine, e la vaccinazione è probabilmente lo sforzo maggiore in questo senso. Ma – ha proseguito il tennista – ho sempre sostenuto la scelta di decidere cosa mettere nel tuo corpo” e, “sulla base delle informazioni che ho ricevuto, ho deciso di non vaccinarmi”.

Potrebbe interessarti anche
TENNIS
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Tennis
1 ora
Bollettieri, il fabbricatore di campioni
Vita, metodi, successi e segreti del più celebre allenatore della storia del tennis, scomparso pochi giorni fa a 91 anni
gallery
sci freestyle
3 ore
L’addio di Nicole Gasparini alle gobbe: ‘Non ne avevo più’
La 25enne ticinese si ritira: ‘Un po’ di paura del cambiamento c’è, ma ora mi accorgo di aver vissuto moltissime esperienze’.
I mondiali dal divano
4 ore
Siamo tutti marocchini (almeno una volta nella vita)
La vittoria del Marocco contro la Spagna può anche essere vissuta come una sorta di rivalsa dei migranti contro i padroni di casa
Volley
10 ore
Alla Riveraine il Lugano sfiora uno storico successo
Grande reazione delle ragazze di Apostolos Oikonomou sul campo del capolista Neuchâtel, che (a fatica) riesce a spuntarla soltanto al tiebreak
Qatar 2022
13 ore
Messi: ‘I tifosi ci danno la carica’
La Pulce ricorda l’importanza dei supporter alla vigilia del quarto di finale contro l’Olanda
unihockey
14 ore
Solo il Ticino di Tomatis festeggia il successo
I rossoblù sconfiggono il Langenthal Aarwangen, ma poi si arrendono all’Eggiwil. Verbano battuto da Thun e Grünenmatt.
Qatar 2022
14 ore
Brasile-Croazia, classe contro compattezza
Nel primo quarto di finale, i balcanici affrontano i lanciatissimi sudamericani
Tennis
15 ore
Wawrinka spianatutto, dopo Berrettini sconfigge anche Rublev
Il vodese si regala le semifinali al torneo esibizione negli Emirati Arabi, dove domani contenderà al russo Daniil Medvedev il posto nell’atto decisivo
Hockey
15 ore
Ambrì, il ritorno (inatteso) di Claude Julien
Da domani, e per una dozzina di giorni, il sessantaduenne tecnico che si è fatto un nome nella Nhl tornerà a dispensare consigli alla Gottardo Arena
qatar 2022
15 ore
La Nazionale è ritornata in Svizzera
Giocatori e staff sono atterrati a Kloten, dove sono stati accolti da amici, parenti e tifosi
© Regiopress, All rights reserved